Il salto di Alan Eustace, battuto il record di Baumgartner


#1

Già battuto il record di Baumgartner?


#2

Si ma in effetti la mia impressione e’ che il team Redbull avesse “sovra dimensionato” il tutto facendola piu’ difficile di quella che e’ veramente


#3

LOL, e ha fatto tutto senza che nessuno lo sapesse? :smiley:
La cosa strana è che sto tizio l’ha fatto senza capsula, si è semplicemente appeso al pallone…


#4

Buzz, io onestamente ho pensato che la cosa strana fosse farlo con la capsula, a che serve quando sei gia’ comunque dentro una tuta da astronauta? PS il tizio ha quasi sessant’anni, chissa’ come rode all’austriaco


#5

Sì a vederlo adesso lo penso anch’io, ma onestamente ai tempi di Baumgartner non ci avevo pensato. Probabilmente Red Bull ha “copiato” il sistema usato negli anni 60, senza pensare che si sarebbe riuscito a fare la stessa cosa senza capsula.
E cmq la capsula permette tutte quelle telecamere che hanno dato molto risalto mediatico facendo vedere la salita in real time agli spettatori su internet…

Già, ma se lo merita dopo che ha fatto quelle dichiarazioni contro l’esplorazione spaziale :stuck_out_tongue_winking_eye:
Chissà se ora Red Bull rilancia…


#6

A quanto pare diventerà un’attività commerciale.



#7

Ottimo! Spero solo che useranno idrogeno pero’, specare una risorsa VERAMENTE non rinnovabile come l’Elio e’ cosa disdicevole


#8

Versione per desktop, con articolo esteso e link

http://www.nytimes.com/2014/10/25/science/alan-eustace-jumps-from-stratosphere-breaking-felix-baumgartners-world-record.html?_r=1

Posso per l’ennesima volta non essere d’accordo? Hai una mezza idea della pericolosità dell’idrogeno? O della sua capacità esplosiva (questo è solo un esempio fra i tanti che sono riportati)?


#9

Per altro, con un incremento di prestazioni abbastanza modesto, circa dell’8%.

La rarità dell’elio è un’altra storia.

Sent from my Nexus 4 using Tapatalk


#10

La notizia è confermata.
Sinceramente credo che Alan Eustace e la sua impresa avrebbe diritto ad un thread tutto suo.


#11

Mi è sembrato giusto rendere onore all’impresa di Alan Eustace,molto meno pubblicizzata e sponsorizzata di quella dei Felix Baumgartner,aptrendo un apposito thread.

http://www.ilpost.it/2014/10/25/record-eustace-paracadute-stratosfera/

http://www.nytimes.com/2014/10/25/science/alan-eustace-jumps-from-stratosphere-breaking-felix-baumgartners-world-record.html?_r=1

Interessantissima la tuta utilizzata per il “salto”; quella di Baumgartners era una variante della combinazione usata sull’SR71 e in diverse configurazioni sullo Space Shuttle e che discende dalle gloriose tute del programma Gemini.

Questa di Eustace è completamente diversa.

E’ stata sviluppata appositamente da un team della Paragon Space Development Corporation, ed è chiamata “StratEx” da “Stratosphere Explorer” (ecco il link):

http://www.paragonsdc.com/stratex/


#12

Ne hanno parlato anche sul TG5, specificando però che se il record di altezza da cui si è paracadutato è stato battuto, Baumgartner detiene ancora il record di velocità in caduta libera (1300 e rotti km/h).


#13

Ma il fotografo delle due foto in quota di Eustace da dove le ha scattate che si vede addirittura una mano?


#14

Si mi sono informato, ho studiato, e conosco molto bene come maneggiare l’idrogeno:

(Io sono quello con il cappello mimetico e la bombola rossa immagino tu sappia cosa contenga?)
Citare l’Hindenburg e’ tipico di chi non conosce il motivo per cui sia bruciato.

Michael: l’8% e’ piu’ della differenza del nuovo record rispetto al precedente, ti pare poco?


#15

se record si vuol fare l’elio , con tutto il bene che gli posso volere , è da abbandonare
troppa la differenza di redimento
il rischio dell’idrogeno sta come pericolosità in un record che dovrebbe essere estremo ,come la benzina sta dentro una automobile


#16

Se non sbaglio il personaggio è il vicepresidente di Google.

Inviato dal mio SM-P605 utilizzando Tapatalk


#17

A tutt’oggi la vera causa scatenante (non semplici ipotesi) dell’incendio dell’Hindenburg non e’ ancora nota, forse che tu possiedi notizie sconosciute ai piu’? Sono tutto orecchi…


#18

Altra foto.



#19

McHammer, “VP” o “vice president” e’ un titolo dato ad un gran numero (relativamente parlando) di ogni ditta Americana. Credo che Google abbia qualche decina di VP, che sono persone o entrate in ditta agli albori e che hanno contribuito in modo sostanziale, o venute dall’esterno in posizioni gia’ di alto profilo.

Eliogabolo, interessante analogia, forse fin troppo blanda. Nel resto del forum parliamo di veicoli alti decine di metri riempiti di ossigeno liquido, idrogeno, idrocarburi, o addirittura composti solidi che hanno una energia intrinseca praticamente fuori da ogni normale parametro, e va tutto bene. Invece per un pallone, dove con accorgimenti specifici si evita di mescere l’idrogeno all’aria (ed all’ossigeno in particolare), casca il mondo. Mi verrebbe da chiedere quale sia l’esperienza pratica ma preferisco pensare al nostro prossimo lancio.

Vorrei far anche notare come l’elio sia una risorsa che va a definre “non rinnovabile” all’estremo, perche’ mentre la benzina ed il petrolio si possono sempre ricreare in laboratorio piuttosto facilmente, una volta che l’elio e’ finito BASTA, non ce ne abbiamo piu’. Se adesso una compagnia di viaggi commerciali che vola immagino diverse volte al mese dovesse sprecare milioni di litri di elio ogni volta, sarebbe uno spreco bello e buono. ciao


#20

Si,questa l’ho sentita anch’io,ma non mi vergogno a dirlo, non l’ho capita.
Se due corpi si gettano più o meno dalla stessa altezza non dovrebbero cadere alle stessa velocità?
Perchè Eustace era più lento?