New Horizons è ritornato in ibernazione


#1

New Horizons ha appena completato una serie attività intensive ed è entrato ibernazione il 20 agosto.

e’ stato osservato che tutti i di backup funzionano bene e di tutti gli strumenti scientifici funzionano appieno.

tutto l’articolo qui http://www.spacedaily.com/reports/New_Horizons_Late_in_Cruise_and_a_Binary_Ahoy_999.html


#2

Salve a tutti. Sono nuovo al forum e poco esperto di astronautica. D’altra parte sono affascinato dalle missioni spaziali e in particolar modo da new horizons. Manca relativamente poco al momento clou ma stranamente non se ne sente più parlare (neanche in questo forum). Qualcuno sa darmi qualche aggiornamento?

Sent from my RM-892_eu_italy_204 using Tapatalk


#3

Non se ne parla perché é in ibernazione, dovrebbe “risvegliarsi” a gennaio quindi fino a quel mese non si avranno “buone nuove”


#4

La sonda New Horizons è ancora lontana da Plutone e, oltre all’ibernazione, non ci sono novità da segnalare.


#5

E della direzione che dovrà prendere dopo plutone? È già stato scelto l’obiettivo futuro o dovranno sceglierlo solo dopo il suo “risveglio”?

Sent from my RM-892_eu_italy_204 using Tapatalk


#6

Non è ancora stato scelto, la ricerca di oggetti interessanti da esplorare nella fascia di Kuiper continua.


#7

Grazie delle risposte, ne approfitto un’ ultima volta :wink: ho letto che é previsto un avvicinamento a plutone fino a 10000 km. Mi chiedevo perché non si possa passare piú vicini dato le dimensioni minuscole del pianeta (e un viaggio così lungo per incontrarlo…) O forse distanze troppo ravvicinate sarebbero controproducenti?

Sent from my RM-892_eu_italy_204 using Tapatalk


#8

La distanza minima è un compromesso fra diversi fattori come il modo in cui si vuole che il campo gravitazionale influenzi la traiettoria della sonda per il proseguimento della missione, le esigenze di osservazione degli strumenti scientifici di bordo, la sicurezza del veicolo per la potenziale presenza di anelli di polvere o lune non note, e altri.


#9

E magari la traiettoria è studiata in modo da passare vicini agli altri elementi del sistema plutoniano. I constraints possono essere diversi.
C’è anche un problema fotografico: la sonda è veloce, la luce laggiù è poca, bisogna usare ottiche molto aperte per avere tempi brevi, e focali corte. Meglio inquadrare tutto con risoluzione relativamente bassa, da una certa distanza.


#10

Che risoluzione massima hanno le fotocamere di New Horizons? Su Wikipedia non ho mai trovato quest’informazione.


#11

Long Range Reconnaissance Imager (LORRI)
LORRI is a long focal length imager designed for high resolution and responsivity at visible wavelengths. The instrument is equipped with a high-resolution 1024×1024 monochromatic CCD imager with a 208.3 mm (8.20 in) aperture giving a resolution of 5 μrad (~1 asec).

La storia di MVIC è più complicata, vedi http://www.boulder.swri.edu/pkb/ssr/ssr-payload-overview.pdf
In effetti il payload è molto complesso, ci sono un saco di modi di operazione dei vari sensori, telescopi, spettrometri.


#12

Sarebbe interessante capire per quanto tempo le immagini della sonda offriranno dettagli maggiori rispetto ad una foto di hubble dal momento che si allontanerà molto velocemente… Secondo voi sarebbe stato possibile entrare in orbita di plutone? Cosa comportava per i tempi della missione?


#13

Principalmente per far entrare la New Horizons attorno a Plutone il problema è il carburante… al momento del passaggio ravvicinato, la sonda avrà una velocità di circa 13.78 km/s, non ha abbastanza propellente a bordo per rallentare a sufficienza e raggiungere la velocità a cui è possibile rimanere in orbita attorno al pianeta (poche centinaia di m/s).


#14

Ho capito, quindi avrebbe dovuto essere più lenta, quindi tempi di missione più lunghi, più energia ecc. Ecc… Uffa non ci tocca che aspettare che inventino nuovi sistemi di propulsione efficaci… :wink:

Sent from my Lumia 925 using Tapatalk


#15

E, non potendo esplorare successivamente altri oggetti della fascia di Kuiper, avrebbe svolto solo una parte della missione pianificata.