Expedition 58 Mission Log

expedition-57-58
mission-log

#21


#22

#23

#24

#25

#26

#27

January 28, 2019

Oggi Anne McClain e David Saint-Jacques hanno iniziato la giornata nel modulo Columbus apprendendo come la microgravità altera la percezione del tempo. Durante l’esperimento i due astronauti hanno stimato la durata del tempo ed i risultati sono stati confrontati con dei test condotti a terra. Gli scienziati ipotizzano che gli astronauti percepiscano una velocità del tempo maggiore rispetto alle persone sulla Terra.

McClain ha passato il resto della giornata con Oleg Kononenko predisponendo e monitorando gli SPHERES nel modulo Kibo nell’ambito delle competizione fra gli studenti delle scuole superiori.

Saint-Jacques ha invece predisposto il dispositivo indossabile Bio-Monitor, per testare la sua capacità di misurare i segnali vitali durante la giornata senza interferire con le operazioni svolte da chi lo indossa. Successivamente ha proseguito il riempimento di Cygnus in vista della sua partenza, prevista per il giorno 8 febbraio.

https://blogs.nasa.gov/spacestation/2019/01/28/crew-tests-time-perception-in-space-and-real-time-vital-signs-monitoring/


#28

#29

#30

January 29, 2019

Oggi David Saint-Jacques ha scattato fotografie della Luna dalla Cupola che serviranno a calibrare il software di navigazione di Orion. Questi dati forniranno capacità aggiuntive di navigazione alla Orion nell’eventualità di una perdita di comunicazione con il Deep Space Network.

Anne McClain ha invece lavorato nel modulo Kibo preparando l’airlock in vista della messa in orbita di alcuni CubeSats prevista per giovedì. Questi satelliti abbracciano svariati obiettivi, sia educativi che tecnici, compreso lo studio della ionosfera e delle comunicazioni satellitari.
L’astronauta americana ha poi testato e fotografato delle nuove lampade che i ricercatori sperano possano migliorare il sonno e le performance dell’equipaggio. Ha poi proseguito le operazioni di carico nel cargo Cygnus dei materiali non più utilizzabili.

Assieme a Saint-Jacques ha poi raggiunto Kononenko per effettuare delle misurazioni della massa corporea. Kononenko ha inoltre effettuato della manutenzione all’apparato di supporto vitale, misurazione dei livelli di radiazione a bordo e degli studi di carattere culturale.

https://go.nasa.gov/2G9ffDC


#31

Interessante questa cosa.


#32

#33

Anche Samantha Cristoforetti aveva ripreso immagini della Luna per questo progetto.


#34

January 30, 2019

Oggi Anne McClain ha terminato il lavoro iniziato ieri nell’airlock di Kibo, depressurizzandolo e portando all’esterno del modulo il sistema di rilascio dei satelliti.

Domani, assieme a David Saint-Jacques monitorerà e fotograferà il rilascio dei CubeSats, previsto attorno alle 17:00 GMT. I CubeSats coinvolti saranno: CAT 1 (CATSat 1), CAT 2 (CATSat 2), UNITE, Delphini 1 (AUSAT-1) e TechEdSat-8.

L’astronauta americana ha poi tolto alcuni componenti non più necessari all’esperimento Rodent Research in modo da liberare spazio all’interno del modulo Destiny. Successivamente ha sostituito un hard drive nel computer dedicato all’esperimento meteor e si è applicata dei sensori alla testa e al torace nell’ambito dello studio Circadian Rhythms.

Saint-Jacques ha invece installato nuovi componenti elettronici nell’incubatore Kubik aggiornando questo dispositivo che ospita esperimenti biologici su semi, cellule e piccoli animali.

Successivamente ha sostituito alcune parti nel Combustion Integrated Rack che permetteranno una maggiore sicurezza durante gli esperimenti con combustibili e fiamme.

Oleg Kononenko ha iniziato la giornata conducendo ricerche riguardanti gli effetti della microgravità sul respiro e sulla frequenza cardiaca. Successivamente ha testato alcune tecniche ed attrezzature fotografiche avanzate per migliorare l’individuazione di obiettivi di interesse sul nostro pianeta.

https://blogs.nasa.gov/spacestation/2019/01/30/crew-works-cubesats-life-science-and-configures-physics-hardware/


#35

#36

#37

#38

January 31, 2019.

Oggi Anne McClain ha predisposto nel modulo Kibo uno speciale microscopio nell’ambito del Two-Phase Flow Experiment di JAXA che studia il trasferimento di calore causato dall’ebollizione di liquidi nello spazio.

David Saint-Jacques ha aperto il Combustion Integrated Rack nel modulo Destiny per altri lavori di manutenzione. In particolare ha sostituito un’unità di controllo e un radiometro all’interno del fuel and flame research device.

I due astronauti hanno anche monitorato e fotografato il rilascio di alcuni CubeSats.

Oleg Kononenko ha iniziato la giornata fotografando l’interno dei laboratori russi. Successivamente ha effettuato della manutenzione al sistema di supporto vitale ed ha lavorato ad uno studio che mira a capire in che modo studenti ed insegnanti possono collaborare con gli astronauti in orbita.

https://blogs.nasa.gov/spacestation/


#39

#40