Quanto ne sappiamo sullo spazio?

astronautinews

#1

Nuovo articolo di Alberto Zampieron pubblicato su AstronautiNEWS.it


#2

E’ soprendente che proprio i francesi abbiano sentito parlare di meno dell’ESA, visto che la sede é a Parigi.


#3

La cosa triste è che ancora meno sanno quello che fa l’industria spaziale :confused:

ESA ci mette i fondi, ma alla fine chi fa la gran parte del lavoro sono le industrie tipo Airbus, TAS, OHB, Telespazio, etc.

Quando dico che lavoro per Airbus la gente pensa che guidi le navette per l’aeroporto (true story)


#4

Ma il contributo italiano all’ESA avviene con i fondi ASI? Cioé lo stato italiano dal suo budget fornisce 500 milioni all’ASI e 400 all’ESA oppure contribuisce con 500 milioni all’ASI e l’ASI dal suo budget gira 400 milioni all’ESA?


#5

Interessante articolo @albyz! Certo che, magari, la spesa procapite media di ogni europeo fosse veramente quella percepita… Sarebbe superiore agli USA!


#6

Spero la prima che hai detto.


#7

No, i fondi dell’ESA arrivano dalla commissione ministeriale che si riunisce in autunno ogni due anni e stila il budget per i due anni successivi (non ha niente a che fare con l’UE, sono i ministeri dei singoli stati membri dell’ESA che si riuniscono tutti insieme).

A decidere sono i ministeri relativi alle attività spaziali. In Italia è il ministero dell’istruzione e della ricerca, in Germania invece è il ministero dell’economia e dell’industria (cosa che imho ha molto più senso).

I finanziamenti alle agenzie nazionali invece li decide il governo di ogni stato. In Italia ASI credo che sia sempre sotto il ministero dell’istruzione.
Va da sé che anche se le due cose sono formalmente separate, ogni stato decide quanto investire nello spazio e poi come dividerlo tra ESA e agenzia nazionale, quindi in un certo senso è vero che si “tolgono” i soldi a vicenda.

Una curiosità che viene sempre per qualche motivo “omessa”: ESA paga per la ricerca, per l’esplorazione e per la costruzione di sistemi spaziali. Questo è quello che compone quei 10 euro dell’articolo.

Oltre ai fondi aggiuntivi delle agenzie nazionali, bisogna anche metterci i fondi della commissione europea, che finanziano tutti in servizi spaziali (Copernicus, Galileo, EGNOS, EDRS, etc). Significa che ci sono programmi e persone di ESA e dell’industria che non prendono soldi da ESA ma dall’UE (tra cui il sottoscritto). Questi fondi vengono da un budget ancora diverso, perché sono nel budget UE e vengono distribuiti dalla commissione europea, in qualche modo indipendentemente dai governi nazionali.

Infine, se vogliamo davvero metterci tutti i costi spaziali, bisognerebbe contare anche tutti i finanziamenti militari (NATO + gli eserciti nazionali)

Contando tutto questo, credo che il costo effettivo per abitante vada più intorno ai 30 euro pro-capite (che comunque è molto meno di quello che pensa la gente comune)


#8

Ti ringrazio dei chiarimenti, ma c’è qualcosa che non mi torna a seguito di una veloce e non approfondita ricerca su google, se mi puoi aiutare a chiarire anche questo, mi faresti un favore. Prima di tutto, non ho capito la distinzione su chi decide i fondi ESA e ASI in Italia, mi pare che hai detto MIUR per entrambi.
Poi, a quanto leggo dal piano triennale delle attività ASI, pag 135 tabella C, il contributo ESA di circa 400 milioni è a carico dell’ASI (ESA senza CM16, una voce esplicita). Mentre per le entrate, pag 133 tabella A1, il MIUR (assegnazione FOE) contribuisce con 500 milioni all’ASI. Da qui sembra proprio che l’ASI sia un vettore finanziario per l’ESA, cioé che il MIUR finanzi l’ESA tramite l’ASI.


#9

Il modo in cui passano i soldi è attraverso ASI, perché le agenzie nazionali hanno fondato ESA.

Ma non è ASI a decidere quanto investire: la ministeriale decide quanto investire, poi danno i soldi ad ASI che a sua volta li passa ad ESA.

E credo che tu debba contare 500 + 400 per sapere il totale, che corrisponde con quello che ho sempre sentito, ovvero che gli stati ancora mettono più soldi nelle agenzie nazionali di quanti ne mettono in ESA (non solo l’Italia). Indicativo di quanto poco conti la U in UE… :confused:


#10

ESA si è presa bene con i sondaggi. Ne ha creato uno con cui chiede ai cittadini come vorrebbero che venissero affrontate le principali domande sulla vita, l’universo e tutto quanto, in ambito spaziale.
Si può rispondere da oggi fino a fine giugno. Dai, facciamolo! Questo è il link:


#11

Fatto!
C’è anche un modo per pubblicizzare il forum alla domanda "Come hai saputo di questo sondaggio? " :blush:


#12

Grande! Non ci avevo pensato.
Io gli ho scritto un papiro.
Comunque, per attizzarvi un po’ di più, nel caso servisse, c’è anche la (discutibile) possibilità di vincere un centello tramite estrazione.


#13

Fatto (sia il sondaggio che la “pubblicità”) :slight_smile:


#14

Sì sta cosa dei cento euri in regalo per aver fatto il sondaggio non l’ho capita molto :sweat_smile:

Forse è per far sì che partecipi al sondaggio anche gente a cui non interessa molto dello spazio…


#15

Se passano attraverso ASI bisogna contare 500 di cui 400 a ESA, non 500 + 400. Se hai qualche fonte a favore del 500+400 ci do volentieri un’occhiata.


#16

100 milioni di € l’anno mi sembra poco per un ente con diverse attività operative come l’ASI, tieni presente che l’INAF ne riceve un centinaio (cito a memoria).


#17

Il bilancio annuale è di un miliardo circa, ci sono altre entrate oltre al MIUR.


#18

Esattamente come dice Paolo. Non ho le fonti, a parte qualche googolata, ma a naso 100 M€/y è troppo basso.

Considera che 1 persona full time equivalent (1 FTE) costa 150 k€ e che ASI ha 200 dipendenti. Visto che i dipendenti ASI sono quasi esclusivamente amministrativi, mentre il lavoro di ricerca e ingegneria viene dato in contratto alle aziende, università e centri di ricerca, vorrebbe dire che il 30% del budget viene speso per lavoro di “burocrazia”, un numero decisamente troppo alto.

Nota a margine: è impressionante quanto sia difficile trovare il budget di ASI online! Essendo un’agenzia pubblica, i numeri dovrebbero essere in bella mostra. O forse sono io che cerco le parole sbagliate

L’unica fonte che ho trovato è questa, che appunto parla di 900 M€ per il 2019 (che corrisponderebbe con i 500+400), ma non so quanto sia affidabile.


#19

Avevo linkato il piano triennale in un mio messaggio precedente con il bilancio riassuntivo in fondo, metto il link nudo, forse non era ben visibile:
https://www.asi.it/sites/default/files/attach/dettaglio/022_-pta_2017-2019-_pta_2017-2019_finale2.pdf


#20

Ok ottimo, devi guardare a pag 133, 134 e 135.
583 M€ vanno ad ESA, su un totale di circa 1136 M€.