Soyuz MS-01 / Expedition 48 Mission Log

Soyuz MS-01

DATI DI MISSIONE
Soyuz: Soyuz MS-01
Lanciatore: Soyuz FG
Lancio: 7 Luglio 2016
Docking: 7 Luglio 2016
Rampa di lancio: LC31
Rientro: Ottobre 2016
Call Sign: Irkut
Capsula: Soyuz-MS 11F747
Durata: 3 mesi
Altitudine: 225 km
Inclinazione orbita: 51.6 gradi
Equipaggio: Anatoli Ivanishin (CMD), Takuya Onishi (FE1), Kathleen Rubins (FE2)

Expedition 48

DATI DI MISSIONE
Inizio missione: Giugno 2016
Fine missione: Settembre 2016
Equipaggio: 6
Durata: 3 mesi
EVA programmate: 1
Missioni di supporto: Dragon SpX-9, Progress MS-03, Cygnus OA-5
Equipaggio: Jeffrey Williams (CMD), Aleksey Ovchinin (FE1), Oleg Skripochka (FE2), Kathleen Rubins(FE3), Anatoli Ivanishin (FE4), Takuya Onishi (FE5).

Principali eventi
1 Luglio - sgancio e aggancio Progress MS (Pirs)
9 Luglio - aggancio Soyuz MS-01 (Rassvet)
10 Luglio - sgancio Progress MS-01 (Pirs)
16 Luglio - aggancio Progress MS-03 (Pirs)
18 Luglio - aggancio Dragon (SpX-9) (Harmony nadir)
19 Luglio - aggancio Progress MS-03 (Pirs)
Luglio - ISS U.S. EVA-36
1 Agosto - sgancio Dragon (SpX-9) (Harmony nadir)
Agosto - aggancio Cygnus (OA-5) (Unity nadir)
Agosto-Settembre - rilascio satellite ALTAIR-1 dal NRCSD
Agosto-Settembre - rilascio satellite SIMPL dal Kaber

Link utili
NASATV:
http://www.nasa.gov/multimedia/nasatv/index.html
Programmazione NASATV:
http://www.nasa.gov/multimedia/nasatv/mission_schedule.html
Informazioni missione:
http://www.nasa.gov/mission_pages/station/news/index.html
Multimedia:
https://spaceflight.nasa.gov/gallery/index.html
Video NASATV:
http://www.space-multimedia.nl.eu.org
TLE e dati orbitali:
https://spaceflight.nasa.gov/realdata/sightings/SSapplications/Post/JavaSSOP/orbit/ISS/SVPOST.html
Osservazione visuale:
http://www.heavens-above.com
ISS daily Status Report:
https://blogs.nasa.gov/stationreport/
Sito RKA:
http://en.federalspace.ru
Sito S.P.Korolev RSC Energia:
http://www.energia.ru/english/index.html

Materiale della missione:
Esperimenti scientifici della Expedition:
http://www.nasa.gov/mission_pages/station/research/experiments/experiments_by_expedition.html
Report settimanale scientifico:
http://www.nasa.gov/mission_pages/station/research/news/Weekly_Summaries_archive_1.html

Pagina preparata da Albyz85 e marcozambi

Con il comando della ISS che passa da Kopra a Williams, e considerato che Kopra lo ricevette da Kelly, fanno tre americani consecutivi nel ruolo di comandante. Non era mai successo in tutta la storia della ISS. Se poi consideriamo che Kelly comandò due Expedition consecutive fanno quattro Expedition di fila comandate da americani. Nessuna nazione ha mai avuto questo privilegio prima d’ora.

A causa di cosa si è giunti a questa sfilza di comandanti americani; non avrebbero dovuto alternarsi per nazionalità tra americani e russi?

In realtà l’alternanza perfetta fra americani e russi è durata appena quattro Expedition. La Expedition 5 fu infatti comandata da un russo come la precedente Expedition 4.

Non c’è nessun requisito di alternanza, e ad essere sincero non so neanche se ci sia un requisito che dica che a fine missione il numero di comandanti “occidentali” deve essere stato uguale al numero di comandanti russi.

A livello di operazioni, cambia poco chi sia il comandante. Il comandante è il responsabile della safety di tutto l’equipaggio, ad esempio comanda in caso di emergenze; ma non “comanda” sul lavoro da fare giorno per giorno, che viene invece deciso dai centri di controllo missione a terra (in accordo tra Houston e Mosca)

Ho espresso questo mio pensiero perchè mi sembrava di ricordare che, all’inizio del programma ISS, si parlasse di comando della ISS alternato tra americani e russi. Ora invece, sembra quasi che abbiano il “comando” solo gli americani.

Si svolgerà il 1° luglio l’esperimento di undocking e redocking della Progress MS-01. Il cargo russo sarà staccato dal modulo Pirs, allontanato fino a 200 m dalla stazione e poi riattraccato manualmente con una manovra condotta a distanza tramite il nuovo TORU (teleoperator control mode) dai cosmonauti Alexey Ovchinin e Oleg Skripochka.

L’esperimento intende testare il nuovo sistema di attracco manuale di cui sono dotati i veicoli della serie MS (Progress e Soyuz) e che in futuro potrebbe essere utilizzato in caso di problemi del sistema automatico.

