[2018-10-08] Falcon 9 Block 5 | SAOCOM 1A

Dati principali del lancio

Data di lancio 2018-10-08 02:21:00
Esito lancio SUCCESSO

Dettagli della missione

Nome SAOCOM 1A
Tipo Telecomunicazioni
Orbita Orbita eliosincrona (SSO)

Centro e rampa di lancio

Nome Space Launch Complex 4E - Vandenberg SFB, CA, USA1 2 :us:
Lanci dalla rampa 101
Lanci dal Centro 710
Atterraggi al Centro 8

Lanciatore

Vettore Falcon 9 Block 5 1 2
Costruttore SpaceX :us: 1 2
Fornitore servizi di lancio SpaceX :us:1 2
Primo volo 2018-05-11
Numero stadi 2
Altezza 70,00 m
Diametro 3,65 m
Peso al lancio 549 t
Spinta al decollo 7.607 kN
CapacitĂ  di carico LEO: 22.800 kg
GTO: 8.300 kg
Successi/Lanci totali 142/142 (142 consecutivi)

Stadi e booster

Seriale Tipo Recupero Precedente Turnaround Successivo
RTLS/LZ-4
RIUSCITO Iridium-7 74 g. Nusantara Satu & GTO-1 (Beresheet, S5)

Video

Patch di missione


SAOCOM 1A Patch

Ultimo aggiornamento: 2023-01-23T19:00:56 con AstronautiBOT 10 beta 15D - Fonte: LaunchLibrary2 API

2 Mi Piace

Come si può vedere dal post automatico, si avvicina il prossimo lancio SpaceX, da Vandenberg. Ma il post automatico non dice tutti i dettagli interessanti su questa missione [EDIT: almeno, nella sua prima versione] (altrimenti noi utenti cosa ci staremmo a fare? :wink:)

Anzitutto il core sarà il B1048.2, ossia quello che ha già volato in luglio per Iridium 7 (sempre da Vandenberg) e sarà nuovamente recuperato. Ma, per la prima volta, sarà effettuato un atterraggio su terraferma, nella “nuova” landing zone LZ-4, vicinissima al pad di lancio SLC-4E. In effetti, storicamente, SLC-4 era un pad doppio con due piattaforme, una a Est e una a Ovest e LZ-4 ha preso il posto di SLC-4W.

Il payload SAOCOM-1A è il primo di una costellazione di due satelliti per l’osservazione della terra dell’agenzia spaziale argentina: CONAE. Il nome sta per Satélite Argentino de Observación COn Microondas. Entrambi satelliti ospiteranno un radar ad apertura sintetica in banda L (SAR-L), con una risoluzione da 7 a 100 m su un’ampiezza variabile da 50 km a 400 km. I due SAOCOM operaranno in collaborazione con i nostri COSMO-SkyMed (c’è un accordo con ASI e naturalmente AstronautiNEWS ne ha parlato: https://www.astronautinews.it/2016/05/21/italia-argentina-collaborazione-spaziale/), che osservano in banda X, per fornire frequenti informazioni in caso di eventi di emergenza (insieme le due costellazioni copriranno il globo due volte al giorno).

SAOCOM-1A è stato costruito da INVAP e peserà al lancio 3.000 kg. L’orbita prevista è una polare eliosincrona a 620 km e i due fattori (peso ragionevole e quota bassa) spiegano la possibilità di far atterrare il primo stadio praticamente là dove partirà.

Trattandosi di un volo dalla costa Occidentale, sarĂ  verosimilmente tentato il recupero del fairing, tramite Mr Steven.

Ringrazio @Soltasto che cura le info su questa missione su reddit per la collaborazione e lo invito a correggere/integrare quanto ho scritto. drinks

8 Mi Piace

Lo static fire è previsto per il 2 ottobre.

1 Mi Piace

Una piccola parentesi su SLC-4 di Vandenberg, dove, anche se l’atterraggio non è mai avvenuto, la cartellonistica è pronta da tempo (SpaceX ha predisposto la landing zone sin dal 2015).

Questa immagine, del 2009, mostra molto bene la distanza ravvicinata (mezzo chilometro in linea d’aria) tra SLC-4E (a destra) e SLC-4W a sinistra. Al momento della foto entrambi i pad erano inattivi, ma erano ancora presenti le strutture di lancio del Titan IV (SLC-4E - l’ultimo volo del Titan IVB, nel 2005 impedì a SpaceX di lanciare da Vandenberg il suo primo Falcon-1) e del Titan III/23G (SLC-4W - ultimo volo del Titan 23G nel 2003).

Questa immagine del 2016 mostra la configurazione attuale: la landing zone che ha preso il posto di SLC-4W (demolita nel 2014) e le nuove strutture per il Falcon 9 a SLC-4E, costruite dal 2011 (il primo Falcon 9 da Vandenberg è decollato nel 2013).

5 Mi Piace

Giusto per informazione, ora che la migrazione è alle spalle, i lavori sono in corso per far sì che i lanci che prendiamo dall’API di launchlibrary.net appartenenti a SpaceX siano abbinati con i dati delle SpaceX API, per offrire a tutti le informazioni più complete possibili sui lanci di questa azienda. :nerd_face:

3 Mi Piace

Le informazioni su questa missione sono state aggiornate. Puoi consultare i dettagli cliccando qui.

A giudicare dall’ultimo aggiornamento, direi che i lavori sono a buon punto. :wink: Compliments!

Ma come categoria non dovrebbe esserci anche: “privati” / “spaceX” ?

Credo che, fineché non è avvenuto il lancio, sarà mantenuto in “Prossimi lanci”, poi sarà archiviato in SpaceX. In questo modo è più facile ritrovare tutti gli “eventi futuri”.

1 Mi Piace

Si hai ragione, l’idea è di spostarli/archiviarli una volta partiti.

Il meccanismo non è ancora perfetto, ma sì qui l’integrazione ha funzionato. :nerd_face:

1 Mi Piace

Il razzo è in rampa per lo Static Fire previsto oggi.

Static fire effettuato

2 Mi Piace

:smiley: Il 30mo Stormo, quello operativo a Vandenberg, ha emesso un avviso per la popolazione relativo ai boom sonici che saranno causati dal primo atterraggio di Falcon 9 su una Landing Zone della costa occidentale.

3 Mi Piace

Grazie a te!

Pare che il lancio effettivo sia pochi secondi prima delle 02:22:00 UTC, però converrà aspettare il press kit per conoscere l’ora esatta.

Pare che il lancio sia stato spostato al 8 ottobre.

Le informazioni su questa missione sono state aggiornate. Puoi consultare i dettagli cliccando qui.

For planning purpose :thinking:

Penso sia legato alla disponibilità del range, Vandenberg ha delle priorità militari che l’Eastern non ha.

Edit:
come non detto!

1 Mi Piace

Le informazioni su questa missione sono state aggiornate. Puoi consultare i dettagli cliccando qui.