[2019-05-05] Electron | STP-27RD (That's a Funny Looking Cactus)

Dati principali del lancio

Data di lancio 2019-05-05 06:00:00
Finestra di lancio Durata: 04:00:00
Da 2019-05-05 06:00:00 a 2019-05-05 10:00:00
Esito lancio SUCCESSO

Dettagli della missione

Nome STP-27RD
Tipo Lancio multiplo condiviso
Orbita Orbita bassa terrestre (LEO)

Centro e rampa di lancio

Nome Rocket Lab Launch Complex 1A - Onenui Station, Penisola di Mahia, Nuova Zelanda1 2 :new_zealand:
Lanci dalla rampa 26
Lanci dal Centro 30
Atterraggi al Centro 4

Lanciatore

Vettore Electron 1 2
Costruttore Rocket Lab Ltd :us: 1 2
Fornitore servizi di lancio Rocket Lab Ltd :us:1 2
Primo volo 2017-05-25
Numero stadi 3
Altezza 18,00 m
Diametro 1,20 m
Peso al lancio 13 t
Spinta al decollo 162 kN
Capacità di carico LEO: 300 kg
GTO: -
Successi/Lanci totali 27/30 (10 consecutivi)

Video

Lift-off of the STP-27RD mission for DoD Space Test Program occurred at 06:00 UTC on May 5 2019 from Rocket Lab Launch Complex 1 on New Zealand’s Mahia Penin…

Altre informazioni

Patch di missione


STP-27RD Patch

Ultimo aggiornamento: 2022-09-23T01:34:16 con AstronautiBOT 10 beta 5 - Fonte: LaunchLibrary2 API

Abbiamo già la massa che verrà portata in orbita, 180 kg.

E ora abbiamo anche il nome della missione.

1 Mi Piace

Razzo in rampa per la consueta prova di imbarco propellenti.

Payload integrato allo stadio superiore e incapsulato nell’ogiva.

La patch spiegata.

1 Mi Piace

Il press kit.

Rocket Lab STP-27RD press kit.pdf (4,9 MB)

1 Mi Piace

Un po’ di dettagli in più sui tre satelliti che verranno lanciati.

Lancio ritardato di 1 giorno, a NET May 5, 2019 6:00:00 AM

Causa rinvio: necessità di ulteriori controlli al payload

Peccato, perché sembrava un’ottima giornata

2 Mi Piace

45 minuti al lancio.

Lancio avvenuto con successo. In questo momento lo stadio superiore è in fase di coasting. Verrà acceso a +49 minuti dal lancio per circolarizzare l’orbita.

2 Mi Piace

È la prima volta che riesco a vedere un lancio di Electron, che cos’è la questione delle batterie? :thinking:

Le pompe dell’Electron sono elettriche, alimentate da batterie. Inoltre quelle del secondo stadio vengono sganciate una volta scariche, per risparmiare peso

1 Mi Piace

Le batterie del secondo stadio sono state espulse ben prima dello spegnimento. Come è possibile?

Nel frattempo missione compiuta!

1 Mi Piace

Perché sul secondo stadio, le batterie sono spartite esternamente ed internamente, quando staccano quelle esterne perdono peso, e allo stesso tempo passano a quelle interne.

3 Mi Piace

Ne hanno più di una a bordo, quella scarica viene espulsa e l’altra subentra :wink:

Fonte: Electron Payload User Guide ver. 6.3

Electron é un piccolo lanciatore, ma che a parere mio ha enormi possibilità, e vedremo come se la caveranno con quella sfida di lanciare un lander lunare su un Electron.

Gli highlights.

Pronto in rampa

La control room (Beck, nascosto dal monitor, è il terzo da destra dell’ultima fila)

Alle spalle dei controller il pubblico (mica la rumorosa sala mensa di SpaceX)

L’accensione provoca un po’ di vibrazioni sulla camera

Liftoff

MaxQ (da bordo)

Il primo stadio si avvicina a fine corsa

MECO

Separazione del primo stadio

L’accensione del secondo stadio non è stata inquadrata

Separazione dell’ogiva (a destra)

Separazione del primo pacco di batterie del secondo stadio (a destra)

L’accensione procede nella notte

SECO

Separazione del kickstage. Beck esulta a braccia alzate

Credit: Rocket Lab

4 Mi Piace