[2020-08-07] Falcon 9 Block 5 | Starlink 9

Dati principali del lancio

Data di lancio 2020-08-07 05:12:00
Esito lancio SUCCESSO

Dettagli della missione

Nome Starlink 9
Tipo Telecomunicazioni
Orbita Orbita bassa terrestre (LEO)
Costellazione Starlink
Lancio precedente Falcon 9 Block 5 | Starlink 8
Lancio successivo Falcon 9 Block 5 | Starlink 10

Centro e rampa di lancio

Nome Launch Complex 39A - Kennedy Space Center, Florida, USA1 2 :us:
Lanci dalla rampa 145
Lanci dal Centro 202
Atterraggi al Centro 0

Lanciatore

Vettore Falcon 9 Block 5 1 2
Costruttore SpaceX :us: 1 2
Fornitore servizi di lancio SpaceX :us:1 2
Primo volo 2018-05-11
Numero stadi 2
Altezza 70,00 m
Diametro 3,65 m
Peso al lancio 549 t
Spinta al decollo 7.607 kN
Capacità di carico LEO: 22.800 kg
GTO: 8.300 kg
Successi/Lanci totali 100/100 (100 consecutivi)

falcon

Stadi e booster

Seriale Tipo Recupero Precedente Turnaround Successivo
ASDS/OCISLY
RIUSCITO Starlink 6 106 g. Starlink 13

Video

SpaceX is targeting Saturday, July 11 at 10:54 a.m. EDT, 14:54 UTC, for launch of its tenth Starlink mission, which will include 57 Starlink satellites and 2…

Altri video

Altre informazioni

Patch di missione


Space X Starlink Mission Patch

Ultimo aggiornamento: 2022-05-27T10:41:31 con AstronautiBOT 10 alpha 19 - Fonte: LaunchLibrary2 API

4 Mi Piace

Un gruppo di altri 57 satelliti per la costellazione Starlink di SpaceX, creata con lo scopo di portare connessione veloce e a bassa latenza in tutto il mondo, in particolare nelle zone rurali e poco fornite.

A bordo ci saranno anche due satelliti per l’osservazione terrestre di BlackSky.

3 Mi Piace

Primo stadio B1051.

2 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da 2020-06-24T00:00:00Z a 2020-06-22T22:20:00Z

1 Mi Piace

Non conosco l’affidabilità delle fonti (ditemi se lo sono così so se tenerle o scartarle), ma da quanto riportato su spaceflightnow.com e su spacenews.com, anche questa missione Starlink sarà in rideshare; ovviamente attendiamo una conferma da parte di SpaceX.

In ogni caso, il primo articolo è piuttosto lungo e solo alla fine si concentra sui payload in ridesharing, mentre il secondo è più puntuale: saranno due satelliti della compagnia BlackSky a volare con gli altri Starlink (non si sa ancora quanti ne verranno rimossi).

L’intervista nel secondo articolo al vicepresidente delle operazioni spaziali di Spceflight Industries, NIck Merski, sottolinea come siano cambiate le tempistiche e il mercato dei smallsat: se prima era necessario prenotare un lancio con 24 mesi di anticipo, ora c’è molta più flessibilità. Sebbene non specifichi quanto prima abbiano chiesto a SpaceX di volare assieme, si può presumere che il massiccio numero di lanci Starlink abbia consentito a Spaceflight Inc. di prenotare qualche mese prima, ma sono supposizioni mie.

Probabilmente c’entra di più con questo messaggio (anche se è un OT dentro l’OT), ma la joint venture LeoStella tra Spaceflight Industries e Thales Alenia Space, deputata alla costruzione di 20 satelliti (questi 2 qui assieme ai 4 già in orbita sono stati prodotti internamente alla BlackSky, da Spaceflight Industries), è in ritardo con i pagamenti, tanto da aver ricevuto un prestito da 50 milioni di dollari da Intelsat. Per i moderatori ditemi se è meglio se lo sposti di là.

2 Mi Piace

Data di lancio aggiornata!

Da 2020-06-22T22:20:00Z a 2020-06-23T21:58:00Z

Le due fonti sono generalmente affidabili :wink:

1 Mi Piace

Grazie mille!

Presto sapremo se SpaceX ha deciso di eliminare sistematicamente lo static fire almeno dai lanci starlink, sarebbe un’altra interessante riduzione dei costi tra carburante e costi accessori risparmiati

1 Mi Piace

Penso che i costi di propellenti siano ininfluenti, mentre sulla bilancia secondo me va messa la necessità di stressare i motori Merlin con un ciclo di accensione extra, se motivato solo dalla “paranoia” che tutto sia a posto.
Poi sicuramente come dici tu ci sono anche costi per il test in sé, tra personale da chiamare in servizio, organizzazione del lavoro in rampa e relative misure di sicurezza, ecc…

3 Mi Piace

Più che paranoia immagino che abbiano trovato un protocollo per il controllo dei motori che non necessiti di interventi invasivi.

Certo, per quello ci sono le virgolette attorno a “paranoia” :wink:

1 Mi Piace

Ci sono delle leggere modifiche alle hazard area (le zone di pericolo, sostanzialmente dove il Falcon o suoi eventuali pezzi potrebbero cadere): sono leggermente più lunghe rispetto alle altre missioni Starlink qui si possono vedere alcune mappe di Raul. Non viene fornita alcuna spiegazione, ma potrebbe essere relativamente al fatto che i 3 satelliti di BlackSky probabilmente pesino di più dei precedenti PlanetLab e per cui il booster debba spendere più carburante per inserirli in orbita, rendendo quindi necessario uno spostamento della ASDS.

4 Mi Piace

OCISLY è salpata.

3 Mi Piace

Un’altra conseguenza è quella di accorciare i tempi tra un lancio e l’altro.
Starlink prima raggiungerà la sua configurazione minima di satelliti e prima inizierà ad autofinanziare l’espansione del progetto con lo stesso Starlink.
Le spese iniziali di questo progetto sono enormi, ci sono da costruire le stazioni satellitari terrestri oltre che i satelliti e più il progetto avrà successo commerciale e più satelliti e stazioni verranno costruiti velocemente.

4 Mi Piace

Meteo 60% Go.

2 Mi Piace

OCISLY è a metà “strada”.

Data di lancio aggiornata!

Da 2020-06-23T21:58:00Z a 2020-06-23T21:22:00Z

1 Mi Piace

Un messaggio è stato unito ad un Argomento esistente: Avvistamenti dei satelliti Starlink (previsioni & vostre foto)

Brutto tempo per domani. Si va a giovedì, ma attendiamo Astronautibot per l’orario esatto.

4 Mi Piace