Primo test supersonico di una nuova serie per Virgin Galactic


#1

https://www.astronautinews.it/2018/04/06/primo-test-supersonico-di-una-nuova-serie-per-virgin-galactic/


#2

I piloti sono arrivati alla quota che consente di fregiarsi delle ali di Astronauta?


#3

L’articolo linkato nel primo post, pubblicato su un sito forse poco conosciuto qui, dice:

Intorno alle 18.00 ora italiana di ieri, Unity si è staccata dall’aereo WhiteKnightTwo e ha acceso i motori con una spinta durata 30 secondi, che ha permesso al veicolo di raggiungere una velocità massima di Mach 1.87 ed un’altitudine di 25.686 metri.

Visto che il limite dello spazio è a 80km per l’USAF e 100km per la definizione internazionale, con questo volo i piloti non hanno raggiunto i requisiti necessari per essere considerati astronauti.


#4

Video

Inutile dire che Spacex ha fatto scuola quanto a “promozionalità” :wink:


#5

Ecco il “mio” VSS Unity.



#6

ottimo


#7

No, ma se consideriamo che alle spalle di questo volo ci sono un pilota morto e un altro gravemente ferito, per Virgin e’ una notizia molto positiva.


#8

Ma infatti,è una bellissima notizia.
La mia era una semplice curiositĂ .


#9

Oggi dovrebbe svolgersi un nuovo volo


#10

Sintesi dall’account Virgin Galactic:
Test di accensione con durata parziale per test di volo con baricentro posteriore vicino alla “commercial configuration”
Test di accensione riuscito
Tail messe nella configurazione “piumata”
Atterraggio planato riuscito…
Altri dati di volo per ora non ci sono


#11

un breve riassunto del volo del 29/05/2018 nel tweet di @virgingalactic

non ne capisco nulla di volo in alta atmosfera, ma la parte del volo poco prima dello spegnimento del propulsore mi sembra veramente instabile…


#12

Un po’ di dati:
velocitĂ  max 1.9 mach
altitudine 114.500 piedi - 34.900 metri
accensione motori 31 secondi

Equipaggio VSS Unity: Dave Mackay e Mark Stucky
VMS Eve: CJ Sturckow e Nicola Pecile


#13

Con tutti questi nomi mi confondo.
Dunque: l’aereo madre è il White Knight Two anche detto VMS Eve, mentre la navetta è la SpaceShipTwo anche chiamata VSS Unity. E’ corretto?


#14

Esatto
Credo stiano per Virgin Mother Ship e Virgin Space Ship, mentre White Knight Two e Space Ship Two dovrebbero essere i “modelli” degli aerei/navette.

Per la cronaca VSS Unity prima si chiamava VSS Voyager…


#15

La prossima volta si dovrebbe vedere una accensione dei motori piĂą lunga dei 31 secondi di questo volo.


#16

L’obiettivo di questo volo era controllare la stabilità e la controllabilità avendo installato a bordo le infrastrutture per i passeggeri con conseguente spostamento del centro di massa.
Adesso dovrebbero procedere come dici con accensioni piĂą lunghe e quindi con parametri di velocitĂ  e quota ben diversi.


#17

mi ha fatto la stessa impressione, forse è il teleobiettivo?

anche la fase di “feathered” non mi sembra proprio stabile


#18

Probabilmente il baricentro arretrato la rende meno stabile, e magari questo era proprio l’obiettivo del test.


#19

Magari a qualcuno interessano i dati di volo e telemetria registrati durante il folo del 29 maggio.
fonte: Flightradar24
White Knight Two - VMS Eve (N348MS): https://www.dropbox.com/s/c8osfeq67hl3gop/29%20May%202018_001%20-%20Mojave%20%28MHV%29%20-%20N348MS.kml?dl=0
SpaceShipTwo - VSS Unity (N202VG): https://www.dropbox.com/s/3d1xs0mvbhoxhyv/29%20May%202018_001%20-%20Mojave%20%28MHV%29%20-%20N202VG.kml?dl=0


#20

Interessante, ma ci sono dei dati sporchi. Alle 16:43:08 è a 49075 ft, alle 16:44:58 ha la stessa velocità (288 kn) ma è a 62000 ft. Magari è un glitch del MLAT.
Non vedo in nessun punto una salita oltre i 50000 ft… ?

Edit: guarda che forse questo non è il volo del 29 maggio, le traiettorie sono coincidenti fin quasi all’atterraggio. Era un test di volo planato del 20 maggio?