Elon Musk avanti tutta: BFR su Marte, Luna e Terra

#302

In tutta onestà penso si tratti di “BS”, in contrapposizione a SpaceX Boeing potrebbe sembrarti un lento e ingombrante pachiderma… Ma ricordati che è una delle 2 più grandi aziende al mondo nel settore aerospace e che lo sviluppo tecnologico di queste due aziende ha permesso di abbassare dagli anni '60 il costo medio di un biglietto aereo del 90% portando la sicurezza a livelli completamente impensabili nel dopo guerra.
Preoccuparti invece che l’isterismo mediatico del caso 737 non possa per caso accadere nel caso di una missione non nominale di CrewDragon.

Non voglio assolutamente mettere in dubbio le competenze di nessuno eh :wink:
Non ti conosco personalmente ma sono sicuro che tu abbia partecipato a quelle ARB grazie ad esperienze e competenze molto superiori alle mie!

Partiamo dalle quelle che onestamente penso siano le uniche informazioni affidabili che abbiamo.

  • I finanziamenti per programmi come quelli di SpaceX purtroppo non possono arrivare solo da space geek/nerd. Musk basa molta della sua strategia di finanziamento sulla comunicazione via social network per raggiungere chi ha disponibilità finanziaria/potere ma non è avvezzo all’aerospace o all’automotive.
  • SpaceX/Musk promettono sempre al di sopra delle reali possibilità ma effettivamente portano a casa i risultati. Ok spesso in ritardo e spesso rivisitando dettagli tecnici rilevanti. Comunque con 2 capsule e 2.5 sistemi di lancio di successo all’attivo è indiscutibile il fatto che sono una delle pochissime entità al mondo che effettivamente può permettersi di proporre un progetto come Starship con un minimo di credibilità.
  • Il programma per un motore come Raptor è indiscutibilmente costoso, e anche se non quotata in borsa,. SpaceX deve comunque rendere conto ai soci.
  • Questi due testbed sono effettivamente costruiti in condizioni non consuete

A partire da questo io trovo solo 2 possibile risposte:

  • si sono completamente ammattiti e la “pagheranno amaramente”
  • ci sono soluzioni tecniche o valutazioni di rischio di cui purtroppo non siamo a conoscenza.

Io vado per la seconda.

Per il resto nemmeno a me la comunicazione via Twitter degli ultimi anni piace molto, ma sono convinto che noi appassionati stiamo dando troppo peso (tecnico) a quelle parole.

1 Like

#303

E’ gia’ la seconda volta che ripeti questo concetto che gli investitori di SpaceX sarebbero dei pollastri minus habens.

Invece non sono polli affatto, in un modo o nell’altro SpaceX ha un vantaggio tecnologico e competivivo notevole rispetto a tutti gli altri attori in un mercato che non sara’ enorme ma non e’ disprezzabile abilita altri possibili business e altre tecnologie i cui sviluppi sono solo all’inizio, nelle telecomunicazioni e non solo.

Se non spazzano via la concorrenza e’ solo perche’ gli enti USA vogliono giustamente mantenere almeno un doppio fornitore, e quelli di altri importanti nazioni garantiscono un mercato ai lanciatori locali.

Lo so che ripeto l’ovvio, ma i costi di SpaceX sono strutturalmente piu’ bassi di tutti altri per i ben noti motivi, in primis perche’ non disintegrano gran parte della roba costosa, ad ogni lancio.

Cito un altro articolo ben noto, che elenca le principali societa’ non quotate e la loro valutazione in base a quanto pagano gli investitori per acquisirne quote.

https://www.bloomberg.com/features/2018-silicon-valley-tech-unicorns/

A mio modo di vedere sono molto piu’ azzardati i 31 miliardi di Airbnb e addirittura i 61 di Uber che i “solo” 28 miliardi di SpaceX.

SpaceX ha un vantaggio competitivo sodo, difficile da colmare, non volatile. Anche se EM butta i soldi nelle sue mattane texano-marziane, nonostante questo sono avanti 10 anni rispetto a tutti gli altri. Per Uber basta un inghippo normativo/sindacale molto verosimile su qualche mercato importante, o un concorrente aggressivo che scrive un buon programma e ha migliori rapporti con le istituzioni locali per rendere volatile l’attuale leadership. Idem per Airbnb.

Prima che altri riescano a far atterrare intero un booster alto come un palazzo di 12 piani passera’ ancora un po’ di tempo, e se anche ci riescono non e’ che di botto SpaceX non vale piu’ nulla e la quotazione dei lanci crolla.

Poi, con tutto il rispetto, gente che crea e movimenta miliardi magari ci capisce qualcosa… e alcuni degli investitori sono nomi famosi. Poi magari parte dei fondi sono il pagamento per realizzare un sogno invece che per l’arida resa finanziaria, chissa’… sicuramente e’ cosi’ per Besoz, oltre che EM stesso.

A mio modo di vedere la pubblicita’ e il marketing servono piu’ per l’opinione pubblica e perche questa faccia pressione sugli enti USA che hanno un budget spaziale.

