Tute spaziali MOL: Grosso colpaccio!!!

Amici,mi sono imbattuto in una serie di favolosi documenti sulle tute spaziali per il MOL.
Le condivido molto volentieri,ed aspetto il commento di Spacewalker. :beer:
Le immagini sono in grande formato e in ottima definizione (alcune si sono viste,ma molto più in piccolo e meno nitide su “Us space suit”.
Una domanda: come si fa ad estrarle ed a salvarle da un documento PDF?
Io non ci sono riuscito. :ambulance:
Ed ora,lustriamoci la vista: :stuck_out_tongue_winking_eye:
http://agentdc.uah.edu/homepages/dcfiles/USSRC/Mannedorbitinglab01_050508103755.pdf

http://agentdc.uah.edu/homepages/dcfiles/USSRC/Mannedorbitinglab02_050508103813.pdf

http://agentdc.uah.edu/homepages/dcfiles/USSRC/Mannedorbitinglab03_050508103832.pdf

Ci sono diversi modi.
Se hai Acrobat (non il reader, ma il programma completo) puoi usare quello.
Oppure puoi aprire il PDF con Photoshop, e gestirti le immagini da lì.

Infine puoi usare questa utility molto spartana, ma free.
Per utilizzarlo usa un prompt di DOS: (esempio: p2j.exe +nomefile.pdf), oppure fai un drag&drop del file .pdf sull’icona .exe del programma.
Lui in automatico ti converte tutte le immagini in .jpg e le salva in una sottodirectory (se non la trovi, è perché può capitare che la directory coi file estratti venga creata in C:\Documents and Settings[b]NomeDelUtente[/b]).

Splendida trovata… Applauso a te :clap: :clap: :clap:

Esiste anche questa utility che permette il salvataggio dai formati .ps o .pdf a qualsivoglia altro formato grafico.
http://pages.cs.wisc.edu/~ghost/gsview/

qualcuno sa perchè decisero di non usare la tuta gemini?

Perchè non era il massimo della mobilità quando pressurizzata e stancava gli Astronauti durante gli EVA (anche se, quando per l’ultima missione iniziarono a fare gli allenamenti in piscina le cose andarono un pò meglio,ma questa è un altra storia).
Poi anche per avere a disposizione delle tute con prestazioni superiori per le attività extraveicolari.
In effetti le tute MOL per il LEO sono superiori persino a quelle A7LB usate sullo Skylab.