Non dimenticare di scrivere "Таня" sul tuo razzo!


#1

Ieri (25 gennaio) secondo il calendario ortodosso si festeggiava Santa Tatiana, in Russia protrettrice degli studenti, dal momento che il 25 gennaio del 1775 la zarina Elisabetta istituì l’Università di Mosca.

Non c’entrava praticamente nulla, ma siccome il diminutivo di Tatiana è Tanya, Roscosmos ne ha approfittato per ricordare una delle tante tradizioni superstiziose della cosmonautica russa.

Il 13 marzo 1966 si lanciava un satellite militare (Kosmos 112). Era il primo volo da Plesetsk di un Vostok-2M (Gunter Space dice Vostok-2, ma non mi sento di contraddire l’Agenzia Russa). Poco prima del lancio, a veicolo già coperto di brina a causa dell’ossigeno liquido, un soldato innamorato di servizio sul pad scrisse il nome della sua bella, “Таня” (Tanya, appunto), sulla brina. Il lancio andò benissimo e quest’unica prova fu ritenuta scientificamente sufficiente per considerare il gesto di buon auspicio e da allora fu sempre ripetuto.

Roscosmos non lo dice ma c’è un’altra parte della storia che narra che il 18 marzo del 1980 un Vostok-2M esplose a Plesetsk durante il carico dei propellenti, uccidendo 48 persone. L’inchiesta stabilì (oltre alle vere cause dell’incidente) che nessuno si era ricordato di scrivere “Таня”. Da allora - continua la “leggenda” - alcuni membri del personale del pad furono incaricati di controllare l’avvenuto completamento dell’operazione di scrittura.

Non ho mai avuto accesso alle checklist delle procedure di lancio dei voli militari russi, ma, conoscendo la loro sensibilità, potrebbe anche essere vero. :wink:

Fonte: https://www.roscosmos.ru/25954/


#2

Le tradizioni russe sono affascinanti, e in questo caso anche romantiche :smiling_face_with_three_hearts:, grazie per questa chicca! :slight_smile:
Ora mi toccherà scrivere Tаня sugli esami visto che è la protettrice degli studenti! :joy:


#3

Io sul mio razzo ciò scritto (tatutato) WY a riposo…
Ma quando sono davvero felice, si legge: " WelcometomarloboroughcountrY".
:speak_no_evil:


#4

Adoro queste usanze russe, fanno anche un po’ tenerezza.


#5

Queste tradizioni sono chicche che adoro. In un certo senso stabiliscono un legame tra uomo e macchina. I Russi sono soliti avere certe tradizioni particolari (inclusa quella di bere i liquidi di raffreddamento dei loro Mig 25 :rofl: )