Proton-M/Briz-M - Echostar XXI


#1

Tutti aspettano (giustamente) il ritorno al volo del Falcon 9, ma c’è un altro vettore che non vola ormai da sei mesi. Si tratta del Proton. Il lancio di Echostar XXI era inizialmente previsto per il 25 giugno ma poi, a causa dei problemi riscontrati durate il volo di Intelsat 31, era stato posticipato al 29 agosto, poi al 10 ottobre, quindi al 23 novembre, in seguito al 22 dicembre, fino ad arrivare alla scadenza attualmente prevista: il 28 dicembre alle 17:26 (ora nostrana).

Naturalmente AstronautiNEWS aveva parlato di questi problemi: se ve lo siete perso l’articolo è sempre qui: https://www.astronautinews.it/2016/08/22/un-problema-al-secondo-stadio-ritarda-prossimo-lancio-proton/

In sostanza, se tutto va bene, il bilancio 2016 del Proton pare destinato a fermarsi a quattro voli (oltre a Intelsat 31, il 9 giugno, ci sono stati Eutelsat 9B, il 30 gennaio, e ovviamente ExoMars, il 14 Marzo). Credo che si tratti di uno dei peggiori risultati di sempre. Per trovare un anno in cui siano stati lanciati meno Proton bisogna tornare al 1972! :open_mouth: (Per approfondire il tema è interessante questa tabella).

Il lancio del 28 dicembre ha l’obiettivo di portare in GEO, precisamente a 10.25° Est, Echostar XXI, un satellite per comunicazioni in banda S, costruito su piattaforma SSL 1300, destinato a supportare il traffico telefonico ed internet in Europa, per una classica vita operativa di 15 anni. Al lancio peserà 6871 kg. Caratteristica di questo oggetto, è la presenza di un grande riflettore che si dispiegherà come un ombrello (Vedi rappresentazione pittorica - Credit SS/L).

Altre informazioni sulla flotta Echostar qui

Il poster della missione:

Altre informazioni su questo volo si trovano sul sito di ILS. Questo è il link al PDF con la mission overview

Echostar XXI è arrivato all’aeroporto di Baikonur lo scorso 22 novembre.

Da qui, via treno, ha raggiunto il cosmodromo.

A metà di dicembre il satellite è stato chiuso nel fairing

Qui non ci sono pittori, come nei laboratori di ULA, le “decorazioni” sul fairing sono biecamente adesive. Con firme e altre “aggiunte” beneauguranti da parte del team.


#2

Non volevo portar male al Proton aprendo questo thread, ma ci sono riuscito :open_mouth: Roscosmos fa sapere che il lancio è stato rimandato a gennaio (la data sarà comunicata in seguito) “per effettuare ulteriori controlli del lanciatore e dei sistemi dello stadio superiore” Breeze-M.

I lanci Proton del 2016 resteranno 3. :point_up:


#3

A vedere l’ipetricotico dell’ultima foto ho pensato che stavolta avessero chiamato l’imam al posto del pope :stuck_out_tongue_winking_eye:


#4

Secondo “una fonte” della TASS il lancio sarà rimandato almeno a metà gennaio. Nella versione russa del comunicato si parla di problemi seri con un motore e della necessità di sostituire i condotti del propellente.

Tuttavia un laconico messaggio di Khrunicev, il produttore del Proton, sostiene che sono tutte illazioni senza fondamento.

Sta di fatto che il Proton, pur avendo una percentuale di fallimenti elevatissima (11,65%) e avendo avuto spesso anche due fallimenti in un anno (come nel 2014 e nel 2012), negli ultimi 40 non ha mai volato poco come ques’anno. :point_up:


#5

Ieri la TASS ha riferito che il lancio è stato spostato al 31 gennaio (se sarà ufficializzata sarà la settima data fino ad ora indicata).


#6

Pare che ora il lancio sia fissato per il 2 febbraio.


#7

Il lancio potrebbe essere ulteriormente ritardato di alcuni mesi!

http://www.interfax.com/newsinf.asp?y=2017&m=1&d=23&pg=3&id=729492


#8

Per il lancio si parla di giugno nella migliore delle ipotesi. Sarebbe il più lungo hiatus nella storia del Proton!


#9

da quando c’è in giro fullguns qui si parla latino. Tempora mutantur! :stuck_out_tongue_winking_eye:


#10

Mala tempora currunt! :ambulance:

Secondo quando riporta spaceflight101.com, che cita kommersant.ru, sembra che dovranno essere sostituiti i motori del secondo e terzo stadio degli ultimi Proton, che sono stati prodotti con materiali più economici di quelli previsti, senza che il cambio sia stato autorizzato dai responsabili del controllo qualità.

A completare il quadro va detto che i motori sono stati prodotti da Voronezh, la stessa azienda che ha realizzato i motori del terzo stadio del Soyuz responsabili della perdita della Progress MS-04.

Il direttore generale di Voronezh si è dimesso, ma la Siberia non sarà una punizione sufficiente per un tale disastro :point_up:


#11

Il vice primo ministro russo Dmitry Rogozin ha fatto visita allo stabilimento di Voronezh ed ha assicurato che i voli riprenderanno fra tre mesi e mezzo e che i responsabili dei cambi di materiali non autorizzati verranno severamente puniti.

http://www.russianspaceweb.com/proton_2017.html#0128


#12

Il viceministro Rogozin ha continuato in questi giorni a parlare e twittare sulla vicenda Proton-Voronezh. Martedì scorso ha stigmatizzato i salari bassi degli addetti al settore, definendo “sabotatori” coloro che pagano gli operai 12.000/15.000 rubli al mese (A 1 RUB = 0.0155 € sono 186/233 Euro! :fearful: :point_up: ).


#13

Il lancio è ora pianificato per inizio aprile.


#14

…poi ci meravigliamo per i problemi di assemblaggio / qualità / scelta dei materiali…

Inviato da Huawei P8 via Tapatalk


#15

Lo ha confermato venerdì lo stesso Igor Komarov, in un’intervista a “Russia 24”.

Edit: Dalla stessa intervista riassunta anche dalla TASS risulterebbe che il problema al Proton sarebbe dipeso da un materiale più costoso, ma non rispondente alle specifiche, usato per le saldature.


#16

Lancio spostato a maggio.

http://www.russianspaceweb.com/proton_2017.html#0324


#17

E con tutta probabilità fine maggio.


#18

La conferma.

http://tass.com/science/938730


#19

Le ispezioni compiute sui motori per i Proton prodotti da Voronezh hanno trovato che ben 71propulsori per il secondi e i terzi stadi non sono stati realizzati secondo gli standard e dovranno essere ripristinati. :point_up: Non è chiaro se ciò comporterà altri ritardi nei voli, oltre a quelli già prefigurati.

Fonte: https://themoscowtimes.com/articles/defects-found-in-almost-every-russian-proton-rocket-engine-57584


#20

Aggiornamento di Anatoly Zak, piuttosto deprimente.
http://russianspaceweb.com/proton_2017.html#solder