2 Likes

#304

Ultimo OT poi smetto giuro!

Le tue citazioni di AirBnB ed Uber RAFFORZANO la mia impressione che la fuori è pieno di gente con i soldi che alternativamente:

  • non sa che farci
  • vuole rischiare
  • ha azzeccato l’invest giusto

Sono d’accordo che SpaceX è un investimento più solido delle suddette ma vi sono rischi anche qui e notevoli visto il settore (“space is hard”)

Avere una comunicazione “massificata” alla EM serve solo a raccogliere consensi per futura IPO
Si parla di qualcuno già multato per manipolazione delle azioni Tesla tanto per dire…

Bezos lascialo stare…lui ed il suo gradatim ferociter stanno conquistando (purtroppo) il mondo
Amazon è ovunque
Nel suo caso credo sia più un sogno
Lui i soldi da buttare ce li ha…

0 Likes

#305

Può sembrare una sciocchezza… Ma quelli del Goddard non ritengono Starship così improbabile.

3 Likes

#306

Si, hai ragione @bigshot. Anche io mi sono meravigliato che, su un account ufficiale NASA, si sia così pubblicamente fatto un’ipotesi, per quanto ancora lontana, che prenda in considerazione il nuovo veicolo di SpaceX…
A meno che non si sia trattato di un modo per ‘forzare’ i finanziamenti di SLS da utilizzare come vettore di carichi scientifici.

0 Likes

#307

scusate la domanda ma la starship sarebbe veramente in grado di allunare? Dovrebbe fare un suicide burn/hoverslam con i raptor estremamente preciso vista la potenza anche di un unico motore… inoltre con pochissimo/inesistente margine di hoovering un allunaggio vorrebbe dire piazzare la starship “a caso” su una superficie molto irregolare

0 Likes

#308

Considera che però avrebbe tutto il propellente necessario a tornare sulla terra come “zavorra”

0 Likes

#309

Bè ma anche atterrare su una chiatta in mare che si muove con le onde non è uno scherzo… ed infatti gli atterraggi al suolo hanno un indice di successo maggiore.
Però la Luna, forse dico una stupidaggine, ma ha un sesto di G… magari aiuta nelle fasi finali dell’atterraggio…

1 Like

#310

Io continuo a pensare che a regime la soluzione ideale sia un lander riutilizzabile dedicato per la Luna e uno per Marte, con eventuale trasferimento di propellente per rifornirli.

EM vuole usare SS per tutto perche’ ha fretta, ma portarsi dietro massa inutile o veicoli non ottimizzati non e’ efficiente, e anche gli abort mode per ciascun pianeta sono fondamentalmente diversi e il design di un lanciatore specializzato potrebbe tenerne conto…

0 Likes

#311

Leggendo i vostri commenti chissà perché mi è venuta in mente una domanda, ma quanto sarà alto starship e come si riuscirà a mettere a terra il carico?

0 Likes

#312

Da qualche render si vedono delle gru che fuoriescono dalla cargo bay… mancando un riassunto ingegneristico completo ed essendo il design in evoluzione più di questo non so dirti.

1 Like

#313
0 Likes

#314

Elon ha portato ai militari USA un modellino della Starship… forse bussa finanziamenti a chi ne ha MOLTI… :wink:

0 Likes

#315
1 Like

#316

I militari erano interessati ad usare SS per trasporti intercontinentali ultraveloci. A quanto pare non hanno cambiato idea.

A suo tempo si era detto che potrebbe addirittura essere competitivo con il C-5 Galaxy a livello di costi. E detto tra noi e’ piu’ realistico usarlo per collegare le molte basi aeree USA sparse per il globo dove il baccano sarebbe tollerato piuttosto che farlo atterrare nella baia di New York o di San Francisco per trasporti civili. Non voglio sapere che rumore fanno tutti quei Raptor al decollo.

Se il DOD glielo compra hanno fatto bingo.

Comunque per trasporti suborbitali le prestazioni richieste potrebbero essere completamente diverse, magari per molte missioni non gli serve neanche il SH.

1 Like

#317

Intanto vengono simulate le dimensioni della droneship per il BFR:

Source: https://www.reddit.com/r/SpaceXLounge/comments/bef736/bfasds_if_bfr_ever_needs_to_land_on_a_drone_ship/

1 Like

#318

È solo un ingrandimento dell’immagine della piccola ASDS con una scritta aggiunta, non mi pare sia previsto un atterraggio in mare del super heavy.

0 Likes

#319

Starship E2E prevede partenza e atterraggio da una piattaforma in mare…

0 Likes

#320

Una piattaforma fissa, non una chiatta come quella in figura. Praticamente dovrebbe atterrare dove è partita.

0 Likes

#321

Si ok ma in mare c’è poco di fisso per via delle maree e del moto ondoso…

Comunque l’immagine credo sia utile per capire quando dovrà essere grande questa piattaforma. Nel concept pubblicato qualche tempo deve esserci spazio per prevedere zona di atterraggio e partenza su due punti diversi.


Source: https://www.youtube.com/watch?v=zqE-ultsWt0

0 Likes