Presentato New Glenn, il nuovo lanciatore di Blue Origin

Interessante tour.
Soprattutto vedere che quello si pensava essere il primo New Glenn è solamente un Mock-Up.

2 Mi Piace

Un interessante dietro le quinte su ciò che è successo al New Glenn.

6 Mi Piace

Provo a postare qui la domanda, non ho trovato thread migliori.
Vista la rivalita’ tra Jeff ed Elon (magari solo montata ad hoc) cosa si inventera’ blue origin per provare a tenere il passo? E sopratutto, che cosa non ha funzionato in blue origin (forse il fatto che Jeff non fosse almeno al 50% sul progetto stesso)?

Intanto Blue Origin deve cercare di portare a termine almeno uno dei suoi programmi, specialmente quello New Shepard. Per una azienda che vuole essere leader nel mercato non avere esperienza nelle operazioni ma solo nello sviluppo non è sufficiente, soprattutto se vogliono vincere contratti consistenti.

Secondo, devono cercare un modo per realizzare per davvero la visione di Jeff Bezos, perché ora come ora i suoi obbiettivi sono per lo più idee. Come si legge in giro, i manager assunti da Bezos e tutta la catena manageriale che li ha seguiti provengono per lo più da colossi dell’Aerospazio americano che quindi hanno una filosofia di sviluppo completamente opposta a quella di SpaceX e più simile a quella di Boeing/Lockheed/ULA. Se Bezos vuole almeno avere una speranza di realizzare i suoi sogni nell’arco della sua vita, qualcosa lì deve cambiare perché va bene Gradatim Ferociter ma così rischiano di rimanere Gradatim Suborbitalis.

Terzo, secondo me devono smettere di cercare la perfezione al primo colpo. Nessuno di coloro che hanno sviluppato o stanno sviluppando razzi almeno in parte riutilizzabili sono partiti col realizzare al primo colpo un sistema pronto al riutilizzo. Pretendere che tutto fili liscio al primo tentativo, che mi sembra quanto loro si aspettino da New Glenn, non solo gli farà perdere un sacco di tempo, ma secondo me è anche un’aspettativa irrealizzabile.
Tralasciando SpaceX che segue ben chiaramente un processo iterativo, anche ULA ha deciso di realizzare Vulcan in modo che possano iterare con il recupero. Idem Rocketlab.

Per lo meno mi lascia ben sperare il rumor del cambiamento di materiale di New Glenn dall’alluminio all’acciaio, che da quello che ho sentito in giro pare essere abbastanza affidabile e consistente con gli avvistamenti al KSC. In questo caso vorrebbe dire che non hanno paura di cambiare e che vogliono muoversi più velocemente, anche se ovviamente possiamo supporre da chi si siano ispirati.

12 Mi Piace

Avvistato il TE del NG.

6 Mi Piace

qualcosa è stato divulgato ieri durante il live della missione NS18

4 Mi Piace

“TONS”???

Foto interessanti, ma non è si veda un granché.

Resta da capire se si tratta di un test article (quindi un vero hardware) oppure un mock-up in scala reale.

2 Mi Piace

A mio modesto parere appaiono ancora dei mockup… vedo tutto molto, troppo, pulito… Devo ammettere che, con tutti i soldi che Bezos dice di aver messo in Blue Origin, a quest’ora mi sarei aspettato un livello di preparazione hardware maggiore…

2 Mi Piace

Ad essere onesto io mi sarei aspettato tutta una serie di test che, almeno al momento, non sembra che siano stati condotti…

1 Mi Piace

La seconda foto è chiaramente un dome saldato in friction stir welding.
Non è dato sapere se un pathfinder, un test article o flight h/w.

Mi sentirei di dire però che, almeno per questa parte, non è un mockup

Il resto mi sembra un mockup, poi concordo che sembra tutto troppo pulito, ordinato, non si vede nemmeno personale in giro… mah…

3 Mi Piace

Il vero quesito è…Dove sono i motori ?:weary:

3 Mi Piace

Beh la struttura di un primo stadio di New Glenn intera non si era mai vista.
Se sia un mockup, pathfinder o Flight hardware penso non sarà mai dato sapere, vista la carenza di informazioni da parte di Blue Origin :man_shrugging:
PS: comunque ad occhio almeno 2 tonnellate le raggiungiamo :stuck_out_tongue_winking_eye:

Il video mostrato durante il lancio di SN-18. Poca ciccia, tanta autopromozione, ma qualcosina si vede…

… e sempre ieri è stato pubblicato questo video dedicato ai propulsori BE-4, che sembrano esistere almeno al banco prova :stuck_out_tongue:

3 Mi Piace

Concordo la parte più interessante è il test su banco del BE-4, peccato che non si sa molto di questi test.