SNC va alla guerra

#1
#2

Chapeau

E solo per voi, l’angolo della fantascienza: “SNC ritiene che il risultato di ulteriori valutazioni delle proposte presentate sarà che l’America si ritroverà con un veicolo più prestante, ad un costo inferiore, e con una solida prospettiva per il futuro.” ma, azzardando una remota ipotesi, senza le autonome risorse per farne in futuro, senza troppa pubblicità, un veicolo da combattimento. :rage:

#3

L’USAF ha già uno spazioplano militare versatile che può essere riconvertito e adattato: l’X-37.

#4

Grazie. Della Boeing oltre tutto. :scream:
http://it.wikipedia.org/wiki/Boeing_X-37
Beata la mia ignoranza

Vedo che una versione per equipaggio è ancora in fase di sviluppo. Mhm, sempre meno fantascienza forse.
Ma con quale veicolo la Boeing ha partecipato alla selezione?

#5

La capsula CST-100.

#6

Sembra una storia Italiana quella dei ricorsi,ma evidentemente tutto il mondo è paese.

#7

Logicamente ognuno “Tira acqua al suo mulino” ed esalta ai massimi livelli le potenzialità del proprio velivolo. Vedremo ora come andrà a finire; speriamo solo che anche la legge americana non sia come quella italiana.

#8
Giustamente, il bando di appalto ufficiale NASA per i contratti CCtCap dava priorità al costo come criterio principale di valutazione per le proposte, ponendolo uguale al valore combinato degli altri due criteri principali: idoneità alla missione e precedenti prestazioni. La proposta Dream Chaser di SNC ha il secondo costo più basso tra quelli proposti per il bando CCtCap. La proposta di SNC ha anche raggiunto punteggi di idoneità alla missione equivalenti a quelli degli altri due candidati. Infatti, su un totale massimo teorico di 1000 punti, l’offerente migliore e quello peggiore sono distanziati da un numero di punti minimo, ed anche gli altri elementi di giudizio sono ugualmente comparabili.

Da quello che scrivono significa che le classifiche dei punteggi sono stato rese pubbliche, almeno per quella della “idoneita’ di missione”. Qualcuno ne sa qualcosa o conosce la graduatoria?
I 1000 punti si riferiscono alla somma dei punteggi ottenuti per i tre criteri?
Personalmente non capisco tanto la storia dell’essere distanziati da un numero di punti minimo… mi sembra un po’ un discorso del tipo “siccome ci siamo andati vicini ad essere scelti, ci viene il dubbio che ci siano state delle irregolarita’…”.
Mi sembra un comunicato molto strano… con delle accuse un po’ vaghe… forse lo socpo era solo annunciare il ricorso? In quel caso forse avrei evitato di parlare di punteggi e posizioni in classifica senza poter entrare nello specifico.

#9

SNC dice che il criterio di scelta prioritario è il costo e che la proposta Dream Chaser ha il secondo costo più basso. SNC sostiene che vista la quasi parità di punteggio negli altri criteri dovrebbe essere seconda in classifica. L’irregolarità starebbe qui.

Staremo a vedere.

#10

Ma il costo era una delle cose che contribuiva al punteggio, giusto? Ed era solo uno dei criteri per la selezione, giusto?

Quando si fa un trade-off, si decidono un set di criteri e si dà un peso ad ognuno di essi in base alla loro priorità. Visto che scrivono “il bando di appalto ufficiale NASA per i contratti CCtCap dava priorità al costo come criterio principale di valutazione per le proposte, ponendolo uguale al valore combinato degli altri due criteri principali”, significa che loro riescono ad arrivare vicini al secondo classificato proprio grazie al fatto che il loro progetto costava di meno e questo aveva un forte peso nel trade-off.

Ma nonostante ciò, nel risultato complessivo della valutazione sono arrivati terzi, quindi di che si lamentano?
In sostanza stanno adesso mettendo in dubbio la validità del trade-off, dicendo che i pesi assegnati non erano corretti e che bisognava dare un peso ancora maggiore al costo, il che li avrebbe fatti arrivare al secondo posto.

Ma questo avrebbero dovuto farlo prima del risultato, non si possono criticare le regole del gioco dopo che si ha perso per via di quelle stesse regole…

#11

Si, questo lo avevo capito anche io… ma mi lascia parecchio perplesso che in un comunicato di protesta ufficiale si usino parole come “quasi uguale”.
Se si denuncia ufficialmente un’irregolarita’ credo sia giusto anche essere in possesso di qualcosa di concreto a sostegno della propria ipotesi di complotto. Altrimenti forse sarebbe meglio aspettare ad alzare il polverone…

Quoto in pieno Buzz! Anche io ho percepito la cosa esattamente come hai commentato tu… rimango perplesso…

Qualcuno ne sa nulla di queste “classifiche di punteggio” a cui si riferiscono? Sono state rese pubbliche da qualche parte?

#12

mmm, non mi sembra. E visto il ricorso, non credo che verranno rese pubbliche finché non si risolve la faccenda…

#13

Se è per questo, nel comunicato stampa non si menziona neanche mai direttamente Boeing. Il fatto che siano rimasti sul vago nella press release non significa che nel loro ricorso non abbiano esplicitato approfonditamente i motivi della contestazione.

Precisamente.

#14

Sono sicuro che nel ricorso saranno scesi nel dettaglio (o almeno lo spero per loro). Io ero e rimango fan del DC, ma la mia modesta opinione e’ che questo comunicato stampa faccia ridere per una serie di motivi che grosso modo Buzz ha gia’ evidenziato.
Sempre a mio modesto parere credo che a volte un semplice e conciso “abbiamo deciso di tutelare il nostro lavoro e presentare ricorso.” sia sufficiente e non si rischia di cadere nel ridicolo.

#15

C’era una deadline per annunciare ricorso e quindi hanno presentato il fatto, se l’appello sara’ accettato, allora inizieranno a guardare i dettagli. Credo sia un’ottima cosa, ci sono centinaia se non migliaia di MILIONI di dollari in gioco, se fosse la vostra ditta con centinaia di lavoratori ve ne stareste zitti di fronte a tale decisione???

#16

Ti rigiro la domanda: se vincono i ricorso e un giudice obbliga NASA a finanziarli, che si fa? I soldi di sicuro non bastano, NASA aveva già scelto i due progetti ritenuti migliori e già è un lusso poter finanziare quelli…quindi? SNC prende il posto di un progetto che era stato considerato migliore e quindi sarà un’altra azienda, più meritevole, a dover lasciare a casa dipendenti etc.? Oppure si chiude il programma e tanti saluti? Mah…non vedo a chi possa giovare.

#17

In tal caso NASA dovra’ prendere una decisione basata sui parametri che il giudice imporra’. Potrebbe voler dire prendere solo SpaceX, prendere sia SpaceX che il Dream Chaser, non si sa.
Il finanziamento e’ comunque cosa che deve essere ancora approvata anche se non ci fosse stato il ricorso, vedremo che ne pensa il parlamento, magari gli danno i soldi richiesti, magari di piu’, magari di meno.

#18

Sono anche d’accordo, ma se il ricorso è basato su quello che hanno scritto, per me vale meno di zero.
Le regole del gioco le puoi criticare prima della partita, e se non ti piacciono non le cambiano come vuoi tu, puoi decidere di non giocare. Ma una volta che decidi di giocare con quelle regole e perdi poi non ti puoi lamentare perché le regole non ti piacciono.
E con tutto che mi piacerebbe vedere il DC operativo, quindi spero che nel loro ricorso abbiano qualcosa di più sostanzioso…

#19

Ahaha invece a me gli spazioplani non piacciono particolarmente, ma e’ loro diritto fare appello. Vedremo!

#20

a fronte delle novità giudiziarie è impensabile che NASA diluisca i finanziamemti sui 3 progetti ,consentendo quindi lo sviluppo anche del DC ?
quindi con gli stessi soldi si riuscirebbero a sviluppare i 3 progetti o è impensabile ?