Quattro giorni in orbita lunare per l’equipaggio di Orion EM-2

orion
#1

https://www.astronautinews.it/2012/11/09/quattro-giorni-in-orbita-lunare-per-lequipaggio-di-orion-em-2/

#2

Quindi ufficialmente EM-1 sarà in orbita lunare?
Sino ad ora io avevo capito che sarebbe stata in orbita terrestre anche se molto elittica per provare un rientro ad alta velocità… hanno cambiato idea?

#3

No, ti confondi con l’EFT-1 nel 2014 con il delta IV che sarà appunto in orbita terrestre :wink:

#4

Ops!
Albyz hai ragione! :flushed: Quello è il volo test di Orion… non di SLS!

Mea culpa, mea maxima culpa! :facepunch:

#5

Che cosa si intende, in termini di data, con la frase “… anche se i manager del programma Orion stanno lavorando per migliorare la situazione”?
Inoltre mi chiedo, perché il progetto della Lunar Gateway, non può essere già pronto per il 2019, inserendo l’eventuale budget del progetto nel budget Nasa 2015?

#6

L’articolo originale non specifica cosa sia questo “lavorare dietro le quinte”, ma penso che si tratti, come al solito, di chiedere più soldi :slight_smile:
Dal punto di vista dei tempi, credo che non ci siano grosse limitazioni tecniche per un ritardo così grande tra EM-1 e EM-2, mancano solo i dindi… Credo che una volta analizzati i dati della prima missione e fatti gli eventuali aggiustamenti per la missione crewed si possa prevedere di lanciare già nel 2019 o addirittura nel 2018, budget permettendo.

Stesso problema per il Lunar Gateway. Questi progetti sono molto belli, ma devono essere finanziati. Al momento non si riesce a finanziare neanche l’esistente… figuriamoci i nuovi progetti. Questo è il motivo per cui Orion volerà solo tre volte in sette anni…

#7

Speriamo che nei piani ci sia il ritorno sulla superficie lunare :smile:

#8

Belli i tempi in cui in un anno e mezzo si passò da Apollo 4 ad Apollo 11 :frowning:

#9

come dice un certo film (versone italiana)
“grana poca lassù non si gioca”

#10
I piani NASA per l’esplorazione spaziale BEO (Beyond Earth Orbit) restano ancora molto incerti. Mentre il piano ufficiale resta l’esplorazione degli asteroidi NEO entro il 2025, seguita da Marte negli anni ’30, molti altri piani, ben più dettagliati, vengono preparati dietro le quinte. Questi prevedono sia il ritorno di astronauti sulla superficie lunare....

Ma quindi che cosa è cambiato rispetto a Constellation,a parte la timeline più lunga?

#11

Sembra che la missione EM-1 possa essere ridefinita radicalmente a breve. Invece di un semplice fly-by della Luna si passerebbe ad una DRO (Distant Retrograde Orbit) che porterebbe Orion a “sorvolare” la Luna a 70.000km (molti più della precedente missione) su orbita retrograda e una traiettoria di ritorno con flyby. La durata sarebbe più che raddoppiata, con 25 giorni totali di missione (10 giorni per arrivare, 6 giorni in orbita lunare e 9 per il rientro). Lo scopo è quello di testare la capsula in previsione di missioni di più lunga durata verso asteroidi e un rientro a velocità maggiore.

#12

“Il mio regno” per un modulo lunare!

#13

una domanda:
10 giorni per arrivare alla luna sono dovuti a un SM meno potente dell’Apollo o a studi da intercorrere durante il viaggio?
Se la spiegazione era già stata data chiedo preventivamente scusa, ma non ho trovato rispsta in merito.
Grazie

#14

Dovrebbe essere dovuto alla complessa traiettoria per l’inserimento in orbita retrograda a 70.000km :wink:

#15

ok grazie mille :wink:

#16

Che spettacolo la stazione spaziale nel punto Lagrangiano:)