Ariane spingerà BepiColombo verso Mercurio


#1

L’ESA ha deciso oggi 15 settembre di impiegare Ariane 5 per lanciare verso Mercurio la propria missione BepiColombo, in partenza da Kourou nel luglio 2014.

La missione, operata congiuntamente con l’agenzia giapponese JAXA, consta di ben due orbiters, che dovranno mappare l’intera superficie di Mercurio a differenti lunghezze d’onda, indagandone mineralogia e composizione di base. Inoltre sarà possibile ricostruire la struttura interna del piccolo pianeta, e sondarne il campo magnetico.

La speranza degli scienziati è di ricavare indicazioni sulle modalità di formazione del sistema solare.

Nell’immagine ESA, una raffigurazione artistica della missione.

fonte: ESA


1_BepiColombo_heads_to_Mercury_L,0.jpg


#2

Scusate la domanda forse un po’ sempliciotta, ma se non decidevano di usare L’arianne 5 che cosa potevano decidere di usare al suo posto? In altre parole quale era l’alternativa possibile?


#3

Giusto per completezza riporto il piano di volo:

  • 19 luglio 2014: lancio
  • 25 luglio 2015: flyby della Terra
  • 17 gennaio 2016: 1° flyby di Venere
  • 29 agosto 2016: 2° flyby di Venere
  • 4 settembre 2017: 1° flyby di Mercurio
  • 27 maggio 2018: 2° flyby di Mercurio
  • 17 agosto 2019: 3° flyby di Mercurio
  • 25 settembre 2019: 4° flyby di Mercurio
  • 21 maggio/13 novembre 2020 (dipende dalle prestazioni del motore a ioni): inserzione in orbita attorno a Mercurio.

Potenza: 5.5 kW a 1 Unità Astronomica.
Massa al decollo: 4100 kg.
Durata missione: circa un anno di operatività in orbita attorno al pianeta.


#4

…guarda, in realtà la tua non è una domanda tanto sempliciotta :smiley:

Il fatto che si sarebbe usato l’Ariane 5 era un po’ il segreto di pulcinella. Però IN TEORIA, nulla vieterebbe di usare altri lanciatori commerciali, come quelli di ULA, o il Proton russo. In fondo (sempre in TEORIA) Arianespace è una compagnia commerciale che parte al pari di tutti gli altri… In PRATICA è chiaro che ESA, oggi, si rivolge ad Arianespace per i suoi lanci, se il lanciatore risponde ai requisiti del payload (e, quando saranno disponibili il Soyuz/Arianespace e il Vega, praticamente tutti i tipi di payload saranno coperti).


#5

in realta’ fino a un paio di anni fa BepiColombo doveva essere lanciata dal Soyuz-Fregat. poi e’ cresciuta troppo di peso e si e’ dovuti passare all’Ariane 5. e’ noto da tempo, anche perche’ di conseguenza hanno dovuto riprogettare tutta la missione.


#6

Grazie per le risposte! E grazie per aver definito la mia domanda non tanto sempliciotta! :slight_smile:


#7

Leggendo il comunicato mi ero chiesto anch’io la stessa cosa. Se ne impara sempre una … :wink:


#8

Ho letto sul sito dell’ASI che il lancio è stato rinviato al luglio 2016, quindi le date citate slitteranno di due anni.


#9

Motore a ioni? Interessante…


#10

Come mai c’è stato questo slittamento di due anni? Motivi economici o motivi tecnici?