Fissato per aprile 2019 l’Ascent Abort Test 2 di Orion

orion

#1

#2

i motori del Launch Abort System vengono integrati in vista dello Ascent Abort Test 2 in programma per aprile 2019


#3

lo Ascent Abort Test 2 di Orion è adesso fissato per il 12 giugno 2019


#4

effetti dello shutdown sulle parti del programma che non avevano fondi per continuare durante lo stop. Lato positivo è che adesso hanno tutto l’hardware in mano e che quindi la NASA è stata in grado di dare una data precisa. Dovrebbe reggere il 12 giugno (o slip minimale di giorni causa scrub)


#5

Allora diamo un’occhiata all’hardware, visto che la NASA ne ha documentato l’arrivo e l’assemblaggio al KSC.

Siamo al 18 giugno 2018, all’interno dell’High Bay 4 del VAB, ed è appena entrato il trasporto speciale con a bordo il primo dei 3 aeroshell.

Gli aeroshell non sono altro che degli adattatori che formeranno un involucro aerodinamico in cui sarà inserito il motore SR118 di Northrop Grumman che spingerà la capsula Orion a 9,5 km di quota.

Il diametro del motore (2,7 metri) è molto più piccolo di quello della Orion (5 m). Di qui l’esegenza degli adattatori, che NASA ha ordinato alla EMF Inc di Merritt Island (praticamente il negozio all’angolo. Se serve anche voi qualche pezzo, questo è il sito: http://www.emfinc.net/index.html)

Lo spazio nel VAB non manca

Il 26 giugno arriva il corpo centrale, quello “decorato”

Dietro a destra si intravede quello che sembra un pezzo di un booster dell’SLS

E questo, che entra in retromarcia il 12 luglio è il terzo modulo.

Nel frattempo sono comparse anche delle “piastre”:

Otto giorni dopo, 20 luglio, ad un altro ingresso del VAB si presenta il motore di test. Questo “articolo” è inerte e serve solo per vedere se l’assemblaggio delle varie parti funziona.

Il container viene trasferito da un veicolo ad un altro

e poi trasportato al Rotation, Processing and Surge Facility (RPSF), dove sarà ispezionato e preparato per il trasporto al SLC 46 (da dove partirà il volo di test)

Ecco la RPSF

Ed ecco (31 luglio) il “motore finto”:

Un paio di giorni dopo (2 agosto) a Houston, Brindenstine visita il mockup della capsula Orion che eseguirà il test

Sarà anche un “boilerplate”, ma è pieno di sensori (grandina la Orion, no?)

Il giorno dopo (3 agosto) al KSC, i tre aeroshell vengono integrati

Credit NASA

[continua… :slight_smile: ]


#6

qualche altra foto dell’hardware per AA-2 la si può trovare in questo topic che avevo fatto in occasione del completamento dell booster


Qui un intero album a vostra disposizione (alla voce AA-2 ovviamente)
https://www.flickr.com/photos/nasakennedy/albums/with/72157695213025742.