Rientro ed atterraggio di Starship

Non so se sia stato già postato su FA o meno, su Youtube ho trovato questo video di SpaceX nel quale viene spiegata, per la prima volta in maniera chiara, la manovra di rientro ed atterraggio di Starship attraverso una simulazione semplice ma efficace:

Come si può osservare SS rientra “di pancia” utilizzando un profilo nel quale durante il rientro nell’atmosferica si comporta essenzialmente come un biconico. Una volta in aria densa utilizza la propria fusoliera come una sorta di gigantesco aerofreno in modo da smaltire il grosso della componenti X/Y/Z di moto, quel che resta della componente di moto sull’asse Z si risolve nell’ultimo tratto a mezzo della propulsione attiva.

6 Mi Piace

Può essere paragonato al rientro dell’attuale primo stadio del Falcon 9?

Solo per la parte terminale.

Il rientro del primo stadio di F9 avviene a velocità molto (ma molto) più basse rispetto ai 7.5 km/sec previsti per SS.

Pertanto gli aspetti aerotermodinamici legati al rientro nell’atmosfera, preponderanti per SS, sono invece trascurabili nel caso del primo stadio di F9.

1 Mi Piace

Considerato anche che Falcon9 non rientra dall’orbita, se non erro, mentre Starship si.

Nei post di Elon si parla di rientro a tuffo di paracadutista, dove i flap (non ali in quanto non danno portanza) lavorano, come le gambe e braccia dei paracadutisti, per mantenere l’assetto migliore per frenare la Starship e mantenere la traiettoria voluta.

1 Mi Piace

Ps: prima di essere cazziato :slightly_smiling_face::

Dove Elon risponde specificamente:

Video molto interessante. Mi fa paura solo a pensarci, ancora abbondantemente sopra Mach 1 a nemmeno 1500m di quota :scream: