Missioni ipotetiche su Marte

Visto che il 2020 è un anno intenso di lanci verso Marte, tutti confermati al momento, in questo post voglio riassumere quelle future, di cui si parla poco o che ancora non sono confermate o che non sono state finanziate al 100% o addirittura che sono solo proposte, mettendo i link ai post dove ne parliamo.

Intanto ricordo che su Marte per ora ci si è arrivati solo con la classica manovra di Hohmann che descrive più o meno un semiellisse compreso tra l’orbita della Terra e l’orbita di Marte, ma ci sono altri modi teorici più complessi per arrivare, ad esempio usando l’assist gravitazionale di Venere. La manovra di Hohmann è limitata a brevi finestre temporali di pochi mesi ogni 2 anni e 2 mesi circa (780 giorni, corrispondenti al periodo sinodico). Giusto per la cronaca, ci sono stati flyby che hanno effettuato percorsi diversi, Rosetta pure passò da Marte, 3 anni dopo la partenza.

Per l’inizio del 2021 è previsto l’arrivo delle 3 missioni in partenza quest’anno, 2020, e cioè:

Per il 2023, con partenza nel 2022, ci sono 3 missioni e un flyby. C’è ExoMars 2022 con il rover Franklin. È stata annunciata una missione polacca StaRevolution, con pochi dettagli, e con un vettore che ancora non è stato testato. Ci sarà probabilmente solo un fly-by. Ci sarà invece Psyche che passerà da Marte per correggere la sua traiettoria verso l’asteroide, e in rideshare con Psyche viaggerà anche ESCAPADE, un piccolo orbiter di Marte di un centinaio di chili.

Ci sarebbe ancora una vecchia proposta di 3 anni fa, che non è ancora stata smentita, il progetto Terex giapponese, che si riproponeva di mandare una missioni su Marte ogni due anni a partire dal 2022, ma non ho trovato annunci più recenti.

Nel 2025, con partenza nel 2024, potremo vedere due missioni; è stata approvata e finanziata proprio a febbraio 2020 la missione giapponese sulle lune di Marte, e potrebbe partire anche la seconda missione indiana. Inoltre ci sarà un passaggio di JUICE, una sonda europea diretta verso Giove, in partenza nel 2022 che sfrutterà la fionda gravitazionale della Terra, di Venere e di Marte per arrivare a destinazione.

Nel 2027 c’è il ritorno di NASA e ESA e addirittura forse vedremo la prima missione italiana. Dovrebbe arrivare l’orbiter di ESA per la missione Mars Sample Return e dovrebbe partire una nuova missione NASA annunciata a febbraio 2020 dal presidente Trump durante la comunicazione del nuovo budget NASA 2021, Mars Ice Mapper. Potrebbe tornare la missione russa su Fobos fallita anni prima.

Nel 2028 ci potrebbe essere la prima missione in assoluto con destinazione Marte che non arriva con un semplice trasferimento alla Hohmann, infatti è fuori finestra e sarà probabilmente l’unica in arrivo in quest’anno. Si tratta del lander di Mars Sample Return, che seguirà una strada più lunga per evitare la tempesta di sabbia che si verifica solitamente al perielio.

Nel 2029 potrebbe arrivare la seconda missione cinese, con ritorno dei campioni di suolo a Terra nel 2031

Più in là con gli anni ci saranno missioni che a oggi non sono ancora in fase di pianificazione. La prima finestra utile con equipaggio umano potrebbe essere nel 2033, a causa della vicinanza di Marte, ed è stata più volte speculata come data probabile.

Riassunto:

Anno arrivo Missione
2021 Mars 2020
2021 Hope
2021 Tianwen-1
2023 ExoMars 2022
2023 Polish Mars Mission
2023 ESCAPADE
2023 Psyhce (flyby)
2025 MMX
2025 Mars Orbiter Mission 2
2025 JUICE (flyby)
2027 Mars Sample Return orbiter
2027 Mars Ice Mapper
2027 SMS
2027 Boomerang
2028 Mars Sample Return lander
2029 Tianwen-2
2033 Astronauti NASA
13 Mi Piace

Gian, vanno di moda le liste, potresti riominare la discussione “Lista delle missioni ipotetiche su Marte”, eh eh eh :rofl:

3 Mi Piace

me ne vengono in mente almeno 2 che l’hanno già fatto… non erano missioni dirette a Marte ma l’hanno sorvolato lo stesso su traiettorie non-Hohmann.
sto parlando ovviamente di Rosetta e soprattutto Dawn che è quanto di meno Hohmann ci sia.

Esatto, Rosetta l’ho citata in alto come esempio, passaggi da Marte non hohmann ce ne sono stati, quella del 2028 sarà la prima non Hohmann con destinazione finale Marte.

Potrebbe esserci una novità interessante, EscaPADE, una missione in partenza per Marte con rideshare nel 2022 che userà la propulsione elettrica solare e non il trasferimento alla Hohmann, mi informo meglio e aggiorno il primo post.

Ho trovato questo bellissimo tweet di una slide di una presentazione di 115 pagine e non vedo l’ora di riuscire a trovare la presentazione completa. Il tizio che tweeta è poco attivo ora, ma ha postato in passato un sacco di cose interessanti su attività cinesi.


Si tratta della missione cinese per portare campioni di suolo marziano a Terra. Dalla slide si vede:
  • 11/2028: partenza con un lanciatore Lunga Marcia 5
  • 8/2029: arrivo in orbita
  • 10/2029: discesa sulla superficie di Marte
  • 7/2030: lancio da Marte con i campioni e arrivo in orbita
  • 11/2030: manovra di inserimento in orbita di ritorno a Terra
  • 9/2031: arrivo a Terra

Più tardi aggiorno il post iniziale.

8 Mi Piace

È la prima volta che leggo di una particolare vicinanza di Marte nel 2033.

È veramente così? Quanto meno rispetto a 2024 o 2028 o 2035?

In questo sito trovato ora a caso su google, pare che 2035 sia meglio che 2033

1 Mi Piace

Ne parlavo anche qua: Astronauti NASA su Marte nel 2033!
2033 e 2035 sono anni ottimi, si parla di 56 milioni di chilometri contro i 101 del 2027 ad esempio. La differenza è tanta.

1 Mi Piace

Mini OT - Il 2035 era anche l’anno prescelto per la missione Ares III di un noto romanzo di fantascienza altamente accurato, non a caso.

1 Mi Piace

Nel 2035 ci sarà una “grande opposizione” di Marte, cioè un’opposizione perielica.

3 Mi Piace

Una bella seccatura sulla strada dei sogni di Elon Musk… una missione umana su Martenel 2028 dovrebbe stare nello spazio molte settimane in più che nel 2033…

che ha ispirato un film altrettanto accurato che è uno dei miei preferiti degli ultimi vent’anni, (mini OT su mini OT).

1 Mi Piace