STRATOLAUNCH pronta a iniziare la costruzione del suo super-aereo


#1

#2

Questo profilo di lancio mi piace molto!!
Vedremo cosa ne viene fuori :clap:


#3

Molto interessante, e sinceramente non pensavo facessero sul serio! :scream: Un Falcon 9 deve essere bello pesantuccio da portare su, e se penso al lancio in sè mi vengono un paio di domande…da terra è facile lanciare con il vettore collegato a tutti i sistemi della rampa, si possono effettuare controlli fino all’ultimo millisecondo ed abortire anche ad accensione già iniziata…da un aereo…beh…se qualcosa va storto immagino che vada perso l’intero razzo.


#4

Fra l’altro credo che i piloti della mothership siano in una situazione strana. Dovranno pensare solo a pilotare e mantenere rotta e assetto, tutto quello che concerne il pericoloso carico deve essere controllato remotamente. E’ previsto un sistema di escape se le cose dovessero andare molto storte?


#5

Beh credo che siano previsti degli operatori al carico sull’aereo e il lancio mi pare debba avvenire in mare aperto per cui in caso di problemi si sgancia e buona notte al secchio. IMHO


#6

credo che più che al missile ,si riferisse ad un eventuale capsula di salvataggio per l equipaggio del vettore , che lanciarsi col martin baker in mezzo ad un missile che esplode non è il massimo


#7

non credo che sia pensato per inviare equipaggi in orbita, almeno non in prima battuta…


#8

Un equipaggio nel vettore per il momento è solo immaginabile… A meno di non proporlo a Felix :flushed:

Il pensiero va ai piloti, che imho andrebbero dotati di sedili eiettabili: anche una volta sganciato, un falcon 9 che esplode nei paraggi potrebbe dar fastidio a questo mostro dell’aria… :face_with_head_bandage:


#9

No, io mi riferisco ai piloti della mothership, come credo di aver scritto chiaramente. Quando si sganciano carichi massicci da un aereo possono capitare un sacco di cose impreviste; oppure l’aereo, che in fondo è decisamente un sistema sperimentale, potrebbe avere dei problemi strutturali tali da imporre un abbandono. Non voglio gufare, ma pensate ad uno sgancio parziale, o all’impossibilità di sganciare, o a un danno ad un piano di coda causato da un detrito, a una piantata multipla e asimmetrica dei motori, a una turbolenza inattesa e superiore ai limiti tollerabili, cose così (purtroppo tutte possibili). In questo caso non so se sia previsto un escape per l’equipaggio. A terra basta stare in un bunker a distanza sufficiente, qui no. Ma non penso all’esplosione del vettore, a quella mi sa che non ci sia scampo.


#10

Se vi ricordate, avevamo già sottolineato quanto il sistema di sgancio costruito da Dianetics sará cruciale per questo progetto.


#11

Scusate la domanda da vero ignorante… ma Dianetics ha a che fare qualcosa con Scientology ?? :cry:


#12

Emh sono un cretino.
Volevevo scrivere Dynetics, ma ho fatto copia incolla dall’articolo che é sbagliato ha ha ha
Tom Maverick Criuise sará il pilota della mothership :slight_smile:


#13

:smile: :smile: ah ecco. . meglio così !!


#14

Meglio così, anche perchè non me la vedo a volare upside-down sopra un Su-28 e poi uscire con immelmann rovescio e mezzo tonneau…


#15

Blasfemo! Era un MIG 28, non un Sukhoi!
Adesso per domani mi prepari una tesina di almeno otto pagine sull’esegesi di Top Gun nel contesto del nichilismo edonista di fine ventesimo secolo. :angry:


#16

Ma dài, Paolo, era per vedere se stavi attento! :star_struck:
E comunque, quanto al contesto del nichilismo edonista… http://www.youtube.com/watch?v=v17Zv5MF6A8#
Vabbè, basta, ma è lunedì, che fa rima con OT.


#17

Beh, comunque l’idea di lungo termine sembra essere quella di fare dei lanci umani, o questo almeno è quello che hanno dichiarato quando hanno lanciato il progetto.

Chissà che non possa finire per essere qualcosa in stile X-1, con l’equipaggio che decolla dentro l’aeroplano e solo in quota si trasferisce all’interno del vettore. Certo, per ora sembra quasi fantascienza, ma lo stesso vale per l’intero progetto direi :slight_smile:

Se la metti così allora dovremmo rimanere in topic solo nel weekend :stuck_out_tongue_winking_eye:


#18

Beh se anche solo dovessero mai riuscire a costruire il catamaereo :stuck_out_tongue_winking_eye: e usarlo per lanciare un qualsiasi carico, sarebbe già un risultato ultra-interessante e ultra-lodevole. Poi le valutazioni sul rapporto costi-benefici-sicurezza si faranno in seguito evidentemente…se perseguono questa linea immagino si saranno fatti due conti in tasca e avranno ritenuto la cosa fattibile, per quanto azzardata.

Di certo costruire da zero un aereo del genere, capace di decollare con un carico esterno di (vado a caso) 250 tonnellate appeso sotto le ali, volare in sicurezza fino a una certa altitudine, sganciare il macigno e poi tornare alla base con 250 tonnellate in meno…beh è già una bella sfida. Vedremo!


#19

beddamatri!

pardon… :flushed:


#20

L’avevo detto, che era lunedì.