L’orario della manovra non è ancora ben chiaro. La Tass (comunicato del 21/06/2016) la colloca a partire dalle 6.32 ora di Mosca (le 5.32 da noi) mentre Energia (24/06) alle 8.35. Dovrebbe esserci una copertura dell’evento su NasaTV.

Il 3 luglio, alle ore 8.32 di Mosca (le 7.32 in Italia - Fonte: Tass), la Progress sarà definitivamente staccata dalla Stazione, per il rientro distruttivo.

Altre info:
http://tass.ru/en/science/883780
http://www.energia.ru/en/news/news-2016/news_06-24.html

NASA TV dice di fare il live dalle 7.15.
Gli orari che danno sono 7.36 undocking fino h 8.10 redocking

L’operazione undocking+redocking si è conclusa felicemente in 30 minuti circa. Salvo che, come riporta la TASS, a causa dell’imprevista attivazione dei thruster di assetto la Progress ha oscillato dopo l’attracco. Che il fenomeno abbia a che fare con i problemi che hanno condotto a posticipare il lancio della Soyuz MS-01?

Video del redocking:

Video completo

Il boccaporto di Pirs non aveva mai visto prima d’ora due manovre (in questo caso undocking e docking) in uno spazio di tempo così breve (0,02 giorni). Il precedente record era di 1,85 giorni stabilito nel luglio 2012 (docking e undocking della Progress M-15M).

Sempre al 2012 risale l’ultima manovra di un veicolo effettuata il 1 luglio (undocking della Soyuz TMA-03M dal boccaporto di Rassvet).

Quella di oggi è stata anche la manovra di undocking + redocking più veloce mai effettuata da una Progress. Il precedente record, datato aprile 2014, era di 2,14 giorni (Progress M-21M al boccaporto di Zvezda).

Altro che oscillazioni, avete visto di quanto si muove il crosshair? Gli ultimi secondi del video sono da paura.
Davvero, chissà se è lo stesso problema che ha tenuto a terra la soyuz. Possibile che questo fosse un test della patch software? Non mi pare ci sia nemmeno un accenno alla cosa, che non mi sembra proprio “nominal”

RSC Energia continua ad affermare che “tutto si è svolto normalmente in modalità manuale”. Le vistose oscillazioni che abbiamo visto vengono definite “insignificanti” rispetto all’esito del test.

http://www.energia.ru/ru/news/news-2016/news_07-01_1.html

Ieri avevo erroneamente indicato il test come appartenente alla Soyuz MS-01. Ho corretto la didascalia del video, e ho ripubblicato.

Secondo me quello che vediamo è abbastanza grave e di certo non nominal: una capsula già agganciata che spara per 30 secondi buoni i thrusters mettendosi a fare un pendolo mai visto prima.
Penso agli stress meccanici imposti al sistema di docking del portello (chissà quanto siamo arrivati vicini ai limiti oltre i quali la sonda di docking si sarebbe staccata, con conseguenze che non voglio immaginare), alla contaminazione da esausti della combustione (lo Shuttle evitava di sparare quando era vicinissimo alla ISS), ma soprattutto:

  • se la manovra si è affidata al nuovo sistema di guida, ci sono grossi problemi del software.
  • se la manovra è stata manuale, ci sono grossi problemi di training dell’equipaggio.
    Per la logica del tutto, poi altre perplessità: si testa la bontà di un sistema a terra, usando una navetta in volo, agganciata alla ISS?!?
    In entrambi i casi a me questa situazione è sembrata pericolosa e ha messo a rischio la sicurezza della ISS. Queste immagini, che ho verificato, sono state solo parzialmente mixate con la diretta di NASA Tv (la parte “migliore” non si vede) mostrano chiaramente la magnitudine del malfunzionamento, e fanno impressione.

P.S.
Oh occhio che non intendo dire che NASA Tv abbia “censurato” niente. Hanno solo mandato in onda immagini da un’altra inquadratura, dove cmq le oscillazioni si son viste benissimo (peraltro come diceva Mike, anche del “mirino” di docking), ma perdendosi il continuo sparare dei thrusters.

mi pare che (per fortuna) il getto dei thrusters fosse direzionato in direzione opposta alla ISS. Comunque impressionante.

Il nostro articolo: Le anomalie nel test di docking e re-docking della Progress MS

I thrusters si sono attivati per almeno 65 secondi, cosa che come abbiamo già detto non dovevano fare. L’accensione è stata interrotta dall’equipaggio tramite un comando inviato dal pannello di controllo del sistema TORU. La Russia ha formato una commissione per indagare sull’accaduto.

Ovvero: una commissione per capire chi mandare al gulag :flushed:

Ma quelli non sono gli stessi thruster che usano per i reboost con la Progress?

Fosse la prima volta che vedo una cosa del genere… Quando bisogna risparmiare, i test sono una delle prime cose che si tagliano :face_with_head_bandage:
Sicuramente hanno fatto dei test a terra, bisogna vedere fino a che livello e come mai non si sono accorti di un bug così grande…

Si’, ma se guardi le immagini vedrai che non solo sparano i thrusters dell’asse X, quelli rivolti dalla parte opposta della ISS (al nadir, quindi verso la Terra), ma anche quelli sul “fianco” della Progress, rivolti versi la parte russa della stazione. Mi riferivo a quelli.

Ah ok, grazie per il chiarimento :slight_smile: