Space Adventures e le missioni commerciali verso la Luna


#1

Space Adventures, l’unica azienda che commercializza missioni spaziali umane, ha delineato una previsione sull’evoluzione del mercato legato ai voli spaziali commerciali, ed inoltre ha fornito ulteriori dettagli sul nuovo prodotto proposto in commercio: il volo circumlunare.

Viene celebrato nel 2011 il decimo anniversario del primo volo spaziale commerciale effettuato da Dennis Tito.
Tito, che è stato il primo turista spaziale effettuando il suo volo a bordo di una Soyuz TM-32 nel suo viaggio verso la ISS, è rimasto nello spazio per 7 giorni e 22 ore dopo aver pagato un biglietto da 20 milioni di dollari.

Space Adventures ha successivamente venduto altri 7 pacchetti turistici spaziali ad altri turisti che hanno così potuto effettuare un volo ed un soggiorno sulla Stazione Spaziale Internazionale.

I fortunati turisti sono stati :

  • Dennis Tito: Aprile 2001 per 7 giorni
  • Mark Shuttleworth: Aprile 2001 per 8 giorni
  • Greg Olsen: Ottobre 2005 per 9 giorni
  • Anousheh Ansari: Settembre 2006 per 10 giorni
  • Richard Garriott: Ottobre 2008 per 12 giorni
  • Charles Simonyi: Aprile 2007 e Aprile 2009 per 25 giorni totali
  • Guy Laliberte: Settembre 2009 per 12 giorni

Space Adventures stima che entro il 2020 saranno circa 140 le persone, tra cui facoltosi privati, ricercatori, giornalisti nonchè vincitori di lotterie, che avranno effettuato un lancio orbitale verso la ISS o altre stazioni orbitali commerciali.

Nel lavorare verso l’obiettivo di estendere l’esplorazione dello spazio privato oltre l’orbita terrestre bassa, Space Adventures continua a perseguire l’obiettivo di compiere una missione circumlunare.
Sono già state concordate con Rocket Space Corporation Energia le modifiche da effettuare alla configurazione delle navicelle Soyuz TMA, la più importante delle quali è l’aggiunta di un modulo abitativo.
Il modulo aggiuntivo sarebbe lanciato a parte ed è destinato ad agganciarsi alla navicella Soyuz dopo un rendez-vous in bassa orbita terreste.

Space Adventures ha inoltre dichiarato di aver già venduto uno dei due posti disponibili per la prima missione circumlunare e che questa prima missione avverrà nel 2015.

Space Adventures offre una varietà di programmi come la disponibilità per le missioni di volo spaziale veso la Stazione Spaziale Internazionale e attorno alla luna, voli a gravità zero, programmi di qualificazione al volo spaziale nonchè le prenotazioni sul futuro veicolo spaziale suborbitale.

Il Consiglio di Amministrazione della società comprende, tra gli altri, l’astronauta dell’Apollo 11 Buzz Aldrin, gli astronauti Shuttle Sam Durrance, Tom Jones, Byron Lichtenberg, Norm Thagard, Kathy Thornton, Pierre Thuot, Charles Walker, e l’astronauta Skylab e Shuttle Owen Garriott.

Fonte: Space Adventures


#2

Interessante,anche solo per il possibile sviluppo di nuove astronavi… :smile:


#3

Come si fa a prendere sul serio stime del genere? Fra un po’ ci diranno che nel 2030 i primi turisti raggiungeranno anche Marte.

Sinceramente non so che vantaggi posa trarre Space Adventures da “sparate” assurde come queste.


#4

Beh… non sono così sparate… se quanto sta progettando Bigelow andrà in porto sono cifre realistiche.


#5

Rimango scettico (a dir poco).

Non rimane che attendere il 2020 per contare quanti turisti avranno orbitato la Terra e quanti la Luna.


#6

In effetti di turismo spaziale se ne parla da prima di Gagarin, ma i turisti che sono volati in orbita non sono uno scherzo.
Quanto all’esistenza di liste di prenotazioni milionarie… c’erano anche queste prima di Gagarin.
Mai come oggi lo spazio stà diventando un businness privato. Ogni missile è gestito da compagnie private, privati sono i commissionatori di satelliti. Di governativo sono rimasti i laboratori spaziali, i satelliti scientifici e militari ed i veicoli manned, ma ancora per poco, perché appena và in porto il programma CST-100 (Boenig) e Dragon (manned), chi vieta a questi di vendere un seggiolino ad un magnate che decide di farsi qualche giorno in orbita? E non ho parlato di ISS, quindi un volo totalmente privato e quindi turistico. Aggiungiamoci pure scienziati che non vogliono fare la fila per le ogive dei grandi vettori… il mercato esiste e per mè è pronto da tempo.
Quanto alla Soyuz, è sempre bene ricordare che in orbita lunare c’è stata. Si chiamava Zond, ma sempre lei era. Oggi i vettori per spedirla in orbita lunare sono quasi pronti (ho visto che la Russia ha in progetto dei vettori molto potenti).
E’ vero che con la fine del programma shuttle sembra che il panorama astronautico si sia spento, ma forse è solo come la tigre, che s’accuccia prima di saltare. Adesso come adesso, sembra che dal 2015 lo spazio tornerà a fiorire di capsule manned e non solo.
Fino a pochi anni fà sarei stato scettico anch’io, ma visto cosa c’è in ballo, mi stà tornando l’entusiasmo.

E poi, vogliamo tifare un pò?


#7

Veramente bella e calzante la metafora con la tigre :clap:


#8

Condivido la tua analisi, tifo compreso. :ok_hand:


#9

:flushed:


#10

Un progetto analogo fu presentato dalla Constellation Services International, il Lunar Express project, nel 2004, ma senza molto successo. Credo che ci vorrà ancora del tempo prima che un viaggio “turistico” intorno alla Luna sia fattibile economicamente. Sarei più propenso all’idea che sia la Nasa ad poter effettuare una prossima circumnavigazione della Luna, già nel 2016, utilizzando la Orion e due Falcon Heavy rocket. :smile:

Lunar Express project
www.msnbc.msn.com/id/6558855/ns/technology_and_science-space/t/trip-around-moon-it-could-happen/
www.constellationservices.com/lunarexpresssmsystem.html


#11

Previsioni ottimistiche ce ne sono sempre state. :star_struck:

Per esempio nel 1959,secondo Bruno Martino,nel 2000…


#12

Hehe, non ne hanno azzeccata una, neanche per l’unica pillola che in effetti si usa: “Ma l’amore senza pillole sarà” :stuck_out_tongue_winking_eye:


#13

Ambiziosi come sempre alla Space Adventures :slight_smile: Beh, hanno un CV di tutto rispetto, ma il 2015 in circumlunare la vedo dura… :slight_smile: In bocca al lupo comunque


#14

Concordo assolutamente! :clap: