Sonde Voyager mission log

Le Voyager, vecchie ma instancabili, osservano un nuovo tipo di fenomeno:
http://spaceref.com/interstellar/voyager-spacecraft-detect-new-type-of-solar-electron-burst.html
Si tratta di particelle cosmiche che vengono non solo rimbalzate ai confini del sistema solare, ma anche accelerate.

9 Mi Piace

Questa scoperta oltra a sottolineare ancora una volta quanto monumentale sia la missione delle Voyager, spero spinga a mandare un degno successore con tutti gli strumenti del caso a osservare questo ambiente praticamente inesplorato.

2 Mi Piace

Il fatto e’ che o viene introdotto qualche tipo di propulsione innovativa o il Voyager restera’ l’oggetto piu’ lontano che “va dove nessuno e’ mai stato prima (cit)” molto molto a lungo.

E poi come scritto da altri manca il plutonio per l’RTG.

2 Mi Piace

no, manca la volontà politica per avere altro plutonio per l’RTG…

1 Mi Piace

Nuovo articolo di Simone Montrasio pubblicato su AstronautiNEWS.it.

10 Mi Piace

Voyager 1 ha qualche problemino, l’assetto è sballato secondo la strumentazione di bordo, ma si tratta solo di un falso allarme, di cui però non si conosce la causa.

3 Mi Piace

Un articolo del 18 maggio sul sito ufficiale della NASA/JPL afferma che Voyager 1, pur continuando a mantenere correttamente l’assetto, sta inviando dati di telemetria corrotti.
I dati corrotti provengono dal computer AACS (Attitude and Articulation Control System), che sembra però funzionare correttamente, dato che l’assetto è mantenuto, il segnale che arriva a terra è nominale, quindi l’antenna è puntata correttamente e la sonda non è in safe mode.
Il team sta quindi continuando a monitorare i dati dell’AACS per capire se le informazioni corrotte provengano da esso o da qualche altro sistema.
Sulle Voyager ci sono molti sistemi ridondati, compreso l’AACS. Tuttavia prima di decidere di passare a qualche sistema di backup occorre comprendere che cosa stia realmente succedendo, e potrebbe non essere semplice.
Ricordo che Voyager 1 è a 23,3 miliardi di km, e che le comunicazioni radio hanno un tempo di andata e ritorno di ben 41 ore. I Voyager 1 e 2 sono operativi da 45 anni.

8 Mi Piace

E’ fenomenale come sia possibile considerare ancora in tutta tranquillità di poter passare a sistemi di backup dopo tutti questi anni/chilometri!!

3 Mi Piace

E non credo ci siano altre missioni in corso altrettanto longeve… Voyager ha battuto tutti i record possibili, una missione che dura una vita

AMSAT-OSCAR 7 è attivo dal 1974 :wink:

2 Mi Piace

vero, mitico AO-7! :sparkling_heart:

1 Mi Piace

La settimana scorsa Voyager 2 ha festeggiato 45 anni dal lancio (20/8/1977).
Tra due settimane Voyager 1 festeggerĂ  45 anni dal lancio (5/9/1977).

Entrambe stanno bene, anche se con la crisi che c’è ora i consumi di energia sono ridotti.

3 Mi Piace

Hanno sistemato:

3 Mi Piace

Domande e risposte sulla missione in un live di ieri, in occasione dell’anniversario:

1 Mi Piace