Kathy Leuders a capo dell'ufficio per l'esplorazione umana di NASA

Kathy leuders è stata promossa a capo per l’esplorazione umana di NASA a seguito dei grandi successi ottenuti sia con il CCP che con il COTS

6 Mi Piace

Steve Stich prenderà il suo posto originale, a capo del CCP

2 Mi Piace

Nessuna donna ha mai occupato quel posto. Complimenti a Kathy.

7 Mi Piace

Indovinate un po’ chi sarà la prossima Human Spaceflight Officer?

https://www.nasa.gov/press-release/kathy-lueders-selected-to-lead-nasa-s-human-spaceflight-office

Edit: pardon, ho visto ora che si sta continuando qui:

3 Mi Piace

Video by NASA

1 Mi Piace

Le congratulazioni di Elon.

1 Mi Piace

Da ieri 6 luglio 2020 Kathy Leuders è ufficialmente Human Exploration and Operations Mission Director. Nel suo primo comunicato, pubblicato qui, sono emersi alcuni passaggi interessanti. Citando direttamente le parole di Kathy, si nota come rimarchi chiaramente la volontà degli USA di essere sì leader nell’ambito del programma spaziale lunare, ma che sarà necessaria una forte collaborazione internazionale:

exploration is a team sport .

Con questa frase non si riferisce solamente a tutti i partner internazionali (tra cui il Canada, che costruirà il prossimo braccio robotico per il Gateway, ndr), ma anche ai partner commerciali. A proposito di quest’ultimi

We took a risk with industry by encouraging commercial innovation in a new market with the end goal of government becoming a customer of low-Earth orbit services, hopefully one of many

ritenendosi quindi soddisfatta e fiduciosa nei confronti delle compagnie private, che rendendo l’amministrazione USA un cliente, permette alle agenzie di concentrarsi sulla parte di esplorazione e insediamento al di fuori dell’orbita bassa.

That frees us up to focus on human exploration farther in the universe including the Moon and Mars.

Collegandosi a ques’ultimo argomento, vengono menzionati Orion e SLS e viene data una conferma sulle date previste per le missioni Artemis.

[Orion and SLS will be] launched together for the first time on an uncrewed flight test around the Moon in 2021 followed by a test flight with crew around the Moon in 2023.

Non manca anche di rimarcare la fondamentale importanza dei privati nello sviluppo e sostegno di un Gateway lunare (e in futuro, anche un’esplorazioe di Marte), sottolineando come i lander non governativi (non riuscivo a trovare una parola per evitare nuovamente “privati”) potranno agganciarsi a Orion o al Gateway per rendere sostenibile le operazioni lunari per la fine del decennio.

We have prioritized commercial innovation in our plans to return to the Moon. […] These modern landers will be capable of docking to Orion or the Gateway, which will be operational by 2024. Built by commercial partners with planned additions from international partners, the Gateway is critical to enabling sustainable lunar operations by the end of the decade and missions farther into the solar system, including Mars.

Concludo la presentazione dell’articolo (di cui ho tratto i passi fondamentali, cioè quasi tutti :sweat_smile:) con la frase iniziale citata, che sentiremo spesso dire da Kathy, un po’ come “American astronauts, from American soil, with American rocket” del nostro caro Jim.

Exploration is a team sport

E allora giochiamo tutti assieme.

Fonte: NASA Blogs - Exploration is a team sport

3 Mi Piace