Possibile data di lancio della prima missione SLS/Orion

Il 12 aprile sarebbe stato preferibile, 40 anni esatti dopo STS-1 e 60 dopo Yuri.

2 Mi Piace

Sempre che tale data sia mantenuta da qui ad aprile 2021 manca ancora più di un anno.
E poi anche il Columbia doveva partire il 10 aprile lo slittamento fu dovuto ad glitch di uno dei 5 computer di bordo.
La coincidenza con il 20mo anniversario del volo di Gagarin fu appunto una mera coincidenza.

1 Mi Piace

Credo che in quella data ci sia anche un pò di schedule safety.

Tutto ovviamente dipende dalla performance del Core Stage a Stennis, ma credo che per Febbraio sarà gia tutto bello pronto per lanciare.

La cosa più importante è che il Green Run vada bene. Il resto della schedule da quel punto in poi verrà da se.

La mia personale esperienza, più che ventennale, nel settore spaziale mi fa insegnato che, in genere, le cose che hanno una certa tempistica non accadono mai e dico mai in anticipo, quasi sempre in ritardo.
In qualche caso particolarmente fortunato accadono quando previsto, specie in programmi di questa portata.
Le date di lancio sono quanto mai “ballerine” essendo soggette a molteplici variabili.

1 Mi Piace

Ho separato la discussione per mantenere la discussione sullo stato di avanzamento dello sviluppo di SLS e Orion il piu’ “tecnica” possibile. :wink:

Ottimo, avevo un dubbio ma non volevo sporcare la conversazione :wink:
Che limiti tecnici ci sono per la finestra di lancio, già si sa? È necessario effettuare il TLI in prossimità degli Stati Uniti? C’è qualche zona della Luna che deve essere illuminata all’arrivo?

Credo che questo tipo limitazioni valgano solo per i lanci che prevedono un allunaggio. Per voli circumlunari credo siano legate solo alla meccanica celeste.

1 Mi Piace

Come volevasi dimostrare…

Ulteriori ritardi.
https://spaceflightnow.com/2020/03/20/facing-pandemic-nasa-shutters-rocket-factory-halts-sls-and-orion-testing/

E ora si passa a Novembre 2021

maledetto covid…
Cosi si rischia di mandare in delay anche il secondo SLS e soprattutto il secondo ESM che già aveva margini stretti.