Prototipo di AW 609 esploso in volo


#1

caspita… :cry:


#2

L’Agusta Westland AW609 rappresenta il primo convertiplano civile al mondo [...] L’AW609 riesce a raggiungere un’altitudine massima di circa 8.000 metri, con una velocità di crociera e un raggio d’azione doppi rispetto a quelli di un elicottero. Attualmente Agusta Westland ha realizzato due prototipi di AW609, mentre un terzo e un quarto esemplare entreranno in servizio, rispettivamente entro il 2015 e il 2016. Sinora l’AW609 ha totalizzato 60 ordini da clienti di tutto il mondo, che utilizzeranno il velivolo per un’ampia gamma di missioni.

Fonte
http://www.motoridilusso.com/agusta-westland-aw609-renzi-assiste-alla-presentazione-in-volo-del-convertiplano/


#3

Letto stamattina su LaStampa. Cosa può essere successo? Mi viene in mente solo una uncointaned failure del motore.


#4

un oggetto del genere, ruotando il motore può scendere come un autogiro come farebbe un elicottero o è troppo asimmetrico?

P.S.
Avevo visto uno dei prototipi esposto al museo del volo di Volandia, vicino a malpensa, e guardando il sito vedo che è ancora li. http://volandia.it/wp-content/themes/volandia/images/gallery/vol-07.jpg


#5

Non so se possa autoruotare, probabilmente può mettere le eliche in feather e planare. Tutto questo se la failure non è troppo grave, ad esempio tale da provocare il distacco di un’elica, o mantenerla bloccata senza poter andare in feather… chissà cosa può essere successo.
Giusto pour parler, nei giorni scorsi leggevo delle grane dei V-22 Osprey. Durante decollo e atterrggio i motori ingoiano un sacco di polvere, i granelli semi-fondono nel bruciatore e formano uno strato di roccia vetrificata sulle palette delle turbine di alta pressione. Bella grana, tale da limitare severamente l’operatività.


#6

Dopo tutti i ritardi accumulati dal progetto questa potrebbe esserne la causa della cancellazione.


#7

Avevo visto un servizio in tv, recentemente, su questo simil-“Osprey” di MV pensato per il civile, e mi ero sorpreso che si fossero imbarcati in un progetto così complicato…come ha giustamente scritto IK1ODO, il V-22 è un mezzo straordinario e molto spettacolare da vedere, ma i problemi tecnici sono innumerevoli, nonostante peraltro sia già stato fatto un lavoro incredibile di ottimizzazione e perfezionamento. Nella fase di volo verticale il mezzo non ha un backup, per rispondere ad Acris: argomento dibattuto, pare comunque ormai assodato che NON possa scendere in autogiro in caso di failure. Comunque chiunque sia interessato dovrebbe leggersi una overview tecnica (anche wiki inglese) del progetto perché si rimane a bocca aperta…


#8

Leggevo qui un artocolo sui 7 crash mortali (!) del V-22 Osprey; come dite voi, evidentemente é lo stesso progetto del convertiplano ad essere pericoloso, e l’ AW609 sta confermando questa “tendenza”.
http://www.globalsecurity.org/military/systems/aircraft/v-22-losses.htm


#9

Ma questo non dovrebbe essere un problema comune con gli elicotteri? Infatti durante Desert Storm prima ed Iraqi Freedom poi, i vari Apache, Cobra e trasporti pesanti erano continuamente in manutenzione. Più che un problema tipico del velivolo mi sembra una “caratteristica negativa”, non so se mi spiego…
Secondo me il problema dei convertiplani è più nella fase di transizione da volo stazionario a quella con portanza dell’ala fissa. Se ne era occupato anche il Capitano Rabb, all’epoca.


#10

No, il 609 in caso di piantata motore può rimanere in sicurezza con un collegamento diretto fra le scatole ingranaggi dei due motori, come in qualsiasi elicottero bimotore…

per rispondere ad Acris: argomento dibattuto, pare comunque ormai assodato che NON possa scendere in autogiro in caso di failure.

No, il 609 può effettuare autorotazioni complete in caso di doppia failure ai motori e le dimostrazioni in vista della certificazione sono già avvenute per tutto l’inviluppo di volo:
http://www.agustawestland.com/-/aw609-autorotation-trials-completion


#11

Albyz, il soggetto era il V-22 Osprey, che può distribuire la coppia tra le due culle ma non può autoruotare in caso di double engine failure. I problemi di affidabilità del mezzo sono ben noti e documentati, a mio avviso comunque l’affidabilità raggiunta è già un miracolo vista la complessità del mezzo.


#12

Costo del progetto Osprey: 35 billions per 408 velivoli :star_struck:


#13

Sì, ma pare che sul V-22 sia un pò peggio, non so perchè. http://aviationweek.com/defense/podcast-v-22-s-dust-problem e soprattutto http://aviationweek.com/defense/hawaii-v-22-accident-investigation-points-new-ingestion-issue

Non che questo sia correlato all’incidente del 609, non c’entra nulla, AFAIK.

Albyz, so bene la tua posizione, ma… se c’è qualcosa che puoi dire, facci sapere. E sottolineo il se


#14

In memoria dei Collaudatori Pietro Venanzi e Herbert Moran