Requisiti per lavorare in USA nel settore spaziale

Se solo si potesse fare l’application per lavorare da remoto :frowning:
Fra l’altro, sbaglio o per lavorare in ambito aerospace (ambito potenzialmente di sicurezza nazionale) negli USA e’ necessario essere cittadini USA? :thinking:

1 Mi Piace

Credo che la cittadinanza USA sia richiesta solo in ambito NASA.

1 Mi Piace

Anche in tutte le aziende che hanno a che fare con la produzione di razzi è necessario essere cittadini Americani o essere in possesso della green card in quanto il settore è sottoposto all’ITAR.

Non so come funzioni per Axiom ma al fondo della pagina linkata c’è scritto

All applicants must be cleared to work in the US, and roles must meet requirements regarding exposure to restricted or controlled content. Applicants must also pass a background check.

4 Mi Piace

No, ho diversi amici italiani ed europei che attualmente lavorano a SpaceX, per esempio :wink: (e di sicuro non avevano la Green Card quando hanno iniziato)

Solitamente, per le alte professionalità (per es. ingegneri) il modo di farti lavorare lo trovano, se pensano che sei bravo

1 Mi Piace

In effetti anchio sapevo che, per motivi di sicurezza nazionale, pure nelle aziende private americane vi era l’obbligo della cittadinanza americana o almeno avere la green card; se non sbaglio se ne era parlato abbastanza diffusamente in un topic 2 o 3 anni fà, ed anzi mi pare di ricordare che qualcuno scrisse che Elon si fosse un pò lamentato della cosa.

Che vi siano ora italiani o europei che vi lavorano e pure senza green-card, mi giunge nuova.
Nel frattempo sono forse intervenute delle modifiche ? mi pare un pò strano sotto Trump.

I miei amici sono lì da qualche anno ormai. Comunque la limitazione esiste solo se lavori direttamente a qualcosa di militare. Come dicevo poco sopra, il modo di farti lavorare su qualcosa che non abbia a che fare direttamente con la difesa c’è…

Io so che possono facilitarti l’ottenimento della green card al limite, e lo fanno se sei un profilo professionale che gli fa molto comodo. Senza green card o cittadinanza sicuramente non puoi lavorarci, per lo meno dal punto di vista legale, per l’azienda che produce razzi. Se poi questi tuoi amici lavorano per esempio sui satelliti starlink, e l’azienda che li produce non è esattamente SpaceX ma una controllata al 100% in quel caso non so come funzioni.

No lavorano a SpaceX 100%. Uno sicuramente su Spaceship e Superheavy, gli altri non so, esattamente. Quello che conosco meglio (ci sentiamo piuttosto spesso) ancora non ha la Green Card.

Sul sito della SpaceX c’è scritto questo per ogni posizione lavorativa, poi non continuo dato che siamo OT:

ITAR REQUIREMENTS:

  • To conform to U.S. Government space technology export regulations, including the International Traffic in Arms Regulations (ITAR) you must be a U.S. citizen, lawful permanent resident of the U.S., protected individual as defined by 8 U.S.C. 1324b(a)(3), or eligible to obtain the required authorizations from the U.S. Department of State. Learn more about the ITAR here.

Che ti devo dire.
Quello che ti ho già detto. Se vuoi assumere qualcuno, il modo lo trovi.

1 Mi Piace

Scusa Matteo @mcarpe ma stai cercando di dirci che conosci molto bene qualcuno che lavora a Starship/Superheavy? E non ci hai detto nulla finora?

Facciamo così: noi ti perdoniamo se, e solo se, da domani inauguri una rubrica settimanale di aggiornamenti da parte dei tuoi insiders. Naturalmente per aggiornamenti intendiamo notizie ed anticipazioni che non si trovano in rete!! :smile:

5 Mi Piace

Non sei OT, anzi stai proprio approfondendo il discorso.
Comunque secondo me la frase citata spiega entrambe le obiezioni, magari il loro HR avrà avuto delega di richiesta di permesso dal lavoratore italiano, che è stata concessa in quanto altamente specializzato, mi pare uno scenario comune. Mi pare che pure in Svizzera sia così per alcuni immigrati anche europei (slovacchi ad esempio) per poter lavorare.

2 Mi Piace

Posso confermare quello che dice @mcarpe.
Anche in questo forum abbiamo utenti che hanno lavorato legalmente per anni a SpaceX e ora in altri ambiti aerospaziali USA senza green card, almeno quando hanno iniziato.
Il criterio dirimente può essere il reparto specifico e i dettagli del famoso ITAR.

3 Mi Piace

Magari, ma quello non si sbottona mai. L’unico inside che ho mai avuto fu per il primo lancio del Falcon Heavy: ho saputo che il core si era schiantato in acqua ben 10 minuti prima che la notizia diventasse pubblica :smiley: … son soddisfazioni :rofl:

5 Mi Piace