Planetary Science and Astrobiology Decadal Survey 2023-2032

Siete pronti per altri 10 anni di scienza planetaria? Magari andando a caccia di forme di vita sparse per il sistema solare? Bene, perché da giovedì si prenderanno importanti decisioni per quel che riguarda la pianificazione delle attività fino al 2032 (il che include anche preparazione di missioni che partiranno oltre la data del 2032).

Il sito ufficiale del Decadal Survey:
https://www.nationalacademies.org/our-work/planetary-science-and-astrobiology-decadal-survey-2023-2032
[che ovviamente ha copiato l’immagine in primo piano da questo articolo :stuck_out_tongue:]

Questo è il Survey di scienze planetarie, che include esplorazione planetaria, astrobiologia e (da quest’anno) difesa planetaria (si intende da asteroidi); sono escluse quindi scienza della Terra, eliofisica e astrofisica. La discussione sarà di ampio spettro, ci sono già white paper pronti su moltissimi argomenti, orbiter di qualsiasi cosa, missioni con ritorno di campioni da Encelado o Titano, mini orbiter e mini lander di Marte, missioni reattive vaganti in attesa di scoprire un corpo celeste; la mia missione preferita rimane Neptune Odyssey: orbiter di Nettuno con lander per Tritone, che già credevo impossibile, ma in uno di questi white paper rilanciano con:

Sample return from Triton would thus have a high science value. We wish to suggest here that it is possible to do this with credible technology.

L’elenco di tutti i white paper si trova qui:

L’evento è organizzato da NASEM, che redigge report scientifici per altri enti governativi dal 1863, in questo caso il destinatario del report è la NASA.

6 Mi Piace