Problemi per i lanciatori Atlas V

I responsabili dell’ USAF Space and Missile Systems Center (SMC) di Los Angeles sono convinti che, durante il lancio dell’ Atlas V effettuato il 14 Aprile scorso, si sia verificata una anomalia temporanea nel propulsore RD-180.
Il lancio porto’ regolarmente in orbita il satellite commerciale per telecomunicazioni mobili ICO-G1, ma durante la fase propulsiva, una impurità ha causato una anomalia in un attuatore idraulico del motore.
Responsabili dell’USAF ne hanno parlato la scorsa settimana in un incontro con i giornalisti a Washington.
Non sono ritenute necessarie modifiche al propulsore, ma solo an attento lavaggio dei circuiti alla fine del processo produttivo.
Il lanciatore Atlas V è tuttora in attesa di risolvere alcuni problemi relativi a dei componenti che devono essere ricertificati, cio’ deve avvenire prima del prossimo lancio, programmato per il 4 Dicembre, quando verrà posto in orbita il satellite militare WGS-2.

I militari vogliono essere sicuri al 100% di non perdere un loro gioiellino…non hanno mica fondi illimitati loro…

Io sarò al KSC dal 7 al 15 (forse) di novembre. Sapete dirmi se in quel periodo (STS a parte) sono programmati altri lanci?

Un Delta IV-Heavy con NROL-26 dalla base USAF forse il 13.

Il Delta IV Heavy? Sarebbe fantastico vederne un lancio! Si tratta, correggetemi se sbaglio, del più grande e potente vettore unmanned esistente.

Non per niente è il mio avatar.