RECENSIONI MESE DI FEBBRAIO 2012

Caspita…siamo già qui a parlare di Febbraio 2012!

Questo mese iniziamo con il mensile JP4 Aeronauitca e Spazio.

Alla pagina 7 una bella foto con un piccolo trafiletto dove si parla del Beluga Airbus 300-600ST utilizzato per il trasporto dei componenti costituenti l’ATV-4.
Si procede poi alle pagine 40 e 41, con le news estero spazio, con le seguenti notizie:
-Un Soyuz-Fregatcon carenatura ST,ha immesso in orbita sei satelliti della famiglia Globalstar;
-Il nuovo VEGA sarà utilizzato per il lancio dell’IXV;
-O3b Networks ha esercitato la prima di due opzioni per il lancio di quattro satelliti;
-Il 14 Dicembre ARIANESPACE ha annunciato i primi due contratti commerciali per il VEGA;
-ARIANESPACE e il CNES hanno annunciato il perfezionamento di nuovi contratti quinquennali;
-Il sedici Dicembre un vettore Soyuz ha lanciato quattro satelliti del progetto Elisa;
-Fondazione Skolkovo e ISTA hanno firmato un accordo per la creazione di un centro specializzato per il progresso della tecnologia spaziale;
-JAXA ha lanciato, con un vettore H-2A un satellite IGS;
-L’australiana NewSat ha assegnato a Lockheed martin un contratto per la costruzione del satellite Jabiru-1;
-OSC ha annunciato che il vettore taurus ha ricevuto il nome Antares;
-Un Proton Breezen-M ha lanciato i satelliti Amos 5 e Loutch 5A;
-Fallito un altro lancio con un Soyuz-2;
-SNECMA, in collaborazione con il CNES, ha effettuato delle prove con il propulsore SPT;
-Orion prova i paracadute;
-La Cina lancia Nigcomsat-1R;
-Partita la missione ESA PromISSe;
-In orbita Pléiades 1A.

Ultimo ma non meno importante, un bell’articolo intitolato: “Lo Stratolaunch di Scaled Composites”; (pagine 84 e 85).

ORIONE Febbraio 2012.

Questo mese abbiamo le “Cronache Spaziali” estese su ben quattro pagine della rivista, (dalla pagina 26 alla pagina 29), con le seguenti notizie:
-Mentre Curiosity vola verso Marte, già si pensa a MAVER;
-La scomparsa di Carlo Buongiorno;
-Cinquantanni fa il volo di John Glenn;
-Anche l’Europa prepara rover marziani;
-Il rinnovato programma della Orion;
-Il lancio del Dragon verso la ISS;
-Ritorno alla Luna con modulo di atterraggio riutilizzabile;
-Anche la Russia nel programma ExoMars.

Alla pagina 45 un interessante articolo, esteso su ben tre pagine, intitolato:" Radioastron: sussurri dal cosmo".

Le Scienze Febbraio 2012.

dalla pagina 32 a 41, un bell’articolo dedicato alle aspettative sulla Missione Mars Science Laboratory (MSL) che, partita lo scorso 26 novembre 2011, dovrebbe raggiungere Marte ad agosto 2012 per farvi scendere il rover Curiosity.

nell’articolo, a firma di Peter H. Smith (professore di scienze planetarie dell’Università dell’Arizona, collaboratore nei team scientifici che hanno seguito le più celebri missioni di esplorazione planetaria come la Pioneer 11 e i rover marziani Sojourner, Spirit e Opportunity), si presenta la nuova missione NASA sul pianeta rosso come logica continuazione delle missioni precedenti ed in particolare della missione Phoenix, operativa da maggio a novembre 2008, i cui risultati sulla composizione del suolo marziano ne hanno mostrato la possibilità di ospitare la vita.

soprattutto Peter Smith e’ stato principal investigator di Phoenix

Grazie della segnalazione, provvederò ad acquistarlo.

aggiungo a quanto scritto sul numero de “Le Scienze” di febbraio 2012 che, essendo finalmente arrivato all’ultima pagina (lo so, sono lento ma non è colpa mia, ero rimasto senza benzina, avevo una gomma a terra, etc…), preannuncia per il numero di marzo 2012 l’articolo “Verso lo spazio profondo” a firma Damon Landau e Nathan J. Strange sul futuro dell’esplorazione spaziale dopo la fine dell’era Shuttle.

Ottimo, ottimo!!!