[2019-06-12] Falcon 9 Block 5 | RADARSAT Constellation

Dati principali del lancio

Data di lancio 2019-06-12 14:17:00
Esito lancio SUCCESSO

Dettagli della missione

Nome RADARSAT Constellation
Tipo Scienze della Terra
Orbita Orbita eliosincrona (SSO)

Centro e rampa di lancio

Nome Space Launch Complex 4E - Vandenberg SFB, CA, USA1 2 :us:
Lanci dalla rampa 96
Lanci dal Centro 703
Atterraggi al Centro 6

Lanciatore

Vettore Falcon 9 Block 5 1 2
Costruttore SpaceX :us: 1 2
Fornitore servizi di lancio SpaceX :us:1 2
Primo volo 2018-05-11
Numero stadi 2
Altezza 70,00 m
Diametro 3,65 m
Peso al lancio 549 t
Spinta al decollo 7.607 kN
Capacità di carico LEO: 22.800 kg
GTO: 8.300 kg
Successi/Lanci totali 121/121 (121 consecutivi)

Stadi e booster

Seriale Tipo Recupero Precedente Turnaround Successivo
RTLS/LZ-4
RIUSCITO SpX-DM1 (Demonstration Mission 1) 102 g. Starlink 3

Video

SpaceX is targeting Wednesday, June 12 for launch of RADARSAT Constellation Mission from Space Launch Complex 4E (SLC-4E) at Vandenberg Air Force Base in Cal…

Altri video

Altre informazioni

Patch di missione


RADARSAT Constellation Patch

Ultimo aggiornamento: 2022-09-25T07:18:57 con AstronautiBOT 10 beta 5 - Fonte: LaunchLibrary2 API

La Radarsat Constellation Mission è un progetto successivo a RADARSAT-2 attualmente sviluppato da MDA. La costellazione sarà composta da una flotta di tre veicoli spaziali e sarà sia complementare che successiva all’imminente spiegamento della missione RADARSAT-2. Lo scopo principale dell’RCM è fornire la continuità dei dati in banda C per gli utenti RADARSAT-2, oltre ad aggiungere una nuova serie di applicazioni abilitate attraverso l’approccio della costellazione.

Gli usi principali di RCM dovrebbero essere nelle aree di: sorveglianza marittima (rilevamento di navi, monitoraggio di ghiaccio e rilevamento di fuoriuscite di petrolio), gestione delle catastrofi, monitoraggio dell’ecosistema.

Le principali aree di interesse sono la massa continentale del Canada e le aree marittime dell’Artico, del Pacifico e dell’Atlantico circostanti. Le immagini e le informazioni derivate devono essere fornite agli utenti del governo canadese a tassi di copertura di area frequenti. Contrariamente alle precedenti missioni RadarSat, le immagini non saranno disponibili in commercio.

Il carico utile della navicella sarà costituito da un sensore SAR (Synthetic Aperture Radar) integrato con un sistema di identificazione automatica (AIS). Il concetto di carico utile SAR è un’antenna SAR dispiegabile a 2 pannelli di circa 7 metri di lunghezza. (Traduzione automatica)

Interessante video della società svizzera RUAG che si occupa del sistema di rilascio dei tre satelliti canadesi.

4 Mi Piace

Altro video questa volta dalla sede della MDA che ha realizzato i tre satelliti RADARSAT.

3 Mi Piace

Qui invece il sito/blog dell’Agenzia Spaziale Canadese che si occupa della missione RADARSAT.

2 Mi Piace

Il booster previsto per questo lancio sarebbe stato il 1050, quello che aveva lanciato la Dragon CRS-16 e che era atterr… ammar… che non è riuscito a ritornare in piedi.
Sebbene sia arrivato a terra praticamente intatto, SpaceX e l’Agenzia Spaziale Canadese hanno deciso di non usarlo. Il problema è che non è così semplice trovarne un altro a breve, perciò il lancio è stato posticipato a data da destinarsi.

I soliti appassionati ‘spioni’ di SpaceX hanno osservato un booster F9 in viaggio da Mc Gregor (Texas) in direzione della California (o il sito di lancio di Vandenberg). Nell’articolo di Teslarati viene fatta una complessa disanima dei vari primi stadi in circolazione arrivando ad ipotizzare che si tratti di un nuovo booster, il B1046, destinato per la missione RADARSAT, il cui lancio potrebbe avvenire fra la fine di febbraio ed i primi di marzo.

Volevi dire B1056?

Perché? :thinking:

Going off of Occam’s Razor, B1046 is the clear victor for the launch of RCM, although a ~60-90-day turnaround for the already thrice-flown booster could be a stretch. B1049, however, would have barely a single month for refurbishment and inspections.

Il B1046 non è un nuovo Booster ma al contrario è l’unico che ha volato tre volte.

Si, scusa, non avevo capito a cosa ti riferivi per il B1056, ovviamente la parola ‘nuovo’ era un refuso… ovvio che il B1046 non sia ‘nuovo’, anzi, come hai ricordato giustamente, è quello che ha volato tre volte! :wink:

1 Mi Piace

HAWTHORNE, Calif. – May 6, 2019. SpaceX has now opened media accreditation for launch of the RADARSAT Constellation Mission from Space Launch Complex 4 East (SLC-4E) at Vandenberg Air Force Base in California. The launch is targeted for no earlier than June 11.

Useranno il booster usato per la missione Demo-1 (B1051-2). Turn Around proiettato di 101 giorni (assumendo che NET 11 giugno rimanga tale).

2 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da 2019-06-01 02:00:00 a 2019-06-11 02:00:00 CEST

Il trasporto dal Canada alla California.

1 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da 2019-06-11 02:00:00 a 2019-06-15 02:00:00 CEST

Animazione del rilascio e dispiegamento dei tre satelliti.

2 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da 2019-06-15 02:00:00 a 2019-06-11 02:00:00 CEST

In anticipo? :open_mouth:

È un anticipo di Pirro. Il lancio è stato più volte posticipato e ora lanceranno prima rispetto all’ultimo rinvio.