Problemi di surriscaldamento per Chandrayaan-1


#1

La prima sonda lunare indiana, Chandrayaan-1, attualmente in orbita lunare, si sta surriscaldando, e di conseguenza i responsabili della missione sono stati costretti a ridurne le operazioni per il prossimo mese e mezzo.

La temperatura all’interno dell’orbiter lunare ha raggiunto i 50°C, circa 10 gradi al di sopra del limite massimo progettuale, e questo a causa del particolare allineamento Luna-Sole.

Chandrayaan-1 resterà quindi in modalità “summer break” fino alla metà di Gennaio, ed i suoi strumenti verranno utilizzati uno alla volta.
Gli ingegneri dell’ISRO ritengono che questo surplus di calore non dovrebbe causare problemi a lungo termine ai sistemi ed agli strumenti della sonda.


#2

(cattiveria:)
In India le effemeridi non le usano? :rage:


#3

Forse si pensava che l’isolamento termico della sonda sarebbe stato sufficiente a tenere controllata la temperatura interna… :roll_eyes:


#4

Le altre sonde attualmente in orbita attorno alla Luna presentano lo stesso problema? E se non lo presentano come hanno fatto i giapponesi e i cinesi ad evitarlo?


#5

Non è un problema nuovo per questo tipo di sonde.

Paolo Amoroso