Lanciata Progress M-01M verso la ISS

expedition-18

#1

Dal Cosmodromo di Baykonur, oggi è stata lanciata con successo la nuova versione del cargo automatico Progress , denominata Progress M-01M, numero di serie 401, con un collaudato vettore Soyuz U.
Alle 12,38 GMT (13,38 Italiane), dallo storico Pad 1, ha preso il via l’ultimo lancio orbitale del 2008 verso la Stazione Spaziale Internazionale, la missione è denominata ISS-31P.
Le nuove Progress M-xxM, sono dotate di un nuovo computer tipo TsVM-101 invece del vecchio Argon-16, inoltre sono dotate di un nuovo sistema digitale di telemetria.
Questi sistemi fanno risparmiare carburante, per cui già da subito si può aumentare il carico.
In questa missione il carico utile è di circa 2500 Kg.
L’avvicinamento alla stazione spaziale è però piu lenta delle precedenti, la nuova Progress M-01M impiegherà quattro giorni a raggiungere il portello di attracco del modulo Pirs, cosa che avverrà il 30 Novembre.
Questo è stato il 60° lancio orbitale del 2008, il 24° a carico della Russia.
Inoltre questo è l’11° ed ultimo lancio orbitale verso la ISS per quest’anno.


#2

Si apprende ora che dopo la messa in orbita, l’apertura dei pannelli solari è avvenuta regolarmente, tuttavia una antenna del sistema Kurs non si è dispiegata correttamente.
Non si conosce ancora quanto questo può influire siìulla regolarità della missione. :disappointed:


#3

Bisogna vedere se questa antenna viene utilizzata o no nelle procedure di docking? :thinking:


#4

Si, l’antenna non dispiegata è una delle due impiegate per il docking… non ho però capito se sono una backup dell’altra o se sono necessarie entrambe… Si aspetta il prossimo passaggio utile per avere dati più completi.


#5

E quindi c’è il rischio che la progress non possa agganciarsi alla ISS e la missione fallisca?


#6

Il rischo c’è, speriamo bene :wink:


#7

TT


#8

Ma non c’è la possibilità di pilotare l’aggancio in manuale? Con le vecchie Progress se non sbaglio è stato fatto qualche volta!


#9

Si c’e il sistema manuale “TORU” previsto come backup. Se come pare, l’antenna non potrà essere dispiegata il flight engineer Yury Lonchakov, dal modulo di comando Zvezda dovrà manualmente guidare la Progress.
Oggi è previsto un OBT (OnBoard Training) per questa manovra


#10

Super T.T. :stuck_out_tongue_winking_eye:


#11

Ehm… una volta con risultati catastrofici sulla MIR…
T.T.

Salute e Latinum per tutti !


#12

Sembra che il problema sia ora risolto.
Un tentativo di dispiegare l’antenna è andato a buon segno questo pomeriggio. :clap: :beer: :clap:
P.S. I cosmonauti della ISS sono comunque pronti col sistema manuale TORU.


#13

E’ accaduto anche con la ISS il 26 Ottobre 2006, ma senza risultati catastrofici…


#14

Immagini del lancio :ok_hand:


#15

Mentre un video del lancio lo potete vedere qui:
http://tvroscosmos.ru/picture_library/video/Progress_26.11.08-1.mpg


#16

Bene, comunque sarebbe interessante conoscere i dettagli sul malfunzionamento.


#17

Benissimo! :clap: :beer:


#18

Ma questa nuova Progress ci mette 4 giorni ad arrivare sulla ISS perché la routine del viaggio è più lenta a prescindere, o perché c’è ancora Endeavour attraccato e c’è un problema di conflitto?


#19

Perfetto!
Contavo sull’affidabilità della “vecchia” Progress…ed in effetti ecco che, anche se con qualche brivido, si accinge a fare il suo dovere!

Per quanto riguarda i 4 giorni credo che sia standard della nuova versione che risparmia carburante…ma rimando ai più epserti del forum!


#20

Non è per l’Endeavour.
E’ per il nuovo sistema di guida, se non mi sbaglio .

P.S. Appunto, ho sbagliato!
Forse è perche il lanciatore per lo 01M era la Soyuz U, meno potente dei futuri lanci con Soyuz 2.
Dalla 02 in avanti mi risultano i classici due giorni. :ambulance: