Vega-C e Vega-C 'plus'

vega

#1

C’è un interessante articolo su Aviation Week sul futuro di Vega C con il nuovo motore P120, ormai portato a 136 t di propellente, e un possibile phase-out dei Soyuz dalla Guyana. Si parla di portare Vega a coprire il mercato dei lanci in SSO fino a 2,2 t, e poi usare Ariane 6 versione 62 per la fascia delle 4,4 t che attualmente è di pertinenza del Soyuz.
Non ho tempo di scrivere i dettagli, e l’articolo è disponibile solo in abbonamento. Se a qualcuno interessa :wink: chiedete (secondo me dovrebbe interessarci, in quanto il Vega C è essenzialmente un prodotto italiano con avionica che sta diventando comune con Ariane 6)


#2

A me interessa molto…


#3

Uh dai zio che domandi a fa :stuck_out_tongue_winking_eye: :stuck_out_tongue_winking_eye:


#4

Segnalo anche questo articolo, apparso recentemente su Il Tredicesiomo Cavaliere 2.0 sul programma Vega e i suoi sviluppi futuri:


#5

Prime prove per il motore P120:
PARIS: Vega completes first rocket engine casing tests


#6

Ecco la news citata da Mike65.

http://www.avio.com/en/press-release/avio-is-ready-for-the-international-paris-air-show/


#7

Pensavo di aver incollato il link…


#8

E per Vega-C arriva anche il primo contratto di volo.


#9

Yez… c’e’ articolo anche su la stampa ( e che parla di altro anche )

http://www.lastampa.it/2017/06/24/scienza/un-nuovo-cacciatore-europeo-di-pianeti-e-un-vega-pi-potente-c4PU7FpPIM8P9oR1SMLBdK/pagina.html


#10

Test di vibrazioni per AVUM+ che equipaggerà Vega-C.


#11

Oltre ai test dell’AVUM +, oggi l’ESA ha pubblicato anche questo video, che ripercorre i 13 lanci del VEGA e parla un po’ delle prospettive future.

Sulla pagina ESA dedicata (https://paolonespoli.esa.int/Our_Activities/Space_Transportation/Focus_on_Vega_developments) ci sono dei link interessanti ad alcune slide presentate in questi giorni da Giorgio Tumino, responsabile per lo sviluppo del veicolo.

Oltre a dettagli su VEGA C e Space Rider, interessanti i dati sul VENUS, un nuovo upper stage elettrico (a cui ci sta lavorando la DLR da quanto si legge in giro), in grado di abilitare al VEGA anche missioni MEO, GTO e interplanetarie con carichi di 1t.

Non riesco a capire però se il VENUS e l’AVUM + ( e quando sarà il MIRA/VUS con il motore a metano) siamo complementari o alternativi.

Sul VEGA E interessante l’ufficializzazione della variante Light (Z40 + VUS) e heavy (P120+Z40+VUS).

Ecco i due link: