[IMPORTANTE] Avvertenze e FAQ per la Categoria "Spazio Studenti"

Prima di inviare la propria domanda, è obbligatorio cercare nella categoria discussioni analoghe. Eventuali discussioni-clone aperte ignorando questa regola basilare potranno essere chiuse e/o cancellate in qualsiasi momento e l’autore bannato dal forum senza preavviso.

Queste FAQ sono una sintesi delle migliori discussioni emerse nella Categoria Studenti nel corso di molti anni. È stata scritta cercando di rispondere in modo esaustivo ma non esclusivo alle domande più comunemente poste agli studenti che inciampano su ForumAstronautico.it alla fine di ogni anno scolastico.

FAQ - Le domande più comuni degli studenti

D: Sono pieno/a di dubbi e mi serve una risposta urgente, subito.
R: Ma come, non hai letto le FAQ? :slight_smile: Su questo forum siamo tutti volontari che operano nel loro tempo libero, e non siamo necessariamente in grado (né siamo tenuti) di dare risposte, specie in tempi rapidi, ad ogni domanda. Questo senza contare che molti questiti sono più dubbi esistenziali che problemi pratici… Pazienta, leggi gli arretrati, e non aprire Topic clone di quelli già esistenti, se non vuoi incorrere nella scure di @adminbot.

D: Qual è la miglior facoltà di Ingegneria Aerospaziale in Italia?
R: In breve, è impossibile dare una risposta univoca. La reputazione di ogni singola sede e dipartimento varia a seconda dell’esperienza dei partecipanti alle discussioni. E i criteri di valutazione possono non essere univoci (cosa intendiamo per “migliore”?).
In via orientativa, ottime facoltà sono sparse su quasi tutto territorio nazionale: Torino, Milano, Padova, Pisa, Roma, Napoli (solo per nominarne alcune) sono tra le più “gettonate”. Alcune sono ritenute “tradizionalmente” forti in alcune specifiche branche, ma gli stessi corsi di laurea, anche se tenuti in università diverse, sono ragionevolemente analoghi. La miglior cosa da fare per formarsi un’opinione basata sui fatti è contattare direttamente le segreterie universitarie per ottenere e analizzare il piano di studi, e leggere le opinioni degli ex studenti che hanno lasciato un loro feedback sul forum.

D: Cosa studiare per assicurarsi la miglior carriera in ambito aerospaziale?
R: Se Ingegneria Aerospaziale è forse la risposta più ovvia, non è certo l’unica. L’industria aerospaziale è vasta e offre le vie di ingresso più disparate. In generale qualsiasi laurea in ambito scientifico è adeguata. Corsi o specializzazioni nel settore IT sono spesso apprezzati dai recruiter.

D: Quanto conta il voto di laurea?
R: Ovviamente conta, ma dipende. Se da un lato il voto è uno dei possibili criteri con cui vengono “scremate” le candidature per certe posizioni ad inizio carriera, dall’altro questo assume un’importanza quasi nulla più avanti. È interessante avere a CV anche esperienze come progetti, stage o piccoli lavoretti, sia nel settore che non.
Un voto di laurea eccezionale è sicuramente una bella soddisfazione, ma principalmente mostra al recruiter che sai studiare molto e assimilare tanti concetti complessi. Dice meno sulla tua abilità di performare quando devi sporcarti le mani, sul sapersi integrare e lavorare in un team, sulla tua etica professionale, curiosità e passione cura per quel che fai. Si tratta di elementi che si acquisiscono di più con la pratica, ed è per questo che è bene saper cogliere opportunità di stage o lavoro che possano arricchirti come persona oltre che finire nel CV.

D: Amo la materia X, ma mi dicono/penso che per la carriera dovrei invece orientarmi su Y
R: Il consiglio spassionato che diamo a tutti gli studenti “prigionieri” di questi dubbi è di studiare quello che davvero piace e appassiona, principalmente per due motivi:

  • arrivare in fondo al corso di laurea è impegnativo e comporta un investimento di tempo e risorse personali notevole per molti anni. È innegabile che il rendimento sia migliore se si studia qualcosa che piace ed è appassionante
  • come detto, per entrare nel mondo aerospaziale non è necessario essere tutti ingegneri aerospaziali
  • è relativamente semplice saltare da un indirizzo all’altro (e da una Università all’altra) anche a studi iniziati, tenendo buoni molti se non tutti i crediti acquisiti. È in ogni caso consigliato di informarsi bene presso la segreteria universitaria per capire bene pro, contro e modalità esatte.

D: Quale laurea devo prendere per garantirmi il miglior stipendio e un posto fisso?
R: Probabilmente tale laurea non esiste. Il mercato è difficile da prevedere, innanzitutto, e spesso la vita personale e lavorativa ci pone di fronte ad occasioni di lavoro/studio e giri di volta imprevedibili. Il concetto di “posto fisso” poi sta scemando sempre di più, e di solito è in rapporto inversamente proporzionale con il livello retributivo.
Un altro fattore da ricordare è che i datori di lavoro non retribuiscono semplicemente il titolo di studio, ma la persona nel suo complesso di skill, esperienza e potenziale percepito di essere la persona giusta per la posizione offerta.
È impossibile trovare una combinazione che garantisca stipendi alti e posto fisso a prescindere. Per questo a più riprese abbiamo consigliato di studiare quello che davvero piace ed appassiona, perché è il modo migliore di apprendere volentieri e di performare bene sul proprio posto di lavoro. Tantissimi altri fattori dipendono poi dall’atteggiamento della persona: quanto ci si cura davvero del proprio lavoro? Quanto si è disposti a “scommettere” su frequenti cambi di lavoro/ruoli (che in sé sono il momento ideale per provare a contrattare migliori condizioni economiche)? Si è disposti a studiare e lavorare lontano da casa o all’estero? Dalle tue risposte a queste domande dipende molto di quello che accadrà in futuro.

D: Come faccio a trovare un lavoro in ambito aerospaziale?
R: Mandare CV a pioggia non è quasi mai una strategia vincente. Ecco alcuni suggerimenti:

  • tenere d’occhio le vacancies aperte sui siti delle principali aziende aerospaziali e applicare in modo mirato
  • mantenere contatti con le aziende con cui si è lavorato/collaborato/fatto stage durante gli studi universitari, e vedere se sono interessati ad una assunzione post laurea
  • monitorare i siti delle agenzie spaziali come ESA sia per posizioni da staff che come YGT.
  • monitorare siti specializzati come space-careers.com dove regolarmente appaiono posizioni di ogni genere
  • monitorare i siti di aziende contractors di agenzie e altri enti aerospaziali. Alcuni esempi sono riportati in fondo a questa FAQ.

D: Mi avete aiutato molto! Come posso ringraziarvi?
R: Puoi tornare qui e aiutare a rispondere alle domande della nuova generazione di studenti , oppure puoi raccontare com’è andata la tua esperienza.


Link alle principali aziende contractor del settore aerospaziale, in ordine meramente alfabetico. Suggerimenti e correzioni sono benvenuti.

12 Mi Piace