Sierra Nevada e Stratolaunch presentano un progetto comune


#1

Sierra Nevada e Stratolaunch presentano un progetto comune

[html]

Stratolaunch1
Durante il 65° International Astronautical Congress che si sta svolgendo in questi giorni a Toronto in Canada, Sierra Nevada Corporation (SNC) e Stratolaunch System hanno annunciato di essere al lavoro su di un nuovo sistema spaziale per l’invio di astronauti nello spazio. Il nuovo sistema dovrebbe combinare l’architettura di lancio di Stratolauch con una versione in scala della navetta Dream Chaser di SNC e dovrebbe essere molto flessibile permettendo di lanciare sia voli abitati che cargo ma anche dare la possibilità di effettuare trasporto punto a punto mediante voli suborbitali.[/html]

Articolo completo: Sierra Nevada e Stratolaunch presentano un progetto comune


#2

Chi lo porta il Maalox a Sir Richard?


#3

Molto interessante e soprattutto non renderebbe vano il lavoro fin qui fatto sul DC. Aspettiamo ora di sapere le tempistiche di questo progetto.


#4

Interessante davvero potrebbe essere la spinta a vedere realizzato il progetto


#5

Io invece sono molto dubbioso. Qui si parla di partire con un robo che doveva essere lanciato con un Atlas. Per farne una versione aviolanciabile bisogna non solo ridurlo di dimensioni e pesi, ma prevedere anche un booster per il lancio, il che impone ulteriori limiti di peso e dimensioni.
Insomma, quando avranno finito di lavorarci avranno un oggetto che col DC avrà una debolissima parentela. Il DC era quasi finito, qui bisognerebbe ripartire da zero.
A margine, quando ho riportato questo rumor che qualcuno aveva postato a commento su uno dei blog di informazione aerospaziale, pensavo si trattasse di una boutade da bar, e invece era tutto vero! :open_mouth:


#6

Intanto è iniziata la relazione di Beames allo IAC 2014
Alcuni tweet dell’utente Jeef Foust

Beames: targeting 2018 first launch of basic Stratolauncher system. Aircraft is over half-built now. #IAC2014
[font=arial][size=2]SNC's Craig Gravelle: looked at Stratolauncher's capability, adapted Dream Chaser, result is scaled down by 75%[/size][/font]

#7

Qui l’articolo NBC News:
http://www.nbcnews.com/science/space/sierra-nevada-stratolaunch-team-dream-chaser-space-plane-n215386



#8

Altri tweet dello stesso utente

[font=arial][size=14px]Beames: we haven't made a decision to go forward, still thinking through a path forward.[/size][/font]#IAC2014
[font=arial][size=14px]Sirangelo: not ready now to discuss propulsion systems that would be used for this Dream Chaser.[/size][/font]#IAC2014

#9

Non avevo mai visto questa immagine di SNC del febbraio 2012:
http://www.parabolicarc.com/2012/02/13/cool-images-sierra-nevadas-dream-chaser/


dreamchaser_whiteknight.jpg


#10
SNC's Craig Gravelle: looked at Stratolauncher's capability, adapted Dream Chaser, result is scaled down by 75%

Ma non potevano invece ingrandire l’SLS ? :stuck_out_tongue_winking_eye:

EDIT: SLS nel senso di Strato Launch System. Avrei dovuto dire: Stratolaunch carrier aircraft.


#11

The future is now :smiley: :smiley: :smiley:


#12

Faccio i migliori auguri per questa iniziativa. Certo che fra SLS-Orion, CCtCap e questo progetto gli ultimi anni di questo decennio si prospettano molto golosi.


#13

se è vero che con una scalatura di solo il 25℅ riescono ad andare in orbita ,senza dover sprecare un Atlas ,è evidente che questi han fatto goal
come si dice in questi casi , miglior augiri


#14

Credo che si riferisca al possibile utilizzo del WK2 per i test atmosferici di rientro del Dream Chaser, non al lancio


#15

Troppe delusioni. Sino a che non li vedo attivi per me sono tutti bei concept.


#16

Infatti, hanno ben specificato che si tratta di concetti e che le compagnie non hanno ancora deciso se precedere e come. Attualmente si stanno facendo studi di fattibilità e non si può nemmeno parlare di preliminary design review.


#17

“SNC’s Craig Gravelle: looked at Stratolauncher’s capability, adapted Dream Chaser, result is scaled down by 75%”

Io qui avrei un problema semantico/linguistico.
Per me la traduzione è “…ridotto in scala DEL 75%”, ovvero che il risultato finale è il 25% dell’originale, ovvero lo spazioplano dei puffi.
Se fosse stato “scaled down TO 75%”, allora avremmo una riduzione del 25%.
Sbaglio io? O magari il tweet è stato buttato giù un po’ di corsa e non va preso troppo alla lettera? :flushed:


#18

La seconda che hai detto, Paolo. Mi sa che hanno sparato il tweet senza rivedere quello che avevano scritto :smiley: Anche da altre discussioni sui forum in inglese, sembra che la scalatura sia AL 75%, con spazio per un equipaggio di 3 astronauti, anziché i 7 previsti dal progetto originale a scala 100%.


#19

Se è così, Matteo, allora mi sento di quotare quanto segue al 110% (scalato e non):


#20

Si, era un tweet veloce.
Subito precisato poi: si prevede una versione che sarà il 75% dell’originale.
Sto per aggiungere un update all’articolo con le ultime dichiarazioni (l’articolo che ho linkato alcuni post sopra…)