Proposta di missione (quasi) interstellare

#21

Interferenze no; essenzialmente disponibilità di banda. Oramai tutte le missioni profonde sono in banda X, attorno a 8,4 GHz, con a volte canali di solo uplink in banda S (2,2 GHz).

1 Like
#22

Il DIPOLE DRIVE proposto da Zubrin non mi sembra avere niente di fantascientifico. Se si può dargli un TRL 3, è solo xché non si sono spese ancora risorse x un piccolo prototipo. Resterebbe comunque il problema del plutonio x la missione nello spazio profondo.
Un altro motore che sfrutta gli ioni già presenti naturalmente nello spazio è il MAGNET PLASMA DRIVE, che non ha il pregio della semplicità del dipole drive. Io ne ho trovato una descrizione divulgativo sul sito di Centauri Dreams.