AGILE - PLSV C8 Mission Log

mission-log

#1

Amici, mi pare giusto e doveroso dedicare un vero e proprio “Mission Log” al prossimo lancio della sonda AGILE, che come detto nelle news del forum, avverrà dall’India il 23 aprile, a bordo del vettore PLSV prodotto dall’ISRO.


AGILE, acronimo di Astrorivelatore Gamma a Immagini LEggero è un satellite per lo studio dell’Astrofisica delle alte energie, del peso complessivo, al lancio, di 350 kg. Obiettivo scientifico principale di AGILE è la misura contemporanea di raggi X e gamma proveniente dal Cosmo nelle bande di energia comprese tra 15-60 keV e 30 MeV - 50 GeV con grande accuratezza spaziale e temporale.

La missione AGILE è promossa e finanziata dall’Agenzia Spaziale Italiana, ASI, con la partecipazione scientifica dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, INAF, dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, INFN, del Consiglio Nazionale delle Ricerche, CNR, e numerosi Istituti di ricerca Universitari, dell’Ente Nazionale per le Energie Alternative, ENEA, e del Consorzio Interuniversitario per la Fisica Spaziale, CIFS.

I principali contractor industriali sono Carlo Gavazzi Space (CGS), Oerlikon-Contraves (OCI), Alcatel-Alenia Space Italia (AAS-I-Laben), Telespazio, Galileo Avionica e Mipot.

I tre rivelatori che compongono lo strumento scientifico di AGILE, il Silicon Tracker, Super-AGILE e il Mini-Calorimetro, sono ospitati all’interno del sistema “Anticoincidenza” ed occupano un volume complessivo inferiore ad un quarto di metro cubo, all’incirca come un televisore da 25 pollici, per un peso complessivo di 120 kg. Lo strumento è il più compatto e leggero mai realizzato per l’Astrofisica nei raggi gamma per energie oltre i 30 MeV.

Obiettivi scientifici della missione
AGILE utilizzerà la sua innovativa strumentazione per indagare i fenomeni più energetici e potenti che avvengono nel Cosmo come, ad esempio: Lampi Gamma (Gamma Ray Burst, GRB), Nuclei Galattici Attivi (Active Galactic Nuclei, AGN) e agglomerati di galassie, Pulsar, sorgenti di radiazione gamma non ancora identificate, buchi neri galattici, Microquasar, processi di accrescimento intorno a stelle di neutroni, resti di Supernovae, sorgenti TeV, emissione diffusa nei raggi gamma, buchi neri supermassicci. Le capacità di imaging e di temporizzazione dello strumento permetteranno lo studio di fenomeni prima inaccessibili.

Silicon Tracker
Progettato e costruito dalla sezione di Trieste dell’INFN con contributi di Mipot, AAS-I-Laben e OCI, è un dispositivo a stato solido composto da 12 convertitori al tungsteno e 24 sensori al silicio per individuare e registrare le tracce prodotte nello strumento dal passaggio di raggi gamma.

Super-AGILE
Progettato e realizzato dalla sezione di Roma dell’INAF-IASF con il contributo di Mipot, AAS-I-Laben e OCI, è lo strumento in grado di realizzare immagini di sorgenti celesti nei raggi X rendendo quindi possibile acquisire segnali contemporaneamente quelli registrati nei raggi gamma.

Mini-Calorimetro
Alloggiato sotto il Silicon Tracker, è composto da 30 barre di ioduro di Cesio, disposte in due strati. L’energia dei fotoni gamma e delle particelle che raggiungono il dispositivo viene convertita e quindi registrata da due fotodiodi collocati alle estremità delle barre.

Informazioni sul lancio e sulla gestione dei dati provenienti da AGILE
AGILE verrà lanciato da un razzo PSLV-C8 di fabbricazione indiana dalla base di Sriharikota dell’Indian Space Research Organization, vicino Chennai (Madras) in India. Una volta separatosi dal suo vettore, AGILE verrà inserito in un’orbita equatoriale, a 550 km di altitudine. Questo tipo di orbita è stato scelto per ridurre al minimo le interferenze sulla strumentazione di AGILE dovute ai raggi cosmici e allo stesso tempo per ottimizzare l’utilizzo della stazione ASI di Malindi (Kenia), che riceverà i dati provenienti dalla strumentazione e dalla telemetria a bordo di AGILE, trasmessi via radio. Le informazioni saranno rilanciate, sempre via radio, al Mission Operations Center del Fucino, in Abruzzo, e quindi allo Science Data Center dell’ASI a Frascati.


Per superare la leggendaria assenza di informazioni in tempo reale da parte del sito ASI, ecco qui un paio di links dai quali cominciare a documentarsi.

http://www.isro.org/pslv-c8/page2.htm
http://www.isro.org/pslv-c8/photo/index.htm

Nel secondo link in particolare, trovate tantissimo materiale fotografico della missione, compreso lo splendido scatto che riporto qui sotto.

GODSPEED AGILE.


#2

Benfatto Admin! Direi che ci stia bene anche un doveroso T.T.


#3

Il sito dell’ISRO riporta che il lancio del vettore PLSV con a bordo il nostro satellite AGILE si è svolto con
SUCCESSO!

Restiamo in attesa di ulteriori news.


#4

La discussione continua sul post inserito nelle news portale.