Detriti Spaziali

Ciao a tutti.
Ho una curiosita’ da soddisfare (in realta’ piu’ di una, ma mi sono appena registrato ed e’ la prima che mi viene in mente).

Leggevo tempo fa che fra i detriti spaziali si annovera(ro)no anche due macchina fotografiche:
Michael Collins (Gemini 10)
Sunita Williams (STS-116) http://www.youtube.com/watch?v=fTBFlSwtBKc

Il guanto della prima EVA americana (Ed White) e uno spazzolino. Fonte: http://en.wikipedia.org/wiki/Space_debris

Scusate l’ingenuita’ delle domande.
1- I guanti non dovrebbero essere saldamente collegati e sigillati per evitare problemi di pressurizzazione?
2- Ipotesi sull’origine dello spazzolino?

Grazie

Probabilmente lo spazzolino e il guanto li avranno lasciati andare apposta.
Il video di Sunita che perdeva la fotocamera lo avevo già visto in passato. Magari qui sul forum c’è qualcuno che ne sa un pò di più sull’argomento

Ciao Falloppio, benvenuto tra noi.
Perchè, se ti va, non ci lasci due parole su di te nel forum dei “rookies”?

Non sono uno storico dell’astronautica, ma mi pare di ricordare che durante l’EVA di White, durante Gemini 4, un guanto (meglio dire “sottoguanto”) fluttuò fuori dalla capsula perdendosi appunto nello spazio… :kissing_heart: Se non ricordo male, viene riportato anche nell’episodio relativo a questa missione della serie “Dalla Terra alla Luna” di Tom Hanks.

1 Mi Piace

Confermo quanto detto da Luca, il guanto di Gemini IV fluttuò fuori dalla cabina durante la EVA di White. Evidentemente non era stato assicurato a dovere.
Per quanto riguarda lo “spazzolino” non mi viene in mente niente di particolare, ma potrebbe trattarsi di uno degli strumenti di lavoro che, raramente per fortuna, vengono persi in orbita durante le EVA, quasi sempre a causa di un problema con i “tether” che li assicurano all’Astronauta o al veicolo.

La macchina fotografica di Collins invece mi sembra che fosse una Hasselblad simile a quelle che sarebbero state usate sulla Luna, e se non ricordo male è diventata il primo satellite artificiale norvegese della storia.

Svedese? :kissing_heart:

Svedese.
Ma l’affermazione è da controllare… vorrei sapere l’origine delle prime macchine fotografiche sui primissimi satelliti spia sovietici, non sono del tutto sicuro fossero ottiche russe, ma potrei sbagliarmi.

Salute e Latinum per tutti !

Trovato un filmato del guanto perduto dalla Gemini 4:

http://it.youtube.com/watch?v=VJBkNnvbuwM&NR=1

a circa un minuto e 5 sec , mi pare si veda il guanto che vola via.

Si! Si vede benissimo il guanto che vola via uscendo dal portellone aperto della capsula.

…e qua c’è anche una cassetta degli attrezzi che se ne va:

http://www.corriere.it/foto_del_giorno/home/08_novembre_19/tool_66d282d6-b60f-11dd-9288-00144f02aabc.shtml

Poi si ciedono com’è che hanno il gabinetto sempre fuori uso :ambulance:…anche se rovi un idraulico nello spazio, come li recuperi gli attrezzi che fluttano fuori dalla ISS :thinking: :skull:

Di questo ultimo oggetto sfuggito, ne stiamo parlando qua:
http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=8276.msg84481#msg84481

e qua:
http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=8982.0

Approfitto dell’allarme detrito per la ISS di stanotte per esprimere una mia curiosità.

Dato che probabilmente nei prossimi decenni tali detriti aumenteranno sempre di più, contribuendo all’aumento della “monnezza” spaziale… non c’è in studio una qualche idea per risolvere questo problema secondo me di non poco conto, dato che abbiamo migliaia di proiettili vaganti lassù?

Mi viene in mente quando nel settecento in segno di sfida si lanciava un guanto in faccia all’avversario;se questo in particolare un giorno dovesse arrivare in faccia ad un astronauta alla velocità di qualche chilometro al secondo…beh,alla faccia della sfida! :face_with_head_bandage: (giochino di parole)

ho trovato questa lista interessante… :nerd_face:

3 Mi Piace

Strano che i satelliti a 800 km di quota sia considerati più pericolosi, per decadere fino a 400 km impiegherebbero centinaia di anni. Anche in caso di collisione in quota, in detriti resterebbero lì per la maggior parte.

E comunque i top della lista sono ucraini non russi, Jonathan :slight_smile:

PS @moderatori, forse è il caso di spostare qui, se ne sta parlando più recentemente: Il problema dei detriti spaziali: stato attuale, prospettive e tecnologie

1 Mi Piace