Alla ricerca del Mars Polar Lander.


#1

In attesa di vedere l’arrivo di Phoenix su Marte,si può ingannare l’attesa cercando il Mars Polar Lander perduto nel polo sud marziano nel dicembre del 1999.
Nei siti in basso indicati hanno rilasciato delle immagini recenti Di Mars Reconnainssance Orbiter che coprono gran parte della zona dell’ellisse del presunto atterraggio e cercano volontari per rintracciare le parti di MPL.

http://hirise.lpl.arizona.edu/HiBlog/?p=134

http://planetary.org/explore/topics/mars_reconnaissance_orbiter/hirise_lander_search.html

Buona fortuna a chi vuole tentare…


#2

Bellissimo progetto, a parte MPL per le altre è quasi come cercare un ago in un pagliaio… forse bisognerà attendere qualche tipo di sensore diverso, forse con un radar ad altissima definizione o con uno spettroscopio ad alta risoluzione, oggetti prevalentemente in metallo potrebbero essere più visibili che in ottico o vicino IR?


#3

Ma può cercare chiunque?? se si come?


#4

E’ una cosa stupenda!!! Mi ricordo che qualcosa del genere era stata fatta per analizzare i campioni di aerogel della sonda stardust se non sbaglio.
ma è possibile che nn abbiamo software per analizzare le immagini? magri tipo quelli che utilizzano per localizzare i sassi nei punti scelti per l’atterraggio di sonde, come per esempio la phoenix?
O è solo un’iniziativa per coinvolgere il pubblico di appssionati?


#5

Credo che il grosso del lavoro anche in quel caso sia fatto a mano…


#6

Ci vorrebbe almeno un software per dividere le immagini a “quadratini”.
Potrebbe essere un problema “burocratico” o almeno così è suggerito da questi post presi dal blog

# Tom Rutigliano Says: May 11th, 2008 at 9:54 am

You might want to talk to the Galaxy Zoo people (http://www.galaxyzoo.org/)–they ran a very successful project to have the general public help catagorize galaxys. They’d set up a training module, and had systematic ways for people to get images to analyze and report results, which might work well for you also.

Good luck!

GuyMac Says:

May 11th, 2008 at 10:19 am

It would have been fun to set this up in Amazon’s mechanical turk. Break up these 18 observations into 64,000 browser screen-sized 800×600 pixel sections would be easy with a little kdu_expand script. I’m sure it would be very popular (like the search for Steve Fossett). It would only take 640 people looking at 100 sections each to systematically cover the images. It would be a very economical way to do it. But no doubt it would require approval from very high levels (beyond our project).


#7

L’analisi dell’areogel di Stardust sta proseguendo:
http://stardustathome.ssl.berkeley.edu/
Una vera ricerca dell’ago nel pagliaio, a cui aderisco. Mi rendo conto, ricercando le particelle interstellari, che il lavoro fatto non potrebbe essere eseguito con programmi automatici. La mente umana anche se sbaglia può essere corretta in questo caso con il metodo statistico.
Può funzionare anche per Mars Polar Lander.
Se più osservatori di foto segnalano la stessa immagine si concentra l’attenzione su questa, magari con immagini del dettaglio riprese dal Mars Reconnaissance Orbiter.
Vi invito ovviamente a partecipare a Stardust@home! :wink:


#8

Ma io non ho ancora caito come fare :), ma bisogna guardare le foto nei link?


#9

Si.
Tra i links che ha postato macrug, il secondo è una sorta di “guida” su come procedere per analizzare le foto, mentre nel primo trovi i links alle foto su cui lavorare (queli che iniziano con PSP, che a loro volta ti fanno accedere ad una pagina da cui scaricare la foto ad altissima risoluzione).


#10

Come suggerisce il link conviene prima scaricare il programmino IAS Viewer dal sito di HIRISE,ti permette di visualizzare i grossi file immagine in formato jpg2000 senza aspettare di scaricare l’intero file ,alcune immagini raggiungono anche di 1 Gb !!!di dati (consiglio a tutti coloro che vogliono visualizzare immagini rilasciate da MRO in piena risoluzione di usarlo).
Se invece vuoi partecipare ad una ricerca più sistematica dovresti scrivere a Emily Lakdawalla qui: blog@planetary.org
che sta coordinando coloro che ricercano l’ hardware del MPL.


#11

Nuove immagini pubblicate sempre nell’intento di cercare il Mars Polar Lander:
http://hirise.lpl.arizona.edu/HiBlog/2009/07/13/renewed-search-for-mpl/