STS-133 FD11 / Portelli chiusi

06/03/2011 - Dopo aver completato il trasferimento di vari materiali all’interno della ISS, ed essersi rilassati con alcuni giochi a “zero G” nel nuovo modulo Leonardo, gli astronauti della Discovery hanno salutato i loro colleghi dell’Expedition 26 e sono tornati definitivamente all’interno della navetta, che con il distacco previsto per lunedì concluderà la sua tredicesima e ultima visita all’avamposto orbitale.

Nel corso della sobria cerimonia di saluto che si è svolta nel laboratorio Destiny, il comandante della Discovery Steve Lindsey ha ringraziato Scott Kelly, suo pari funzone per l’Expedition 26, per l’ospitalità ricevuta nel corso degli otto giorni di permanenza a bordo.

“Scott, è stato un piacere essere quassu con voi, apprezziamo la vostra ospitalità, la vostra pazienza per il disordine che abbiamo creato e per tutte le volte che abbiamo sganciato dalle pareti le vostre cose. A nome del mio equipaggio, ci siamo trovati benissimo, ringrazio per l’ospitalità, esprimo apprezzamento per i pasti consumati in compagnia, e ci mancherete molto ragazzi. Quindi grazie di tutto.”

Kelly ha risposto esprimendo la sua felicità di avere avuto ospiti: “Siete il primo gruppo di persone che ho accolto in 150 giorni. Ci mancherete, ma soprattutto ci mancherà la Discovery. Discovey è stata una grande navetta, che ha davvero supportato la Stazione Spaziale Internazionale, più di tutte le altre navette, credo. Le auguriamo venti favorevoli e mari tranquilli.”

Kelly è stato protagonista di un simpatico siparietto , quando nel tentativo di riprendere il microfono a filo che gli era sfuggito, finisce con dare una pizzicata alle parti intime di Eric Boe, suscitando l’ilarità generale. Questa scenetta non è stata poi ripresa nei video ufficiali dei Flight Day, ma chi era in diretta ha potuto farsi quattro risate.

I portelli tra shuttle e ISS sono stati chiusi ufficialmente alle 22.11 ora italiana del 6/3/2011.

Poco prima della cerimonia di addio, molti astronauti si sono intrattenuti nel nuovissimo PMM Leonardo, ormai svuotato di gran parte del suo contenuto, lasciandosi andare ad acrobazie in assenza di peso di grande effetto scenico, come la corsa sulle pareti.
“Sembra che ci sia qualcuno che gioca alla corsa nella ruota del criceto da quelle parti”, ha affermato via radio, scherzosamente, il capcom Stan Love rivolto a Cady Coleman.

La prossima tappa per la Discovery sarà il distacco fisico dalla ISS, previsto per lunedì 7 marzo, alle ore 13.00 italiane, al quale seguiranno un paio di giorni di preparazione all’atterraggio.
Immediatamente dopo il distacco, l’astronauta e pilota della navetta Eric Boe condurrà il mezzo in un giro a 360° intorno alla Stazione, durante il quale sarà condotta una completa ricognizione fotografica dell’avamposto, ormai nella sua configurazione quasi completa. La manovra si concluderà intorno alle 14.43 italiane.

Lo shuttle atterrerà al KSC nella giornata di mercoledì.

Fonte principale: CBS Space Place / Bill Harwood - http://www.cbsnews.com/network/news/space/home/spacenews/files/e877d133d64ef8b04644bc4f8e31655b-190.html


vlcsnap-2011-03-07-09h51m58s58.png

vlcsnap-2011-03-07-10h17m04s14.png

vlcsnap-2011-03-07-10h38m16s192.png

vlcsnap-2011-03-07-10h38m49s8.png

vlcsnap-2011-03-07-10h41m25s37.png

http://www.youtube.com/watch?v=0wEMBhq-EZ8#ws