New Horizons è uscita dall’ibernazione e si prepara all’incontro con Ultima Thule


#61

Una possibile spiegazione potrebbe essere la seguente?

Se i lati corti (passatemi il termine) del KBO sono per qualche ragione molto meno ricoperti di polvere (e di conseguenza più luminosi) dei lati lunghi la loro maggiore riflettività rispetto a questi ultimi compenserebbe la minore luminosità totale dovuta alle dimensioni inferiori rendendo di conseguenza piatta la curva di luce.


#62

Paolo, la vedo difficile. Le variazioni di magnitudine normalmente osservabili sono di parti per mille. Bisognerebbe davvero fare un fine tuning per ottenere una curva piatta da un oggetto ruotante, salvo essere perfettamente sferico e con la superfice omogenea. O non ruota (e sarebbe qualcosa di unico), o c’è qualche altra spiegazione.


#63

Molto interessante, sono passato a curiosare dopo aver letto altrove della curva di luce piatta…

  • Oggetto senza rotazione
  • Oggetto perfettamente omogeneo e sferico

entrambe possibilità remotissime

  • Oggetto che compensa in qualche modo le differenze nella curva di luce dovute alla rotazione con quelle della disomogeinità

anche questa proposta sopra mi sembra ben difficile come spiega @IK1ODO sopra…

altre ipotesi?


#64

Una rotazione estremamente lenta, nell’arco di anni per intenderci, tale da non essere rilevabile nelle curve di breve periodo. Raro se non unico, ma non impossibile.


#65

Uhm…la curva di luce è stata osservata per diversi giorni, mi sembra difficile, bisognerebbe valutare la sensibilità dello strumento e di conseguenza calcolare quanto dovrebbe essere lenta la rotazione per giustificare il mancato rilevamento di variazioni.

Di buono c’'è che in poche ore ne sapremo di più


#66

Ci sarebbero anche quelle proposte nell’articolo originario

  • Polo di rotazione che punta nella direzione di New Horizons
  • Nuvola di polvere che oscura la curva di luce
  • Sistema di lune le cui curve di luce appiattiscono quella di UT

#67

Il periodo di rotazione di Mercurio è 2/3 di quello di rivoluzione. Ipotizzando una proporzione simile per Ultima Thule potrebbe apparire quasi fermo per mesi o anni.


#68

Le ultime due, soprattutto la penultima, potrebbero essere molto nocive con un flyby a soli 3000km.

Comunque una nuvola di polvere stabile per qualche miliardo di anni, nella mia ignoranza, non e’ probabile quindi c’e’ qualche speranza che la sonda non ci si schianti contro.

Per me quelle ragionevoli sono due: o non gira o e’ sferico.


#69

Sostenere che NT sia sferico è solo apparentemente l’ipotesi più semplice, perché per difenderla occorrerebbe aggiungere un’ulteriore spiegazione del fatto che sulla base delle osservazioni condotte da terra sia (seppure ipoteticamente) risultato altro:

team members say MU69 may not be not a lone spherical object, but suspect it could be an “extreme prolate spheroid” – think of a skinny football – or even a binary pair.

(http://pluto.jhuapl.edu/News-Center/News-Article.php?page=20170803)

Mentre è interessante scoprire quante possibili spiegazioni si possano escogitare per render ragione di questo “mistero” (perché un corpo non sferico in rotazione non ha una curva di luce?) - e, da questo punto di vista, chi più ne ha più ne proponga -, credo che sia metodologicamente importante, per chi, come noi, non ha né mezzi né conoscenze per andare oltre le ipotesi, non avere un’opinione.

In attesa che chi è del mestiere ci possa dire qualcosa di più :nerd_face:


#70

Magari è UT è solo molto omogeneo. Se avesse con ottima approssimazione la forma di un solido di rotazione, il cui asse coincide con l’asse di rotazione, la curva di luce sarebbe piatta.
Oppure potrebbe esserci un altro oggetto sferico più lontano che, in prospettiva, occupa la stessa porzione di cielo dietro UT. Questo spiegherebbe la curva di luce piatta (che difatti sarebbe quella dell’oggetto sferico e non di UT), ma è un’opzione un po’ improbabile


#71

Intanto UT appare così:

https://twitter.com/Samcornwell/status/1079465929103368192

Raw images qui: http://pluto.jhuapl.edu/soc/UltimaThule-Encounter/

Questo foto vanno considerate alla luce degli avvertimenti di Emily Lakdawalla.

Ancora non sappiamo nulla della “forma” di UT


#72

#73

Emily invita inoltre a valutare con attenzione le immagini disponibili in questa fase, in cui Ultima Thule è ancora puntiforme, perché LORRI ha una ampia point spread function.


#74

È uscito un press kit di 40 pagine.

NewHorizonsPressKit__UT.pdf (10,8 MB)


#75

Che gioia, condividere con tutti voi l’attesa di qualcosa di meno prosaico del banale Capodanno… aspettiamo insieme le foto, e la soluzione dell’affascinante mistero !


#76

Yes, Capodanno alternativo.


#77

Possiamo già escludere la sfericità.

https://twitter.com/elakdawalla/status/1079820460081070080?s=21


#78

Domani potremo inserire un altro tassello a questo meraviglioso mosaico.

https://twitter.com/elakdawalla/status/1079825410009980931?s=21


#79

Rimane l’assenza di rotazione, tra le ipotesi più semplici… vedremo nelle prossime ore !


#80

Nell’universo è veramente difficile tenere “fermo” un oggetto, specialmente in un sistema dinamico come un sistema planetario.