Virgin Galactic e l’incertezza sul propulsore per lo SpaceshipTwo

https://www.astronautinews.it/2015/05/28/virgin-galactic-e-lincertezza-sul-propulsore-per-lo-spaceshiptwo/

Questa incertezza sul motore non è un buon biglietto da visita

Non bene, già si era discusso quando avevano cambiato la prima volta…il terribile incidente in volo non può che aver peggiorato la situazione, posso immaginare molti più dubbi ora nelle persone che lavorano al progetto.

In realtà, a parte i primi dubbi, nell’incidente si è chiarito che il motore non c’entra (ufficialmente però ancora non si sa nulla, mi pare).

Le mie perplessità riguardano proprio i dubbi che ancora hanno su un aspetto fondamentale come il motore. Si era detto che il cambio era dovuto a prestazioni insufficienti di quello fornito da Sierra Nevada e quindi si affidavano a uno interno. Ora non ne sono sicuri e ritornano indietro. Ma i dati cosa dicono? Perché a questo punto mi viene il dubbio che non sappiano che pesci pigliare… :point_up:

I dati non te li danno mica :slight_smile: specialmente se hanno trovato delle criticità, che so io, instabilità o pericolo di esplosione.

Beh non volevo i dati ovviamente :wink: !

Era per dire che le idee mi sembrano piuttosto confuse

tra Scaled , SNC e Virgin chi ci capisce qualcosa è bravo
è evidente che il progetto ha grossi punti interrogativi
il fatto che Virgin voglia fare tutto in casa può essere un vantaggio ma finanziariamente è rischiosissimo
per ora l’aero madre è di loro proprietà quando ne avranno bisogno di uno più grosso al limite torneranno da Scaled
tra l’altro il motore che vorrebbero usare sarebbe lo stesso che proporrebbero anche per il launcherOne

In ogni caso Virgin ha aperto le prenotazioni dei voli con la promessa di toccare e superare i 100 km di altitudine. Al momento tale quota non appare fattibile e qualche cliente potrebbe risentirsi…

No, mi pare che la promessa sia 50 o 60 km…

Sicuro? allora non sarebbe ‘spazio’ …

Scusate - mi sono confuso. A quanto pare il contratto parla di 50 miglia, ovvero 80km.

Se l’articolo desse per scontato “nautical” miles (90 km) saremmo vicinissimi alla soglia dello spazio.