TKS

Ritengo sia opportuno discutere in maniera separata del TKS.

A propostio…Paolo dove hai trovato quella splendida immagine del TKS-VA durante un abort test???

In allegato ancora un controbuto personale.


ancora un disegno del TKS…


Grande!

Grande Archipeppe, davvero belle queste immagini.
Non ce ne sono più?
Devo ammettere che conoscevo questo tipo di capsula come modulo per una stazione spaziale.
Non sapevo che fosse stata studiata come sostituta della Soyuz.
Davvero un peccato che non sia mai stata utilizzata .
Non avete dei bei disegni prospettici, per facilitarmi l’autocostruzione del modello?

Grandissimo Archipeppe!!!
Ma non ho capito perchè al momento dell’apertura dei paracadute si distacca la parte superiore della capsula.
Che cosa contiene?
Grazie.

A propostio.....Paolo dove hai trovato quella splendida immagine del TKS-VA durante un abort test???

Da questa presentazione (sperando che il link funzioni)
http://astronautical.org/index.php?option=com_docman&task=doc_download&gid=26&Itemid=56

UAU!! Grazie per il link Paolo!!!

La presentazione contiene una serie di OTTIME immagini che utilizzerò certamente per altri disegni sul TKS-VA.

A proposito in allegato un piccolo presente per Topopesto (ehi, se costruisci il modello voglio vedere la foto!!!).

Se Topopesto vuole dei disegni in risoluzione di stampa (300 dpi) devo postarglieli direttamente perché, anche in jpeg, sono più grandi di mezzo mega.


Se Topopesto vuole dei disegni in risoluzione di stampa (300 dpi) devo postarglieli direttamente perché, anche in jpeg, sono più grandi di mezzo mega.

Già già! Io ne diversi … :grinning: Vi garantisco che sono eccezonali una volta stampati anche senza fare stampe professionali … :wink:

Interessantissimo.La forma “Apollo like” credo fosse stata originariamente studiata per il rientro dalla luna.Il disegno del TKS mi sembra attualissimo ancora oggi;forse più funzionale rispetto a quello del Klipper.

Scusa il ritardo, Archipeppe, spedisci pure tutto alla mia e-mail.
Non vedo l’ora di visionarmeli con attenzione.
a.maffia@libero.it

Io intanto immagazino i dati poi appena possibile inizio con la realizzazione del modello.

Topopesto non mi sono dimenticato di te.

Non ti ho ancora inviato niente perché sto rielaborando i disegni del TKS in base alle nuove informazioni di cui dispongo (tieni presenti che il set di disegni sul TKS risale al 2002).

Appena ultimati te li posto in 300 dpi via la mail che mi hai indicato.

A proposito se tu, o chiunque altro, avete a disposizione materiale grafico e/o fotografico sul TKS sarebbe molto utile se lo condividete in maniera tale da poter rendere i miei disegni più realistici il possibile.

Naturalmente voglio vedere il modello del TKS finito!!!

Io invece pensavo che ti fossi dimenticato.
Anch’io vorrei vedere il modello del TKS completato, però, ricordati che per ogni modello c’è una ricerca e uno studio approfondito, una programmazione del lavoro e una fase costruttiva, che alla fine ti porta a qualche anno di attesa.
Non è una cosa che fai tra l’oggi e il domani; sopratutto se come me cerchi la perfezione del modello.
Il modello che stò attualmente completando l’ho iniziato a studiare tre anni fa.

Io invece pensavo che ti fossi dimenticato. Anch'io vorrei vedere il modello del TKS completato, però, ricordati che per ogni modello c'è una ricerca e uno studio approfondito, una programmazione del lavoro e una fase costruttiva, che alla fine ti porta a qualche anno di attesa. Non è una cosa che fai tra l'oggi e il domani; sopratutto se come me cerchi la perfezione del modello. Il modello che stò attualmente completando l'ho iniziato a studiare tre anni fa.

Ti garantisco che pure Peppe fa di queste cose … anni di ricerche, aggiustamenti e modifiche … Il risultato poi sono disegni altamente professionali che hanno una cura e una precisione “maniacale” … ma questo credo che tu lo sappia bene! :wink: Aspettiamo di vedere foto che diano il giusto tributo alle tue creazioni!!! (Datte dafà!!!) :grinning:

Archipeppe, ho ricevuto la tua e-mail, con i relativi disegni del TKS.
Non ti devo più chiamare Archipeppe ma Archimede.
A dire che sono fantastici è davvero poco, sono superfantastici.
Con i disegni che ho , ora a disposizione, posso realizzare il modello senza nessun problema.
Grazie davvero tanto!
Aspetto , con ansia, altri disegni da parte tua e ti ringrazio fin d’ora.
Sei GRANDE!

Non ti devo più chiamare Archipeppe ma Archimede. A dire che sono fantastici è davvero poco, sono superfantastici.

:grinning: Bhè … che ti dicevo ??? :wink:

Buoni!!! Buoni!!!

Sto preparando un set aggiornato perché mi sono accorto di una serie di piccoli errori (il più grande dei quali è che il sistema di attracco rappresentato è sbagliato, io avevo usato quello della Soyuz TM in realtà mi sono accorto che il TKS ne usava uno proprio e dopo aver visto le foto ho modificato il disegno).

Inoltre devo relizzare le altre tre viste del TKS nonché le sezioni dello FGB, nel caso Topopesto voglia realizzare anche gli interni.

A proposito, Topopesto come li costruisci i tuoi modelli??
Hai pensato - evenutalmente - ad un cartamodello??
Oppure sono “scratchbuilt” usando materiali vari (plastica, legno, ecc.)???

I cartamodelli, per un parere mio personale, li potrei usare solo per accendere il camino.
Solitamente tendo a realizzare il modello per quel che riguarda la parte esterna.
Solo in casi particolari, cambiando la scala di riduzione e realizzando solo la parte interessata, tendo a realizzare le partei interne.
Un rpogetto che mi circola ormai da anni nel cervello, sarebbe quello di realizzare la capsula Apollo versione da salvataggio, ovvero quella a cinque posti.
Basterebbe " poco" per realizzarla, ma c’è qualcosa che non mi convince quindi non passo alla fase di realizzazione.
Per quanto riguarda la costruzione dei miei modelli, preferisco l’uso di resina e plasticard.
Solitamente se autocostruisco, inizio con il realizzare una dima in legno, che sia tornita o altro, poi realizzato il master vero e proprio, in resina, e infine passo al miglioramento e alle varie finiture.
Quello che riesco lo realizzo in plastica, quello che non si riesce lo realizzo in resina.
La mia regola fondamentale è quella di realizzare il modello facilitando il lavoro, il più possibile, cercando di tenere una qualità medio/alta.
Se trattasi di modelli in commercio, quando ne ho la disponibilità sul mercato, tendo a comprare tutti i kit di super dettaglio, altrimenti li miglioro in base alle possibilità della scala e del modello.
Per come faccio io modellismo, non bisogna farsi problemi di spese .
Se qualcosa non mi soddisfa butto tutto e riinizio da capo correggendo le fasi lavorative che mi hanno portato a "sbagliare " il modello.

I cartamodelli, per un parere mio personale, li potrei usare solo per accendere il camino.

complimenti per la franchezza Topopesto… visto che io i cartamodelli li costruisco… ma in fondo, per un parere mio personale, se uno ha soldi anche da buttare…

Maxi, credo che Topopesto non volesse urtarti … almeno tu i cartamodelli riesci a costruirli io manco quelli! :? Del resto lui è molto più avanti in questo senso, diciamo che la fase del cartamodello l’ha superata e ora, evidentemente, un modello in carta non lo “stimola” al punto tale da dedicargli più del tempo. Effettivamente Topopesto è uno di quelli “tosti” una spece di “professionista” dell’ autocostruzione … E poi si sà quando uno ha una passione … anche i soldi “prendono il volo” :grinning:
Io nel mio piccolo, mi sto accingendo a costruire il Mercury Redstone della Estes che mi ha venduto Messeri3; a dir la verità ma non mi reputo assolutamente un razzimodellista ma un modellino lo volevo costruire giusto per provare.
Concludendo … continua a costruire con passione e dedizione i tuoi cartamodelli Maxi!!! Io già ti invidio il tuo bellissimo Space Ship One!!!

Ti ringrazio per la comprensione Spacewalker…
Non mi considero assolutamente un “professionista” nel cartamodello.
Ho soltanto scoperto un modo per realizzare i miei modelli preferiti senza “svenarmi” con la Real Space Model mantenendo comunque quella che io reputo una decente qualità di risultato finale.
Sono convinto che Topopesto sia un mago, ma tutto questo, oltre ad aver bisogno di certe capacitò innate, deve essere sostenuto da una buona dose di euri… E se io, oltre all’astronomia, il computer, i libri, i DVD, la moglie ( :smiley: ) dovessi mettere in conto anche di spendere 300 euro per un modello astronautico (anche considerato un risultato “spettacolare”) dovrei mettermi a rapinare banche :scream: o forse dovrei fare il politico :roll_eyes:
Comunque per continuare con i modelli da caminetto sto costruendo la splendida Soyuz tratta dal Mars Center (grazie Archipeppe!). Appena è finita la posto.